giovedì 20 gennaio 2011

COME RIMORCHIARE


Molti uomini si chiedono COME RIMORCHIARE o come cuccare una ragazza con il giusto approccio.
Pochi però sanno rimorchiare.

La regola fondamentale per chi vuole mettere in atto una SEDUZIONE per chi vuole RIMORCHIARE è che bisogna essere assolutamente NON SPONTANEI.

La comunicazione e soprattutto i comportamenti nell'ambito di una seduzione ed i un rimorchio dovranno essere assolutamente controllati ed è bene avere sempre una chiara e consapevole strategia di seduzione quindi comportamentale e comunicativa utilizzando al meglio le tecniche di seduzione più idonee con quella persona ed in quel determinato contesto.

Le tecniche di seduzione come sappiamo si basano anche su modalità comunicative logico-verbali ma soprattutto su modalità comunicative analogico – non verbali -emozionali.

Ma perchè nella SEDUZIONE dobbiamo essere non spontanei?

Perchè essere spontanei nella seduzione, cioè mettere in atto i comportamenti e la comunicazione istintivamente, normalmente non porta buoni risultati.

Immaginate il linguaggio della SEDUZIONE come una lingua vera e propria.

La mia lingua madre è l'italiano ed è quella che istintivamente mi viene da usare.
E' evidente però che se avessi ache fare con un inglese per farmi capire dovrei usare l'inglese, che non è la mia lingua istintiva ma è la lingua che mi da maggior risultati.
Doversi poi relazionare con un cinese implicherebbe imparare il cinese.

Usare lingue diverse non significa che io dimenticherò l'italiano ma semplicemente che mi adeguo alle persone ed alle situazioni per ottenere il miglior risultato.

Nella seduzione il discorso è analogo.

I nostri comportamenti e la nostra comunicazione può essere diversificata.
Ogni modello comportamentale-comunicativo, cioè ogni strategia di SEDUZIONE, è come se fosse una lingua.

Per poter giungere all'obiettivo di conoscere finalmente una ragazza, occorre rompere il ghiaccio, a seconda del vostro carattere o di come vi sentite nel momento in cui tentate l'approccio

che se interessi ad una donna puoi tirar fuori anche un trattato sulla camomilla egiziana suscitando il suo interesse. Non c'entrano le parole e la comunicazione verbale ma LA COMUNICAZIONE NON VERBALE ED ANALOGICA dell'approccio .
Ma prima un avvertenza. Sapere cosa dire è importante, ma gli ingredienti principali di un approccio perfetto sono altri, come il linguaggio del corpo, il look (vestiti), la comprensione delle dinamiche sociali e il giusto grado di decisione.

Una grande importanza hanno anche le tecniche per eliminare l’ansia di approccio, cioè quella paura che a volte ci prende quando stiamo per avvicinarci ad una ragazza che ci piace.

Infine, è importante ricordare che un rompighiaccio serve solo per scambiare due parole: bisogna poi essere capaci di far nascere una conversazione appassionante, attrarre la donna che ci interessa e creare le basi per rivederla. Anche questo è parte dei miei corsi di seduzione.

Ecco alcune modalità di approccio
Falle una richiesta
Il modo più comune e meno interessante di iniziare una conversazione è quello di fare una di quelle richieste a cui, per cortesia, ci si aspetta che l’altra persona risponda. “Hai da accendere?” o “Che ore sono?” o “Sai come di arriva a via Mazzini?” Un problema di queste richieste sociali è che sono così comuni da risultare noiose. Inoltre, non è facile trasformarle in conversazioni. Per rendere queste frasi più interessanti una possibilità è quella di chiarire subito il vero motivo della richiesta, distinguendosi quindi da tutti gli altri uomini che non hanno mai avuto il coraggio di farlo. Prova a chiederle con un sorriso: “Scusa, sai che ore sono? Si? Grazie ma… in effetti non mi interessa: te lo chiedevo solo per flirtare.”



Commenta la situazione
In questo momento, cosa sta guardando la ragazza che ti piace? Magari siete ad un aperitivo e nel buffet ci sono delle zucchine che sembrano del secolo scorso! O siete in un bar o sono appena entrati dei tipi strani… Commenta in modo divertente qualcosa che in questo momento cattura la sua attenzione e quasi senza accorgertene ti ritroverai a chiacchierare con lei.


Cosa puoi fare tu per assicurarti di non farti scappare la ragazza dei tuoi sogni e riuscire a mantenerla vicino a te?!

Essere più attraente

La maggior parte degli uomini pensa che fare soldi sia la risposta ai loro problemi d´amore. Sbagliato! Una donna sarà più interessata in un uomo che ha viaggiato e letto molto, che sa ballare, cu

Sfrutta al meglio le tue apparenze


Non vestire in modo generico, trovati un look di stile o di moda, usa le foto dei modelli sulle riveste per darti qualche idea.


Non fissarti solo per una donna

Se focalizzi tutte le tue attenzioni ed energie su una ragazza solamente, "la cosa sorprendente" è che stai drasticamente riducendo le tue opportunità. Normalmente se lavori duramente su qualcosa ne vedi i risultati; non necessariamente con le donne.

Quando loro sanno che tu sei disponibile in qualsiasi momento ti vogliono, la cosa diventa meno attraente per loro perché non sei una sfida. Mantieni le tue opzioni aperte, fai altre cose che ti tengono impegnato, e non essere disperato.

Sii indiretto per massimizzare le tue opportunità
Per far felice e mettere a suo agio chi hai di fronte, fai in modo che parli di sé. In questo modo potrai anche sapere cose su di lei o su di lui che ti saranno molto utili per decidere di proseguire il vostro rapporto e per tutta la vostra relazione, che duri un giorno o cent’anni.

Per rendere tutto piu’ semplice e piu’ piacevole, fai domande.

In modo appropriato e opportuno, ovvio. Fare domande dirette e insistenti del tipo: “Da dove vieni?” “Che cosa fai nella vita?” “Ti piace il sushi?” è un po’ da maresciallo dei carabinieri che ha fermato la signora svampita che guidava contromano.

Meglio un approccio piu’ soft e piu’ efficace, con un inizio che potrebbe essere:

“sarei curioso di sapere…”

“mi stavo chiedendo se…”

“per favore potresti raccontarmi…”.

Un'altra REGOLA BASE DELLA SEDUZIONE è quella della “gestione del tempo”.
Il tempo è il bene più prezioso che abbiamo come esseri umani.
Dobbiamo evitare di sprecarlo.

Questo cosa comporta?
Semplicemente che la nostra seduzione deve essere temporalmente collocata.Ad ogni seduzione va dedicato un tempo, che deve essere il tempo giusto.
Non troppo poco ma nemmeno troppo.
Come facciamo a sapere, per ogni seduzione, qual è il tempo giusto?

La risposta è statistica: se in dieci ore circa di contatto con una persona (ovviamente distribuite su più giorni) in cui abbiamo messo in atto la strategia di seduzione che riteniamo essere quella giusta sulla base dei segnali non verbali e comportamentali che abbiamo “letto”, non abbiamo ottenuto alcun risultato di quelli che ci siamo prefissati, le nostre probabilità di successo diminuiscono drasticamente.
L'ingegneria della seduzione (IDS) è la metodologia più moderna ed efficace che studia in modo preciso ed “ingegneristico” tutte le strategie e le tecniche di seduzione formalizzandole in modo chiaro e preciso in modo da renderle fruibili da tutti insegnando in modo pragmatico ed immediatamente applicabile metodologie che ci permettereranno di vivere bene e meglio la nostra vita di “relazioni sociali”.

Nessun commento:

Posta un commento