domenica 26 dicembre 2010

LA SEDUZIONE DEL PIEDE


La seduzione del piede esercita su alcuni uomini un fascino irresistibile.
Ai piedi sono da sempre riconosciuti significati e simbologie indiscusse: oggetti di studio e del desiderio continuano ad esercitare il loro fascino soprattutto in ambito sessuale

I piedi sono un’incredibile arma di seduzione con cui audaci femminucce possono far capitolare anche uomini predisposti. I piedi sono una delle parti più sensuali delle donne, il loro odore e il loro sapore affascinano e seducono.
Come resistere al fascino e all’estrema sensualità di piedi profumati dalla pelle morbida e vellutata racchiusi in intriganti sandali alla schiava?
Fin dal passato i piedi esprimono potere e sensualità e il loro ruolo è ampiamente riconosciuto se si fa riferimento alla mitologia, alla religione e alla cultura in genere.
In antichità la lavanda dei piedi era un atto di sottomissione compiuto dagli schiavi nei confronti dei loro padroni, una forma di umiliazione che confermava la supremazia dei potenti sui loro servi. Nella Bibbia diventa segno di umiltà nell'episodio che vede protagonista Maria Maddalena che massaggia con olio di nardo i piedi del Cristo asciugandoli con i suoi capelli.

Il piede preso come feticcio è tendenzialmente di donna (un piede sensuale), da qui «feticismo del piede femminile» o retifismo.
Talvolta questo gusto sessuale si manifesta in persone che esprimono la propria sessualità nella forma della sottomissione. Nella storia infatti l'adorazione dei piedi è sempre stata considerata un'umiliazione: nell'antica Roma era infatti compito degli schiavi lavare i piedi delle loro padrone, così come nella storia tra molti popoli i sovrani erano soliti farsi baciare i piedi (loro o dei loro figli) dai propri sudditi in segno di supremazia nei loro confronti, specie se questi ultimi erano minorenni di famiglie molto svantaggiate costretti ad umiliazioni per il pane quotidiano.

Trovare eccitanti i piedi non è in alcun modo differente dal trovare eccitanti il seno, il sedere, le gambe, le labbra. Certo, in alcuni di questi casi si potrebbero dare spiegazioni filosofiche (tipo il seno piace perchè ricorda quello di mamma), ma in altri (tipo, appunto, il sedere) casi?

Io credo che il mondo è bello perchè vario, e che ognuno vive la sessualità a modo suo. Finchè questo non porta a danneggiare gli altri, tutto è accettabile

Nessun commento:

Posta un commento