domenica 23 gennaio 2011

ANTROPOLOGIA DELLA SEDUZIONE


L'ANTROPOLOGIA DELLA SEDUZIONE si occupa dello studio delle spinte evoluzionistiche alla seduzione
L'antropologia (termine composto col prefisso antropo-, dal greco άνθρωπος ànthropos = "uomo" più il suffisso -logia, dal greco λόγος, lògos = "parola, discorso") è la scienza che studia l'uomo dal punto di vista sociale, culturale, fisico e dei suoi comportamenti nella società.

Il momento del flirt ha un'importanza fondamentale: serve soprattutto alle donne per studiare il partner e decidere, spesso inconsapevolmente, se è "adatto

Antropologicamente Il latin lover è simmetrico e ha I'odore giusto sia la donna sia I'uomo usino I'olfatto per individuare il partner con un codice genetico non troppo simile al proprio, in modo da evitare difetti genetici a eventuali figli.
I volti simmetrici sono tipici di chi ha un buon sistema immunitario e quindi ha meno probabilitá di ammalarsi.

Data l'enorme varietà di fenomeni che ricadono nel campo di interesse della disciplina e in seguito ad evoluzioni storiche delle configurazioni e delle politiche accademiche (e non) relative ad essa, proliferano le direzioni di ricerca ed esiste, di conseguenza, una grande varietà di sottodiscipline i

IL LINGUAGGIO DELLA SEDUZIONE a livello antropologico
Quando un uomo ed una donna si incontrano s e si piacciono, Ie teste si avvicinano. Lei passa più volte, inconsapevolmente, la lingua sulle labbra, lui mette una mano sul tavolo, col palmo rivolto verso l'alto (gli antropologi pensano che sia un gesto per dire "non sono armato") e senza rendersene conto gonfia il petto e solleva il mento. Infine i due si toccano, quasi casualmente

Il linguaggio della seduzione e La comunicazione seduttiva si avvalgono soprattutto delle MODALITÀ NON VERBALI per attirare
l’attenzione e sedurre l’eventuale partner.
1. Contatto oculare esprime fiducia, disponibilità, credibilità, interesse; la dilatazione della
pupilla è un potente microsegnale di attrazione verso il partner che suscita, a sua volta,
attenzione ed attrazione. Altri giochi di sguardi tipici della seduzione sono gli sguardi fugaci e di
sbieco. Più è elevata la tendenza a ricambiare lo sguardo e a prolungare il contatto oculare,
maggiori sono le probabilità di ridurre la distanza interpersonale; nella cultura occidentale le
donne vi farebbero più ricorso (lanciare e ricercare sguardi) e si baserebbero di più sul
feedback visivo.
2. Sorriso timido è un indicatore ricorrente nella seduzione (specie nelle donne).
3. Riduzione dello spazio prossemico è un modo rilevante di ridurre la distanza interpersonale
e di comunicare attrazione con il corpo orientato verso l’altro.
4. Sincronizzazione dei gesti favorisce l’interesse reciproco poiché suscita la percezione di
un’intesa reciproca. In particolare il sorriso, lo sguardo reciproco e i gesti illustratori.
5. Voce attraente è associata ai giudizi di piacevolezza e desiderabilità sociale. I seduttori
efficaci sanno modulare la voce in modo più flessibile e mutevole durante l’interazione
seduttiva: sanno esibire dapprima la loro socievolezza, entusiasmo e virilità con una voce
altisonante e piena per richiamare l’attenzione.
Benessere e successo sono gli obiettivi che l'ingegneria della seduzione intende farti perseguire per
annullare il dolore e lo sconforto sostituendoli con sensazioni di energia positiva - di forza e di gioia - abbattendo le difficoltà che ogni giorno e in ogni periodo della vita possono sopraggiungere disturbando equilibrio e armonia.

Nessun commento:

Posta un commento