martedì 28 settembre 2010

SUCCESSO SENTIMENTALE


Raggiungere il benessere ed il successo in ambito sentimentale richiede la capacità di fare tre cose
ORA SPESSO NON RIUSCIAMO A FARE QUESTE TRE COSE CHE SONO

1. ASSUMERSI LA RESPONSABILITA’
2. SAPERE COSA SI VUOLE
3. GESTIRE LE PROPRIE EMOZIONI
COSA CI IMPEDISCE DI FARLO?
Ci sono delle resistenze al cambiamento.
Il cambiamento fa paura.
Il paradosso è che il cambiamento ci spaventa nonostante sia parte integrante della nostra esistenza.
Ogni 7 anni le nostre cellule si rinnovano completamente.
Però il CAMBIAMENTO è AUTOMATICO IL MIGLIORAMENTO NO.
Ed è proprio per trasformare i cambiamenti in miglioramenti che ci dobbiamo impegnare perché dei
cambiamenti avverranno comunque che ci piaccia o che non ci piaccia.
Sicuramente prima o poi succederanno anche cose che non vorremmo mai accadessero:
invecchieremo, perderemo persone care, tutto ciò è inevitabile.
Quali sono i vincoli che ci impediscono di migliorare?
Il più grande impedimento sono le abitudini.
Le abitudini derivano dal bisogno di sicurezza avere abitudini ci fa sentire sicuri ma le stesse
abitudini ci Impediscono di migliorare perché ci trattengono all’interno della ZONA DI
CONFORT.
Cos’è la zona di confort?
è un’insieme di modi di pensare di comportamenti di luoghi di attività abituali , consueti e per questo ci danno sicurezza.
Quando siamo all’interno della nostra zona di confort ci sentiamo protetti come se fossimo in una
specie di area protetta mentre quando ne usciamo proviamo una sensazione di incertezza.
Se vogliamo CRESCERE, IMPARARE,MIGLIORARE, dobbiamo per forza avere il coraggio di
uscire dalla zona di confort esplorare nuovi territori accedendo a nuove informazioni e nuovi schemi di pensiero.

In effetti sembra difficile staccarsi dalle vecchie abitudini ed uscire dalla zona di confort.
Per fare questo ci sono due step da fare:
1. decidere che si vuole migliorare un aspetto della nostra vita.
2. fare un primo passo nella direzione voluta perché come dice Roberto Re anche una maratona
inizia con un primo passo.
Ad esempio per una persona che vuole dimagrire un primo passo potrebbe essere quello di fissare
l’appuntamento con il dietologo oppure di iscriversi in palestra.
Il primissimo passo che possiamo fare è il PENSIERO.
“LEPAROLE CHE PRONUNCI CON CONVINZIONE EMPTIVA DIVENTANO LA VITA CHE
VIVI, IL TUO PARADISO O IL TUO INFERNO”
Ecco alcune regole per iniziare bene attraverso il giusto pensiero:
1. INTENSITA’ EMOTIVA – pensa quando vivi un’emozione intensa
2. CONDIZIONAMENTO – ripetilo spesso
3. COINVOLGIMENTO – usa tutti i sensi
4
Il secondo passo che possiamo fare verso il nostro obiettivo è la GESTIONE DEGLI STATI
D’ANIMO.
È evidente che lo stato d’animo che viviamo condiziona fortemente il nostro comportamento ed il
modo in cui affrontiamo le cose.
Da cosa sono determinati gli stati d’animo?
Spesso crediamo che siano determinati dagli e venti che viviamo in realtà sono determinati DAL
SIGNIFICATO CHE DIAMO AGLI EVENTI.
Ad esempio a Bali ai funerali si festeggia e sono tutti allegri.
Infatti li c’è la credenza che il dolore rende difficile il distacco e l’elevazione dell’anima
I nostri comportamenti sono condizionati dai nostri stati d’animo.
Un semaforo rosso è del tutto indifferente quando siamo allegri e tranquilli e rilassati ma può fare
scattare reazioni sconsiderate quando sei nervoso ed arrabbiato per qualunque motivo.
Una persona sgarbata ci lascia assolutamente indifferenti se abbiamo appena ricevuto la notizia di
aver vinto 5 milioni di euro alla lotteria.
Quando viviamo uno “stato di grazia” ossia una particolare sensazione di benessere , di energia
positiva, sicurezza e tranquillità diamo il meglio di noi stessi.
L’atleta che affronta una gara importante in queste condizioni indipendentemente dal risultato darà
certamente una prestazione di altissimo livello.
Invece quando siamo scarichi , svogliati, senza energie, pessimisti le nostre performance saranno ai
minimi livelli.
Per questi motivi dobbiamo imparare a gestire i nostri stati d’animo.
Quali sono gli elementi che ci permettono di governare gli stati d’animo?
1. fisiologia: avere la fisiologia del vincete ci farà vivere uno stato d’animo vincente e
viceversa. La fisiologia è una potente ancora di stati d’animo.
2. Focus mentale : ciò su cui focalizziamo la nostra attenzione diventa la nostra realtà
3. linguaggio: le parole che usiamo nel nostro dialogo interno modificano gli stati d’animo che
viviamo

Nessun commento:

Posta un commento