giovedì 23 dicembre 2010

APPROCCIO ON LINE


L'approccio on Line e' attualmente frequentissimo.
mondo virtuale delle chat e' formato di uomini e donne e di storie.
Storie incredibili inverosimili. Fatto interessante e' che le statistiche affermano che l'approccio delle donne e' molto simile a quello dell'uomo.
Addirittura talvolta più trasgressivo.
Gli uomini normalmente partono con una serie di frasi carine dichiarando di essere invesca di amore e mondi sesso, cosa alla quale le donne fanno spesso finta di cedere anche se sanno benissimo che non e' così .
Dopo poco tempo la conversazione punta decisamente su discorsi legati al sesso.
Un'altra statistica interessante dice che sono proprio gli uomini che parlano di fantasie sessuali quando si tratta di andare al sodo in tre caso si cinque manifestano di soffrire di impotenza e le fantasie restano tali.
Dopo un po che la conversazione procede e' l'uomo a chiedere il primo incontro , normalmente dicendo : conosciamoci solo per amicizia.
Le donne che accettano ribadiscono che lo fanno solo per amicizia , poi finisce che l' uomo ci prova e la donna spesso ci sta anche se eroticamente poi resta spesso delusa ed e' per questo motivo che magari non vuole più un altro incontro.
Normalmente il primo incontro avviene, se la distanza chilometrica non e' eccessiva dopo uno o due mesi di conversazioni virtuali.
Se le distanze sono elevate spesso si procede ad incontri di sesso virtuale portati avanti con la web cam o addirittura solo telefonici in cui a parte l'esercizio della fantasia chi gode veramente e' il gestore del traffico telefonico.
Un altro vantaggio ad onor del vero e' che con il sesso virtuale non si diffondono malattie.
Ovviamente ci sono anche persone che ritengono di essere soddisfatte delle conoscenze virtuali ma statisticamente sono di più quelle insodisfatte, oltre il 70%.
L'insoddisfazione credo sia implicita nel meccanismo proiettivo.
La conoscenza virtuale porta a riversare delle aspettative che puntualmente bevono poi disattese.
Questo e' dovuto al fatto che la nostra mente inmancanza di dati se li costruisce ed ovviamente se ci costruiamo una realtà la costruiamo secondo le aspettative che inevitabilmente si scontreranno con al realtà al momento dell'incontro reale .

Nessun commento:

Posta un commento