venerdì 24 dicembre 2010

COME FAR INNAMORARE


COME FAR INNAMORARE CHI CI PIACE?
Uomini e donne, inutile negarlo, sono due mondi paralleli che a volte fanno fatica ad incontrarsi. Per cultura e per genetica donne e uomini spesso ragionano in modo diverso e fanno fatica a capirsi e a leggersi a vicenda nei pensieri.

Le dinamiche alla base dell'innamoramento sono ancora argomento del contemporaneo dibattito scientifico poiché influiscono numerosi fattori, riguardanti una molteplicità di discipline quali la biologia, la psicologia e la sociologia.
È tuttavia accertato che possano esistere alcuni fattori che contribuiscono all'innamoramento, tra questi troviamo fattori fisiologici (quali l'odore, la postura, l'aspetto, ecc.), fattori psicologici ed emotivi, fattori sociali.
L'innamoramento provoca solitamente anche modificazioni nell'organismo umano, con lo scopo istintivo di avvicinare i due individui. Sia negli individui di sesso maschile sia in quelli di sesso femminile, infatti, si verificano alcuni cambiamenti a livello ormonale.
L'INGEGNERIA DELLA SEDUZIONE la teoria, ma anche la metodologia pragmatica che insegna come FAR INNAMORARE chi ci piace.

Per far innamorare la persona giusta non serve seguire l'aforisma del Sommo Poeta “amor c'a nullo amato amar perdona”, cioè non è sufficiente amare qualcuno per essere riamati.
Anzi spesso succede prorpio il contrario: chi amiamo non ci corrisponde.
Dunque come fare per far innamorare la persona che riteniamo essere la “persona giusta per noi”.
E qui entrano in gioco seduzione e tecniche di seduzione.
Si, perchè l'innamoramento potremmo dire che è un effetto collaterale del processo di seduzione.
In questi casi sicuramente torna utile frequentare un corso di seduzione, meglio ancora, perdonatemi l'autocelebrazione, frequentare il mio corso di seduzione.
Il primo fondamentale passo per avviare il processo di seduzione e conseguentemente quello di innamoramento consiste nel coinvolgere emotivamente la persona che ci interessa.
L’amore, insieme all’innamoramento, sembra far parte di quell’energia vitale e misteriosa capace di regolare di ispirare tutte le azioni del genere umano.
L’innamoramento è in ogni modo un’esperienza stupenda e importante, di una forza dirompente.

Coinvolgere emotivamente significa sostanzialmente appagare le esigenze emotive.
Come fare?
Non esiste una regola generale.
Bisogna innanzi tutto capire quali sono le esigenze emotive.
E sicuramente la persona non ce lo racconterà non fosse altro per il fatto che difficilmente se ne è consapevoli.
Sono processi che avvengono per lo più a livello subliminale.
La seduzione, è il processo subliminale per antonomasia.
Quando ce ne rendiamo conto significa che siamo già innamorati.
La persona comunicherà però le sue esigenze emotive a livello di comunicazione non verbale subliminale e comunicazione simbolica.
Quindi un attento “operatore” che sappia leggere questo linguaggio nascosto avrà delle chiavi operative utili per mettere in atto i giusti comportamenti seduttivi.
Non dimentichiamo infatti che la seduuzione è essenzialmente comportamento.
Per i lettori che non conoscono ancora (ma che conosceranno sicuramente frequentando il mio corso di seduzione) le regole della comunicazione seduttiva subliminale e del linguaggio non vebale subliminale do alcune indicazioni a carattere generale ma utilissime:
1.Essere imprevedibili: prevedibilità ed abitudine sono il “canto del cigno” della seduzione
2.non fatevi prendere da ansia e nervosismo ma mantenete il sangue freddo: dimostrarsi ansiosi insicuri e bisognosi non produce seduzione, potremmo ribadire che in amore chi si dimostra affamato non verrà sfamato.
3.Evitare di eccedere con dolcezze e tenerezze e comunque concederle solo dopo aver ottenuto qualcosa (in termini di gratificazioni) dalla persona oggetto del nostro interesse.
4.Prestare attenzione al “desiderio-possesso” ricordando che per far desiderare un piccolo impedimento al possesso si deve essere. Quando desiderio e possesso coincidono la seduzione muore.
5.Evitate imposizioni e prevaricazioni: la seduzione è l'arte del “condurre a se” e le tecniche di seduzione sono il braccio operativo della seduzione stessa. Voler imporre le proprie esigenze prevaricando quelle che sono le esigenze emotive dell'altro ci fa identificare come persone negative, da evitare.

VENIAMO A QUALCHE CONSIGLIO PER LE DONNE:
Come vestirsi al primo appuntamento
Decidere cosa indossare per una donna é sempre molto complicato e lo é ancora di più per il primo appuntamento. Per fare una buona impressione al primo appuntamento dovete sfoggiare un look curato ma senza esagerare. Cercate di rimanere voi stesse: se indossate tutti i giorni jeans e scarpe da tennis non presentatevi con minigonna e tacchi a spillo perchè probabilmente apparireste goffa e poco rilassata. Scegliete un abbigliamento carino e magari alla moda, ma non troppo appariscente.
Ma la cosa migliore da fare in questi casi per non sbagliare è cercare di non esagerare e di puntare sulla semplicità.

L’eleganza è fatta di semplicità e non di eccesso, quindi ricordati che se vuoi essere perfetta o perfetto devi essere semplice!

Semplice non significa avere uno stile dimesso o arrivare in tuta da ginnastica perché solo così ti senti a tuo agio, ma vuol dire indossare qualcosa di carino che faccia risaltare la tua personalità.

COSA EVITARE
le cose assolutamente da evitare che fanno fuggire un uomo al primo appuntamento O VI FANNO ETICHETTARE COME OGGETTO ESCLUSIVAMENTE SESSUALE.
Vediamole :
1. Make up troppo acceso e appariscente: meglio un look sobrio, quasi acqua e sapone
2. Scollature esagerate: mai mostrare troppo, privilegiare il "mistero"
3. Abbigliamento eccessivo: no a gonne corte e tacchi vertiginosi, perchè se siamo troppo attraenti li spaventano o vi etichettano poco di buono. Il terrore degli uomini fondamentalmente è che avendo accanto una ragazza così attraente dovranno continuamente fare i conti con gelosie e competizioni con gli altri uomini che vi guardano

Nessun commento:

Posta un commento