lunedì 29 novembre 2010

PAURA DI AMARE


LA PAURA DI AMARE condiziona molte persone.
Per evitare la paura di amare molti possono soffrire la dipendenza affettiva, vivendo angosce che hanno origine nell'infanzia e nutrendo una scarsa considerazione di sé (proprio come le donne che amano troppo). L'uomo, più della donna, tende ad alleviare queste sofferenze investendo gran parte delle energie nel lavoro, impegnandosi in hobby e sport, cercando, in definitiva, delle risposte "al di fuori di sé" più che "dentro di sé". Le donne, invece, spesso anche per motivi di ordine culturale, sono abituate a considerarsi deboli, fragili, dipendenti, bisognose di protezione e di un punto di riferimento. Se la donna non riesce ad amare se stessa, ha naturalmente bisogno di un uomo che riesca ad rassicurarla, che la faccia sentire migliore. La paura di non essere amata può portare la donna ad accettare qualsiasi cosa dell'uomo purché la rassicuri e, per evitare che lui fugga, lei si adatterà a fare da infermiera, mamma, confidente .
La paura di amare ci impedisce di trovare persone con le quali instaurare un rapporto basato più sul piacere che sulla sofferenza.
Se ti ritrovi a chiederti perché non trovi abbastanza uomini o donne di qualità, chiediti: quanto varia la mia routine quotidiana? Vai a lavorare ogni giorno, tornando a casa alla stessa ora, uscendo sempre con le stesse persone negli stessi luoghi? Sii veramente onesta con te stessa qui. Se la risposta ad una o più di queste domande è si, allora hai bisogno di iniziare a fare alcune modifiche e prenderti qualche rischio se hai intenzione di attirare più uomini o più donne!
I vincoli sostengono la PAURA DI AMARE e che possono impedirci di avere relazioni sentimentali appaganti sono molti, sono spesso inconsapevoli. Non è detto che siano presenti tutti contemporaneamente.
Talvolta mettiamo inconsapevolmente in atto dei meccanismi auto sabotatori che ci impediscono di mettere in atto una comunicazione vincente, fluida e coinvolgente e seducente.
Questi vincoli sono:
·         Paura del rifiuto
perenne paura di venire rifiutati dagli altri in quanto non adeguati. Per evitare di essere rifiutati ci precludiamo la possibilità di vivere una relazione sentimentale appagante
·         Paura del condizionamento
E' la perenne paura che gli altri possano condizionarci nelle nostre scelte. Questo fa si che manterremmo un atteggiamento distaccato e sempre sulle difensive.
·         Vergogna
Possiamo vergognarci di tutto: di noi stessi, della nostra famiglia, della nostra cultura, della provenienza sociale, della terra in cui siamo nati.
Possiamo anche vergognarci dei nostri comportamenti, del nostro lavoro o delle amicizie che abbiamo.
·         Paura dell'abbandono affettivo
Se ho paura di venire abbandonato molto probabilmente eviterò di coinvolgermi affettivamente. Infatti il modo migliore per evitare di essere abbandonati è quello di non avere nessuno. È facile capire che questo meccanismo di difesa in realtà diventa un meccanismo che ci “offende”. Un po come prendere una medicina che abbia effetti collaterali più gravi della malattia che cura.
·         Disistima in se stessi
Chi non ama se stesso non potrà mai amare positivamente nessun altro.
La disistima ci impedisce di essere sereni. Se crediamo di non meritare la felicità è come se ci programmassimo per essere infelici.
·         Senso di colpa
Sentirci in colpa che con i nostri comportamenti potremmo far soffrire il nostro partner è deleterio. I sensi di colpa infatti possono condizionarci a stare con chi non amiamo più per paura di farlo soffrire.
·         Timore del giudizio negativo degli altri
se vivo il perenne timore che gli altri possano giudicarmi negativamente, le mie azioni non saranno fluide, la mia comunicazione non sarà seduttiva ed efficace.
·         Timore che gli altri mi giudichino inadeguato al mio ruolo
·         Auto giudicarsi inadeguati al proprio ruolo
Perenne sensazione di essere fuori posto, di non essere adeguati al proprio ruolo in società
Dobbiamo quindi imparare ad abbattere questi impedimenti che alimentano la paura di amare.
Come fare: non esiste una ricetta valida per tutti. Quello che invece vale per tutti è la capacità di auto analisi. Portare alla luce della consapevolezza quelli che sono i vincoli che ci impediscono di vivere bene i rapporti sentimentali e che ci creano paura di amare indebolisce i vincoli stessi e la paura di amare può diventare energia disponibile per amare.
Conoscere la seduzione e le sue tecniche aiuta a superare la paura di amare.

Nessun commento:

Posta un commento