sabato 8 gennaio 2011

AFORISMI DI JUNG


Di seguito gli AFORISMI DI JUNG. BELLISSIMI.

Abbiamo bisogno di più consapevolezza della natura umana, perché l'unico pericolo reale che esiste è l'uomo in se stesso.

Di regola le grandi decisioni della vita umana hanno a che fare più con gli istinti che con la volontà cosciente e la ragionevolezza.

Alla resa dei conti il fattore decisivo è sempre la coscienza, che è capace di intendere le manifestazioni inconsce e di prendere posizione di fronte ad esse.
La vita umana è un esperimento dall'esito incerto.

Non sappiamo niente dell'uomo, molto poco. La sua psiche dovrebbe essere studiata perché siamo l'origine di tutti i mali che esistono.
Conoscere le nostre paure è il miglior metodo per occuparsi delle paure degli altri.

A quanto possiamo discernere, l'unico scopo dell'esistenza umana è di accendere una luce nell'oscurità del mero essere.

Chi evita l'errore elude la vita.

Dentro di noi abbiamo un'Ombra: un tipo molto cattivo, molto povero, che dobbiamo accettare.

A perdere potere si guadagna in serenità.

L'incontro di due personalità è come il contatto di due sostanze chimiche: si produce una reazione così che entrambe ne saranno trasformate.
-- Carl Gustav Jung

Chiunque nega l'esistenza dell'inconscio suppone di fatto che la nostra conoscenza attuale della psiche sia totale.
-- Carl Gustav Jung

Non mi sono accadute che cose inaspettate. Molto avrebbe potuto essere diverso se io fossi stato diverso. Ma tutto è stato come doveva essere; perchè tutto è avvenuto in quanto io sono come sono.
-- Carl Gustav Jung

L'uomo deve sentire che vive in un mondo che, per certi aspetti, è misterioso; che in esso avvegono e si sperimentano cose che sono inesplicabili.
-- Carl Gustav Jung

Non sappiamo niente dell'uomo, molto poco. La sua psiche dovrebbe essere studiata perché siamo l'origine di tutti i mali che esistono. (Carl Gustav Jung)

Alla resa dei conti il fattore decisivo è sempre la coscienza, che è capace di intendere le manifestazioni inconsce e di prendere posizione di fronte ad esse. (Carl Gustav Jung)

Dentro di noi abbiamo un'Ombra: un tipo molto cattivo, molto povero, che dobbiamo accettare. (Carl Gustav Jung)

Di regola le grandi decisioni della vita umana hanno a che fare più con gli istinti che con la volontà cosciente e la ragionevolezza. (Carl Gustav Jung)

Dove l'amore impera, non c'è desiderio di potere, e dove il potere predomina, manca l'amore. L'uno è l'ombra dell'altro. (Carl Gustav Jung)

È importante e salutare parlare di cose incomprensibili. (Carl Gustav Jung)
Il cervello è visto come un'appendice dei genitali. (Carl Gustav Jung)

Il fanatismo è un dubbio ipercompensato. (Carl Gustav Jung)

Il problema dell'amore è una delle grandi sofferenze dell'umanità e nessuno dovrebbe vergognarsi di pagare il suo tributo. (Carl Gustav Jung)

Il vero capo è sempre guidato. (Carl Gustav Jung)

Il vino della giovinezza a volte non diventa chiaro con il passare del tempo, ma torbido. (Carl Gustav Jung)

In ogni caos c'è un cosmo, in ogni disordine un ordine segreto. (Carl Gustav Jung)

La mia vita è la storia di un'autorealizzazione dell'inconscio. (Carl Gustav Jung)

La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi recessi dell'anima. (Carl Gustav Jung)

Nessun commento:

Posta un commento