martedì 21 dicembre 2010

AMORE DIFFICILE AMORE FACILE


E' più probabile vivere un AMORE DIFFICILE che un amore facile.
L'abilità delle persone esperte in TECNICHE DI SEDUZIONE ed in SEDUZIONE è quella di trasformare un AMORE DIFFICILE in un AMORE FACILE, amori infelici in amori felici.
Negli ultimi vent'anni, il modo di vivere l'amore in Occidente è cambiato in modo radicale: per la prima volta nella storia sono possibili relazioni eterosessuali e omosessuali fondate sulla parità. Eppure l'amore è ancora difficile, e alle nuove possibilità si accompagnano nuovi disagi. Questo libro analizza alcuni punti nevralgici delle relazioni d'amore di oggi, con le loro particolari caratteristicbe: la dipendenza, il narcisismo, la fretta, il tradimento, l'assenza di codici di comunicazione condivisi. E, naturalmente, le paure: paura di soffrire, di sbagliare, di assumersi le responsabilità della vita adulta. E prova a rispondere a domande antiche e nuove. Dove sono finiti i vecchi codici di comunicazione? Cos'è un rapporto virtuale? Perché le relazioni si fanno spesso più amichevoli che passionali? Sul filo di questi interrogativi, si compone un quadro che mostra come, nelle giovani generazioni, sono in aumento i disagi sessuali. Ma si scopre anche, ancora una volta, che l'amore finisce sempre per affermare le sue ragioni: ci si innamora ancora, ci si innamora sempre. Ci si innamora, però, pervasi da un incertezza che sembra essere la vera sigla di questo nostro tempo.
Ci si innamora ancora, pero' pervasi da un incertezza che sembra essere la cifra e il segno della relazione stessa che fa assomigliare l’amore , il più delle volte misconosciuto, confuso e qualche volta subito più ad un incidente di percorso rispetto ai propri piani di vita, alle scelte professionali e non piuttosto che ad una stato di grazia.

Sono le donne che spesso restano DELUSE DALL'AMORE perchè non sanno come coinvolgere chi gli interessa.
Sognano una storia romantica, un incontro folgorante e struggente con un lui seducente ed accogliente, un amore totale, perfetto, gratuito ed immediato.

A questo ideale amoroso, si contrappone un atteggiamento di diffidenza e di ritiro dalle relazioni e soprattutto una profonda paura per il proprio desiderio o attrazione verso un uomo. La sessualità è vissuta come qualcosa che non le riguarda, che le sfiora appena.

Il linguaggio non verbale dell'amore, che ha preceduto di milioni di anni l'uso delle parole, è universale. Quando si tratta di emozioni, è il corpo che parla. Ma come fare a decifrarle? Spesso non sappiamo riconoscere il significato dei gesti di chi ci sta davanti, o non siamo consapevoli dei messaggi che sta mandando il nostro corpo agli altri.
Ecco alcuni consigli per imparare il silenzioso linguaggio corporeo della seduzione.
IL VOLTO

A differenza di altri mammiferi, che si basano sull’olfatto, nel corteggiamento noi siamo attirati essenzialmente dai caratteri che possiamo vedere. Gli studi scientifici hanno inoltre dimostrato che per noi, unico esempio nel regno animale, il volto è il principale attrattore del corpo. Benché occupi solo il 5 per cento della superficie corporea, racchiude il 95 per cento del vostro fascino.

E' importante imparare le REGOLE DELL'AMORE per non soffrire per AMORE.
È l’amore che ci fa soffrire o siamo noi che soffriamo per l’amore? SIAMO NOI CHE SOFFRIAMO PER AMORE e ci fidiamo di quello che la gente dice, possiamo fare una lunga lista di situazioni dolorose apparentemente legate all’amore.In realtà, quando soffriamo per amore, l’amore non è mai la causa delle nostre sofferenze.
Sono le persone che inconsapevolmente vogliono soffrire per amore, non è l'amore che fa soffrire.
La formula basilare della bellezza è l’aspetto infantile, modello identificato nei mammiferi dal biologo Konrad Lorenz, che scoprì che fronte bombata, occhi grandi, naso piccolo, pelle perfetta e parte inferiore del viso assottigliata stimolano l’istinto di cullare e prenderci cura.
Per suscitare interesse negli altri indossate quindi il vostro volto migliore e mascherate i suoi aspetti meno gradevoli per creare una facciata sessualmente attraente. Ad esempio, il trucco femminile attorno agli occhi, sulle guance e sulle labbra serve a ridurre il mento. In tutto il mondo, un mento piccolo e delicato è considerato un tratto femminile attraente: indica livelli più alti di estrogeni e dice: “Sono una femmina”.

Nessun commento:

Posta un commento