lunedì 10 gennaio 2011

ABBANDONO AFFETTIVO


ABBANDONO AFFETTIVO: vi propongo un mio aforisma sull' ABBANDONO AFFETTIVO:

La vita degli esseri umani è costellata dall'infanzia alla vecchiaia da episodi di abbandono affettivo . Il distacco da un affetto è il campo dove tutti hanno affrontato prima o poi delle battaglie. la guerra finale potrà essere vinta soltanto da chi impara attraverso il dolore dell'abbandono a crescere interiormente in modo che niente e nessuno potrà mai più ferirlo.

Massimo Taramasco

19 commenti:

  1. non si puo arrivare a non essere più feriti da un abbandono affettivo,
    si può riuscire ad accettarlo
    ma proprio per il fatto che è affettivo
    ti toccherà sempre

    RispondiElimina
  2. E' l'abbandono affettivo infantile che ti segna! Ed il genitore che non si accorge è un Killer

    RispondiElimina
  3. esiste però l'inconscio..è su questo che bisogna poter lavorare..Esistono i sogni..e a questi non si comanda.

    RispondiElimina
  4. difatti risale
    alle fasi primordiali
    o pregenitali come direbbe freud

    RispondiElimina
  5. Già è complicato per un ragazzino sognare, come farebbe un bambino che non essendo stato nutrito con l'amore vede tutto pericoloso, persino una carezza perchè non la conosce

    RispondiElimina
  6. un bambino non "nutrito d'amore" difficilmente riuscirà a crescere interiormente così da non essere più ferito

    RispondiElimina
  7. credo comprendere cio' che vuoi dire e spero di essere sulla buona strada, perche' come se uno scudo invisibile mi proteggesse e riparasse da tutto e da tutti, e mi fa stare bene con me stessa.

    RispondiElimina
  8. ti toccherà nonostante lo scudo...

    RispondiElimina
  9. orse , ma ora ho preso coscienza di cosa vuol dire "proteggermi "..e non lascero' facilmente sfuggire lo scudo.

    RispondiElimina
  10. meno male
    ma interiormente sarai sempre vulnerabile
    credo

    RispondiElimina
  11. niente e nessuno potrà mai più ferirlo...
    ...dall'infanzia alla vecchiaia da episodi di abbandono affettivo.....

    .....impossibile evitare il dolore.

    RispondiElimina
  12. forse, saro' sempre vulnerabile , ma chissa' ora potrò cercare di controllare e distaccare meglio questa vulnerabilita!

    RispondiElimina
  13. l'abbandono è triste...ma a fatica poco alla volta si supera....ciao

    RispondiElimina
  14. soffri per quel che c'è da soffrire, gioisci per quel che c'è da gioire, considera entrambe (sofferenza e gioia) come fatti della vita...Nichiren Daishonin(monaco buddista)
    la sofferenza dell'abbandono è straziante, ma inevitabile, la di...fferenza sta nel manifestare coraggio e desiderio di trasformare la sofferenza in valore, ma che si possa diventare anestetizzati non mi sembra possibile e non mi piace

    RispondiElimina
  15. anestetizzati no , magari riuscire a gioire e soffrire con quel distacco , dovuto e voluto per appagare il rapporto d'amore piu' importante , quello con noi stessi.

    RispondiElimina
  16. siamo essere umani imperfetti, tutti soggetti ad errare e tutti prima o poi ti feriranno proprio perchè umani...e soggetti al peccato orginale. Solo la fede in Dio unico e perfetto ti aiuta a distaccarti da tutto

    RispondiElimina
  17. l dolore se non accettato ti distrugge ♥ trasformare il dolore in gioia in forza divina... ♥

    RispondiElimina
  18. ti possono ferire emotivamente solo se tu consenti che lo facciano

    RispondiElimina