giovedì 16 dicembre 2010

SAPER SEDURRE UN UOMO


Saper sedurre un uomo significa imparare a dargli l'illusione che lui ti abbia sedotta.

La seduzione è un' arte che si impara ed ha dei canoni, abbastanza elastici, ma pur sempre dei canoni, tesi ad un fine ben preciso
E' un modo di essere,un modo di parlare, un modo di porsi cioè mi spiego:essere sempre elegante nei movimenti e nei gesti,parlare in modo suadente e piano,vestire in modo sobrio ma con dettagli "stuzzicanti"tipo camicetta sbottonata che fa intravedere il seno,gonna con spacco,scarpe con tacco anche quando indossi i jeans,porsi nei confronti degli altri in particolare degli uomini in modo posato MAI aggressivo,giocare con il dire e non dire e avere uno sguardo ben curato che lascia di stucco , la sensualità si acquisisce piano piano con il crescere,quando una donna prende consapevolezza di sè.

E’ inutile negarlo: all’uomo piace la donna che sa mostrare la propria femminilità.

Saper sedurre un uomo non significa aver un corpo statuario e un viso perfetto. Per far colpo su di lui sono necessari un ascolto attento, una corretta gestione del linguaggio del corpo e una messa al bando di ogni tipo di aggressività.

Se il vostro obiettivo è conquistarlo prima di tutto, andate piano. Gli uomini non sono tutti uguali, ci sono quelli a cui piace essere al centro dell’attenzione e altri che, di fronte a troppa presenza scappano a gambe levate.
Di grande impatto è il contatto visivo e la sicurezza in se stesse. E’ molto importante mettersi in piena sintonia con l’altra persona, al punto da imitarne la postura, gli atteggiamenti, il tono di voce, i modi di dire. Così si crea un profondo feeling a livello comunicativo. Cercare di rendersi simili senza eccedere, naturalmente. Paga sempre l’ascolto. Tutti abbiamo bisogno di parlare e essere ascoltati, e non è frequente trovare chi ci ascolta.
Un’altra tecnica può essere quello di cercare di rievocare emozioni, con domande del tipo: “Ti sei mai innamorato davvero? O “Ti è mai capitato il colpo di fulmine?”. Colpire nelle emozioni, questo è quello che serve.

Nessun commento:

Posta un commento