Cerca nel blog

Caricamento in corso...

venerdì 5 novembre 2010

SEDUZIONE:GIOCO INTRIGANTE


La seduzione e le tecniche di seduzione sono utili in tutte le fasi in cui si sviluppa un rapporto sentimentale:
 
·         conoscenza
·         innamoramento
·         relazione
Nella fase di conoscenza seduzione e tecniche di seduzione ci permettono di entrare da subito in relazione positiva con la persona che ci interessa, rompendo il ghiaccio o direttamente o indirettamente ed entrando senza generare meccanismi difensivi nel mondo del nostro interlocutore.
Nella fase di innamoramento seduzione e tecniche di seduzione ci permettono di far scattare nella persona di nostro interesse potenti automatismi di attrazione e desiderio che vengono poi codificati a livello logico-razionale come innamoramento.
Nella fase di “relazione” cioè di sviluppo del rapporto nel tempo seduzione e tecniche di seduzione ci permettono di effettuare quella “manutenzione del rapporto” necessaria a far si che non si scada nella routine e nell'abitudine mantenendo sempre alto il livello di passionalità ed impedendo di fatto che un “terzo incomodo” si insinui all'interno del nostro rapporto.

la seduzione è un territorio complesso, ricco e denso, nel quale gli aspetti – neurobiologici, psicologici, sociali e culturali – sono fra loro strettamente interdipendenti e interconnessi. Finora non sappiamo dove i dispositivi psicologici “sfumano” in quelli biologici o in quelli sociali o in quelli culturali. In questo senso la seduzione è una “ragnatela” di significati, nella quale i “fili” non sono disposti in modo geometrico (come in una ragnatela reale) ma in modo ingarbugliato e, apparentemente, disordinato.
Tra le tante modalità di seduzione troviamo anche lo sguardo-

Attraverso lo sguardo non solo vediamo e osserviamo la realtà che ci circonda ma comunichiamo anche interesse, passione, paura, amore etc… Quando vogliamo sedurre qualcuno, lo sguardo è sicuramente una della armi più importanti da sfoderare.

Ma come si seduce una persona con lo sguardo? Come sempre è bene ricordare che la regola numero uno per la seduzione è quella di rimanere noi stessi e evitare di costruire un’immagine troppo artificiale di noi. Se siete timidi non sforzatevi a fissare la vostra preda per ore cercando di mostrare ciò che non siete, al contrario fate della vostra timidezza un punto di forza: lanciare occhiate rapide e sfuggenti può aggiungere un pizzico d’intrigante mistero al gioco di seduzione che avete avviato.
Qualche consiglio e Regole generali per il Corteggiamento:

Evitate le esagerazioni sempre.

Alle donne piace essere corteggiate, ma nella giusta misura.

Quindi sì ai fiori, a piccoli doni, alla telefonata il giorno dopo.

Ma sempre a piccole dosi, perché non diventiate una presenza scontata.

Se ricevete più di un rifiuto, desistete.

E se ricevete l'invito di una lei o un lui che non Vi piace?

Potete sempre dire:
"va bene, possiamo raggiungere il mio fidanzato/a per l'aperitivo in un localino molto carino".

Le fasi della Seduzione e del Corteggiamento


La scelta

In qualsiasi situazione la prima cosa da fare è guardarsi attorno e scegliere tra i possibili candidati chi più ci attrae.

Dopo in genere escogitiamo un modo per stabilire un contatto con lo sguardo che sembri casuale.

Fissare gli estranei può infatti apparire un atteggiamento di minaccia perciò è necessario aggirare il problema.

Il contatto

Possiamo segnalare il nostro interesse con un sorriso o semplicemente con uno sguardo.

Guardare negli occhi è una regola che vale anche in molte altre situazioni.

Non per nulla guardiamo in faccia le persone con cui vogliamo parlare:
chi rifiuta di guardarci rifiuta la conversazione.

La conoscenza

Se il sorriso o lo sguardo vengono ricambiati, facciamo il passo successivo:
cerchiamo di conoscerci.

In questa fase la conversazione va appena oltre le presentazioni.

Chi fa parte di un gruppo e si conosce già, di solito decide di fare qualcosa insieme:
servire da bere agli amici, scegliere della musica, per esempio.

Se questo primo approccio rivela un partner non adatto, si può rinunciare senza offender i sentimenti altrui.

Lo sguardo e gli occhi negli occhi

Quando si decide di andare oltre ci si guarda l'un l'altro a lungo negli occhi.

Il piacere del contatto visivo è una caratteristica inconfondibile della seduzione.
Così facendo possiamo anche controllare il grado di dilatazione delle pupille della persona che abbiamo di fronte.

Se gli occhi del partner presentano enormi pupille nere, vuol dire che sucitiamo una reazione positiva.

Il contatto fisico

Un altro segno di accettazione è il permesso di toccare.

Inizialmente è un contatto senza particolari significati:
si sistema la sciarpa al collo del partner, gli scostano i capelli dal viso, gli si prende la mano con la scusa di aiutare.

Anche una semplice stretta di mano più lunga del solito durante le presentazioni può avere lo stesso significato.

Il primo contatto fisico tra due persone che si attraggono a vicenda assume spesso un'intensità enorme.

Anche se dura pochi attimi e riguarda parti del corpo poco erogene.

Nessun commento:

Posta un commento