sabato 6 novembre 2010

SEDUZIONE VISIVA


Quando parliamo di "SEDUZIONE VISIVA
ci riferiamo a stimoli che agiscono sulla nostra persona attraverso l'utilizzo di un canale visivo come può essere un immagine o adirittura un filmato.
In pratica tutto ciò che ci viene presentato, e viene captato dalla nostra mente attraverso il mezzo oculare.Un'immagine può contenere elementi nascosti che la rendono maggiormente piacevole e preferibile rispetto ad altre che esprimono il medesimo contenuto.
Gli stimoli visivi nella seduzione devono essere inviati per PRODURRE ATTRAZIONE.
Le persone che li recepiscono meglio a livello subliminale sono le persone VISIVE.
Le persone che prediligono il canale “Visivo” (V) si possono immediatamente riconoscere sia per la postura eretta, sia per l’orientamento degli occhi rivolti in prevalenza verso l’alto, sia per la respirazione alta, sia per la voce, tendenzialmente acuta. Di solito prediligono frasi brevi e veloci utilizzando periodi meno letterari, hanno una gestualità molto marcata ed evidente; tendono a dare molta rilevanza all’aspetto estetico.
Nel parlare sono soliti usare parole come: “vedo…, mi è chiaro..., guarda se puoi, bello, lampante.”
A livello di SEDUZIONE VISIVA, la percezione della persona è il risultato di un processo interattivo e complesso: l’incontro tra materia e radiazioni elettromagnetiche che colpiscono il prodotto produce una riflessione verso l’occhio umano. Sulla visione influiranno, quindi, le caratteristiche della materia (forme e texture), la natura delle radiazioni (luce solare diurna. Luce al neon, luce diffusa), le caratteristiche dell’individuo. Al variare di ciascuno dei tre elementi, la percezione visiva sarà diversa.
Dobbiamo essere in grado di inviare gli stimoli visivi utili a stimolare attrazione e seduzione a livello subliminale.

Nel corso dell'evoluzione, le femmine di innumerevoli specie animali hanno imparato a
scegliere con attenzione il proprio partner, selezionando il maschio che, in virtù di qualità
superiori, prima fra tutte la forza fisica, desse maggiori garanzie di generare una prole sana.
E, allo scopo di accoppiarsi, durante il corteggiamento, il maschio cerca di mettere in
evidenza il suo vigore. E' un po' quello che accade anche per gli uomini (e le donne) che si
"pavoneggiano" per attirare l'attenzione, privilegiando la cura dell'estetica, del corpo.
Tenendo bene a mente che è estremamente limitante investire tutte le proprie energie e
aspettative sulla propria immagine (comunque imperfetta), è importante imparare a
conoscerla e ad accettarla: si tratta del primo passo sulla via che porterà a "piacersi di più"
e "sentirsi più sexy". Sarà importante dunque scoprire e valorizzare le parti più gradevoli
del nostro corpo (begli occhi? Scegliamo un trucco che evidenzi lo sguardo), fare piccoli
grandi cambiamenti (un nuovo taglio di capelli, nuovi vestiti), imparare a ironizzare sui
propri difetti, pensare che, nella percezione del proprio corpo, giocano un ruolo anche altri
sensi oltre a quello della vista (si pensi alla morbidezza o al profumo della pelle, etc.).
LA SEDUZIONE VISIVA PASSA ATTRAVERSO IL CANALE DELLA VISTA ma gli stimoli visivi non devono essere ostentati altrimenti gli altri metteranno delle difese logiche.
Cosa devono fare le donne per essere considerate attraenti dagli uomini
 
·         dimostrare femminilità ma non volgarità.
Apparire volgari, cioè essere troppo scoperte fa si che l'uomo metta in atto dei meccanismi di squalifica nei confronti della donna che non sarà considerata idonea per un rapporto che vada oltre la sfera sessuale.
La femminilità attraverso l'abbigliamento dovrà essere manifestata attraverso “casuali” esibizioni di parti del corpo.
Ad esempio portando una “gonna a portafoglio” che al momento giusto si aprirà per un momento facendo vedere le gambe e poi si chiuderà subito ricoprendole.
L'esibizione del corpo ed eventuale biancheria intima (autoreggenti, pizzi) deve avvenire in modo “casuale” e “fortuito”.

QUALI SONO DUNQUE I PUNTI STRATEGICI SU CUI PUNTARE E SOPRATTUTTO DOVE CADE L’OCCHIO DI UNA DONNA?

Sappiate che alle donne piacciono le camicie. La camicia è un indumento molto più sexy di quanto pensate. E non solo perché si può sbottonare, ma perché oltre a rendere un uomo ben vestito disegna la linea delle spalle facendole sembrare più larghe.
Quindi, scegliete quella che preferite, classica o sportiva non importa, purché sia pulita, perfettamente stirata e rigorosamente con le maniche lunghe.

Vista la situazione, sotto alla camicia sarebbe meglio indossare niente.
Ma se proprio non potete fare a meno di mettervi qualcosa, scegliete una t-shirt aderente e lasciate la canottiera solo a chi ha meno di trent’anni, muscoli da esibire e pelle abbronzata.

Scegliete un pantalone senza pinces e dalla linea leggermente asciutta in modo da slanciare la figura e mettere in risalto il vostro lato B, senza dimenticare la cintura! Alle donne piace guardare il vostro sedere altrettanto come fate voi con loro.
Gli occhi di una donna cadranno anche e soprattutto sulle vostre scarpe. Evitate accuratamente le scarpe da ginnastica, a meno che sia voi che lei abbiate diciotto anni. Quindi investite sulla qualità e il buon gusto delle scarpe e fate in modo di abbinarle con il colore dei pantaloni e con calze sempre scure e lunghe!
Se avete più di quarant’anni siate moderni ma senza voler sembrare dei ragazzini. Il rischio di diventare ridicoli è sempre in agguato!

Non è importante che indossiate abiti costosi e se decidete di farlo non azzardatevi ad esibire la marca perché è un gesto volgare.

Come ho già spiegato ampiamente nelle mie lezioni di stile (se non lo hai ancora fatto, puoi scaricarle qui di fianco) ciò che deve emergere dai vostri vestiti siete voi e la vostra personalità, non la firma dello stilista.

Un’ultima cosa: i vostri vestiti possono darvi un aiuto, ma oltre a “cosa” mettete è altrettanto importante se non di più il “come” li mettete.

In pratica ciò che farà la differenza e vi renderà irresistibili agli occhi di una donna sarà la convinzione, la sicurezza e la naturalezza con cui vi muovete e comportate dentro ai vostri vestiti.

Nessun commento:

Posta un commento