martedì 18 gennaio 2011

COME SI SEDUCE


Come si seduce?
attraverso diverse modalità.
Veviamole

LA SEDUZIONE DEL COMPORTAMENTO

Il comportamento che mettiamo in atto quando interagiamo con le persone ha è determinante nel processo di seduzione.

la seduzione

che può produrre il comportamento è una seduzione molto profonda, perchè è attraverso il nostro comportamento che possiamo pilotare tra le tante cose la gestione del desiderio e del possesso.

Desiderio e possesso sono determianti nella

seduzione

.
Tendenzialmente è solo attraverso il desiderio che percepiamo l'esigenza di un bisogno.
E' solo quando ci rendiamo conto di desiderare una persona che possiamo affermare di essere stati sedotti.
E naturalmente il desiderio deve andare oltre la pura esigenza sessuale

Con il nostro comportamento per riuscire a coinvolgere la persona che ci interessa dovviamo essenzialmente centrare due obiettivi:

1)gratificare la sfera logica
2)penalizzare la sfera analogica.

LA SEDUZIONE DELLE EMOZIONI

Le Emozioni sono energia, energia che si manifesta sottoforma di ottimismo, determinazione, energia sessuale o libidica, mistero, autostima, visione.

Voglio soffermarmi su quest'ultima caratteristica, importantissima nella seduzione, che è il mistero.
È una caratteristica che le persone carismatiche hanno naturalmente oppure hanno imparato.

La capacità che si deve acquisire nella seduzione e che è comune a tutte le tecniche di seduzione è la capacità di “role play” cioè di giocare dei ruoli specifici.
Il seduttore e la seduttricce devono vedere la vita come un grande teatro in cui recitare delle parti , le parti che gli permettono di avere maggiori probabilità di portare a termine positivamente la seduzione.
Questo esula da ogni morale.
La seduzione non ha nulla a che fare con le connotazioni morali, potremmo per dirla alla Nietzke che la seduzione si colloca “al di là del bene e del male”.
La seduzione delle emozioni coinvolge attraverso:

Mistero

Magnetismo

Trasgressione

Ottimismo

Determinazione

Sensualità

Nessun commento:

Posta un commento