lunedì 22 novembre 2010

SEDUZIONE PER VIVERE BENE LA COPPIA


La seduzione come gioco da condividere con il proprio partner ma, soprattutto, come forma di affermazione e accettazione del sè.
Perchè chi seduce, deve sempre scoprire i lati più nascosti della propria personalità, mettere a nudo corpo e, ancor più, anima, deve buttarsi alle spalle preconcetti, freni inibitori ed assecondare le proprie fantasie.
SEDUZIONE come mezzo per conoscersi, rafforzare il livello di autostima e fiducia in sè stesse, ma soprattutto sperimentare i modi di comunicare, attrarre ed emozionare, con il proprio corpo.
La seduzione viene da segnali impercettibili ai più ,il suo spazio è lo spazio del segreto, di quello che viene mostrato, ma non nella sua interezza. Quando lo sguardo tra due persone accende il gioco della seduzione, si crea una corrente emotiva nella quale non c'è niente di certo, se non che è successo qualcosa che non risponde a regole codificabili. Dietro quello sguardo non si sa che cosa si nasconda. Né interessa. In quell'istante, non solo la conoscenza compiuta dell'altro o dell'altra è un accessorio, ma rovinerebbe l'enfasi dell'incontro stabilito. Non solo. Nella seduzione amorosa, quello che fa scattare la scintilla è che nell'altro o nell'altra si è deciso di collocare il proprio segreto, di farlo o farla, inconsciamente, il deposito di quello che non si conosce di se stessi.
Dobbiamo seppellire le nostre autodefinizioni negative : la finalità che sentiamo d’istinto nella vita è esattamente
ciò a cui il nostro albero genealogico si oppone, i suoi drammi cascano sul nome, ridiamoci un nome se
serve, siamo padre e madre a noi stessi e rinominiamoci.La guerra dell’albero genealogico conduce alla
nevrosi del fallimento; ti dicono che sei stato un peso per la famiglia… volevano un maschio sei una
femmina… La famiglia poi è terribile; per sapere chi siamo dobbiamo sapere dove siamo, a volte il nostro
territorio è il corpo e noi non lo viviamo interamente perché abbiamo avuto una perdita di territorio.
Questa è la base della psicomagia; poiché ci programmiamo per il dolore e la sconfitta dobbiamo
realizzarle in un atto per liberarcene, per liberarcene la pulsione deve realizzarsi.Abbiamo tutti delle età
e ad ogni età incorporiamo un ricordo, ogni ricordo ha un punto di vista che ha un età, ogni volta per
cambiare dobbiamo cambiare il punto di vista. A volte questo si attacca a noi se abbiamo avuto un
trauma, cioè abbiamo avuto un’esperienza prima del tempo o non l’abbiamo avuta nel tempo giusto per
averla, allora rimango all’età in cui è successo e voglio cambiare il mondo e voglio che il mondo abbia
quell’età;
I rapporti di coppia non sono come un treno, non vanno dritti e spediti solo perchè ci si ama, ci vuole impegno, pazienza e tanto self control per far durare un amore e soprattutto per non fare in modo che la quotidianità e gli impegni spazzino via la passione e la tenerezza. L’amore è come le montagne russe, non si può stare sempre su e a 100 all’ora ma si deve anche evitare che si arrivi al capolinea per troppa sicurezza o perchè si danno per scontati i bisogni dell’altro. Mantenere viva la passione aiuta ad essere complici, e come tutte sappiamo se a letto le cose vanno alla grande, probabilmente anche fuori procedono bene.
L’essere umano adulto ha quattro parti che non devono divergere, deve dare lo stesso cammino alle
quattro parti. Eppure c’è chi vive solo su una parte, es: molti uomini che hanno solo testa e sesso e non la
parte emozionale, oppure testa e cuore e non sesso e allora sono bambini. Oppure può mancarmi
l’intelletto cioè non so chi sono, non ho senso d’identità, oppure non ho cuore non ho capacità di amore.
Quello che non abbiamo ottenuto da bambini non lo otterremo mai. Perciò bisogna tramite metafora farla
finita con questo. Bisogna avere il coraggio di vedere e quindi lavorare sul problema, cioè osare di
accettare e lavorare sul problema, arrivare alla cosa in sé. Essere coscienti non basta, bisogna lavorare,
ma lavorare è difficile perché apre il dolore.
La donna acquisisce imparando la SEDUZIONE SUBLIMINALE tecniche di seduzione impareggiabili, concedendo un permesso speciale all’uomo, lasciandogli plasmare il proprio corpo ma, al comtempo, facendo sentire la sua presenza forte, con movimenti sinuosi e decisi. Una serie di messaggi non verbali, eppure talmente efficaci da non lasciare nessun uomo indifferente.
La stanchezza e lo stress quotidiano uccidono la carica erotica, ma senza eros anche l'amore si consuma o si trasforma in un sentimento anche profondo, ma non sicuramente "amoroso" ed esaltante.
L'amore e l'attrazione fisica tra due persone hanno bisogno di divertimento, allegria, seduzione e suggestione. Metterli in pratica ogni tanto rinfresca la memoria e fa anche sentire più giovani.

Nessun commento:

Posta un commento