martedì 21 dicembre 2010

IL PIACERE DI PIACERE


IL PIACERE DI PIACERE si ottiene lavorando per
Recuperare l'autostima e uscire dagli stereotipi aiuta a mettersi in gioco e a
recuperare quella dose di fascino utile per vivere meglio, riscoprendo la propria
femminilità
Essere seducenti, piacere agli altri, avere quel non so che di affascinante….non è
semplice, anche se è desiderabile da tutte (e da tutti!). Troppo spesso intrappolate nel fare
– le mamme, le mogli, le donne in carriera, le casalinghe più o meno disperate… - le
donne si accorgono che il tempo manca, soprattutto quello necessario ad occuparsi di
sé.
Per piacere agli altri dobbiamo, in primo luogo, piacere a noi stessi. Sembra banale, ma in
realtà non lo è. Sempre pronte a criticarsi per questo o quel difetto – fisico, ma non solo –
spesso alla rincorsa di una quotidianità faticosa, alle volte ci si rende conto di non essere
"come vorremmo essere". E' molto spesso questa sorta di altalena psicologica, fra "quel
che si è" e "quel che si vorrebbe essere", a creare quello stato di continua incertezza, che
oltre a peggiorare salute e benessere psico-fisici, si manifesta anche all'esterno,
influenzando i nostri rapporti interpersonali.
E' dunque necessario accettarsi – specialmente dal punto fisico – e migliorarsi, rispetto a
quello che siamo, ma che non riusciamo a far venir fuori. Avere una buona dose di
autostima aiuta lungo un percorso che può durare tutta una vita.
Per essere attraenti non bisogna necessariamente essere belle, alte, magre, bionde, con
gli occhi azzurri; non sempre infatti una donna considerata attraente è "bella" secondo lo
stereotipo comune. Il fascino dipende dalla gestualità, dalla simpatia, dalla capacità di
essere adeguate alle situazioni, dalla loquacità o dai silenzi, da quanto si è capaci di
essere seducenti.La seduzione in quanto tale non riguarda semplicemente l'arte di colpire
un uomo, nei confronti del quale si instaura una sorta di gioco che può essere affascinante
e intrigante, ma può essere applicata a 360 gradi, in tutto quello che si fa, ogni giorno. Ci
sono donne che hanno innata l'arte di sedurre e la applicano a ogni situazione tanto da
sembrare, specie alle altre donne, "eccessive". Ce ne sono altre, invece, che sanno
"dosare" questa capacità/qualità creando un fascino al quale è davvero difficile resistere e
che coinvolge anche le altre donne. E' un modo di riscoprire la propria femminilità,
sepolta sotto i vari ruoli (madre, moglie, donna in carriera, casalinga, ecc.) nei quali si è
costrette dalle necessità del vivere.
E' importante piacersi più che piacere; una persona che si piace, che sta bene con se
stessa comunica sicurezza, simpatia, attrae gli altri, entra in relazione vera con le persone.
Possedere una buona autostima, diventa dunque non solo un diritto, ma un dovere verso
noi stessi, poiché tiene lontane ansie, disagi, insicurezze e anche molti disturbi di origine
psicosomatica. In altre parole significa imparare a volersi bene, ad occuparsi di se
stesse, a mettere in gioco quella piccola dose di "egoismo", necessario per essere
equilibrate anche nelle relazioni con gli altri.

Nessun commento:

Posta un commento