lunedì 27 settembre 2010

IL FASCINO DELLA SEDUZIONE


Nel corso della vita tutti, chi prima e chi dopo sperimentano la seduzione.Nessuno è estraneo ad essa, comunque egli creda o dica. A tutti gli esseri umani si concede il piacere di essere sedotti o di sedurre.

Ogni tipo di input sensoriale può produrre SEDUZIONE: Una canzone ascoltata con passione, un piatto per noi speciale, che ci fa fermare o mandare indietro il tempo; una immagine un profumo, una voce, una parola, un atteggiamento.

LA SEDUZIONE stimola la creatività e fornisce una potente MOTIVAZIONE ai nostri comportamenti

Una sensazione simile l'abbiamo quando usciamo dal nostro spazio abituale di riferimento, dove siamo cresciuti, che abbiamo amato e dove in qualche maniera ci siamo integrati.
La seduzione è come un tramonto, che ci dispiacerebbe veder terminare e che poi, conserviamo fisso nella nostra mente.

Chi teme LA SEDUZIONE teme in realtà le EMOZIONI.
Chi si preclude LA SEDUZIONE si preclude la possibilità di emozionarsi profondamente-

Osservare la seduzione è come guardare un fuoco riscaldandosi, come guardare l'orizzonte nel mare, come guardare un cielo stellato, ci permette di uscire dalla routine quotidiana e di entrare in un altro tempo ed in un latro spazio.
Un tempo ed uno spazio dove tutto diventa possibile.

La seduzione non ha un tempo logico razionale e nemmeno uno spazio, potremmo dire che è al di la del bene e del male.
Quanto può durare una SEDUZIONE, quanto può durare un INNAMORAMENTO?
La durata può essere estesa , ma è probabile a meno di non riuscire a diventare simboli che prima o poi l'incantesimo terminerà.

È difficile ma si può imparare a mantenere viva, per un tempo molto prolungato la tensione della seduzione. Nel caso in cui questa sia realmente una seduzione, la relazione stabilita tra chi seduce e chi è sedotto, è enigmatica e interessante.

Tra seduttore e sedotto si instaura un gioco, fatto di fughe e riavvicinamenti, di trasgressioni e di emozioni, un gioco ricco di FASCINO.
Il seduttore vuole sorprendere il sedotto, e per lui dispiega tutti i tipi di artifici amorosi. Però a sua volta il sedotto, vuole mantenere questa seduzione, per cui si impegnerà ad offrire nuove sfide al seduttore affinché si renda fresca questa relazione, affinché si arricchisca e per mantenerla viva.

Lo stile di comunicazione tra seduttore e sedotto è fondamentale per una seduzione ben riuscita.

Ciò che muove il sedotto è il desiderio di soddisfare le sue emozioni più segrete, ma in realtà sono esattamente le stesse emozioni del seduttore.
per questo motivo sedotto e seduttore sono ruoli intercambiabili all'interno della costante della SEDUZIONE.

La voce e il mistero si trasfigurano per conformare l'immagine del seduttore, e le parole, con il loro mistero, possono anche trasformare il sedotto in seduttore.

Il mistero della voce e della paralinguistica sta nel fatto che può stimolare immagini mentali ed emozioni a livello subliminale.
Il modo in cui il sedotto cede alla seduzione ed il modo in cui il seduttore si prodiga nella seduzione creano un'unione intensa che va ben oltre gli obiettivi della seduzione stessa e può far passare da una dimensione materiale ad un'altra più spirituale.
La seduzione è fatta anche di silenzi, di gesti, di attese, di pause, se il sedotto trova silenzio nel seduttore, probabilmente si confonderà con lui. La seduzione potrà farsi più sottile e più forte per effetto ,in questo caso, dell'immaginazione
Il potere della seduzione è il potere di chi desidera. la seduzione non è casta e la lussuria della seduzione è la speranza di un incontro tra due sensualità, tra due carnalità, sebbene il suo fine non sia esclusivamente la passione carnale, ma l'amore impossibile.

Nessun commento:

Posta un commento