martedì 28 dicembre 2010

COME COMUNICARE EMOZIONI



COME COMUNCARE EMOZIONI?
Attraverso il linguaggio del corpo.
E’ possibile capire ciò che una persona pensa osservando il suo linguaggio del corpo?
Anche in questo caso la risposta è sì. Al di là di questo, capire, saper interpretare e
usare propriamente il linguaggio del corpo ci permette di:
-Capire se una persona è sincera oppure sta mentendo.
-Capire se una persona del sesso opposto è attratta.
-Creare i presupposti per indurre interesse sessuale e romantico.
-Ottenere stima, rispetto e considerazione dagli altri.
-Mettere le altre persone a proprio agio in nostra presenza.
-Fare nuove amicizie e creare nuove relazioni.
-Persuadere, convincere.

Chiunque può imparare e diventare abile nel leggere e “parlare” correttamente il
linguaggio del corpo. Occorre innanzitutto tener conto che, come tutti i linguaggi,

anche quello parlato dal corpo ha la sua grammatica e la sua sintassi. L’errore che
molti commettono nell’interpretazione dei segnali corporei, consiste nell’attribuire un
significato specifico a un singolo gesto isolandolo da tutti gli altri. Questo è un errore
in quanto sarebbe come cercare di capire il significato di una frase leggendo soltanto
una parola ogni quattro.
Se vogliamo leggere correttamente i segnali che una persona ci invia con il suo corpo
dobbiamo dapprima osservare la sua gestualità da un punto di vista generale e
soltanto in seguito analizzarne i singoli gesti, altrimenti potremmo rischiare ad
esempio di scambiare un semplice gesto compulsivo per un segnale di interesse o
rifiuto!
Un altro vantaggio che la conoscenza del linguaggio del corpo ci può dare consiste
nell’andare al di là delle barriere sociali. Ciascuno di noi infatti quando si presenta in
pubblico lo fa indossando una maschera che cela gran parte della personalità e delle
reali intenzioni. Saper leggere i segnali del corpo ci dà la possibilità di vedere cosa
c’è dietro alla maschera e quindi capire il vero carattere di una persona e ciò che sta
effettivamente pensando.

AUTOSTIMA
L’autostima è l’insieme delle percezioni che hai di te stesso .Il tuo livello di
autostima dipende normalmente dalla considerazione che hai delle tue abilita e da
come pensi che vengano valutate dagli altri. L’autostima influenza tutto il tuo
comportamento sia nel pubblico che nel privato. E’ costituita essenzialmente da un
sistema di convinzioni interne che ci creiamo durante tutto l’arco della vita in seguito
alle esperienze vissute e all’interpretazione di esse. Alcune di queste convinzioni
possono risultare gravemente limitanti abbassando, a volte in maniera invalidante, il
livello di sicurezza in se stessi. Possiamo incrementare notevolmente il nostro livello
di autostima cambiando queste convinzioni limitanti o sostituendole con altre positive
e motivanti.

Nessun commento:

Posta un commento