domenica 20 febbraio 2011

Aforismi Dostoevskij


Aforismi Dostoevskij

Che cosa sono i ritratti! Non dànno mai l'idea di un uomo. È un'altra cosa vedere l'originale. Qualche volta basta uno sguardo per avere nell'animo un uomo per tutta la vita. Non vi perdonerò mai di non avermi mostrarto Tolstoj.
-- Fëdor Michajlovic Dostoevski

Un essere che s'adatta a tutto: ecco, forse, la miglior definizione che si possa dare dell'uomo.
-- Fëdor Michajlovic Dostoevskij

Forse io mi credo un uomo intelligente proprio e solo per questa ragione, che in tutta la vita non m'è mai riuscito di portare a termine nulla.

Vi sono uomini che non hanno mai ucciso, eppure sono mille volte più cattivi di chi ha assassinato sei persone.

Si conosce un uomo dal modo in cui ride.
Aforismi Dostoevskij:


La verità autentica è sempre inverosimile. Per renderla più credibile, bisogna assolutamente mescolarvi un po' di menzogna.

Abitiamo in un paradiso, ma non ci curiamo di saperlo.
"Si conosce un uomo dal modo in cui ride."
Tematica: Ridere
Fonte: "Memorie di una casa di morti".

"Uccidere per punire un delitto è senza paragone una punizione maggiore del delitto stesso."
Tematica: Delitto

"Dobbiamo amare la vita più del suo stesso significato."
Tematica: Vita

"Per un dolore vero, autentico, anche gli imbecilli sono diventati qualche volta intelligenti [...]. Questo sa fare il dolore."
Tematica: Dolore

"La più grande felicità è conoscere le cause dell'infelicità."
Tematica: Felicità
Fonte: "Diario di uno scrittore".

"Dio mio! Un intero attimo di beatitudine! Ed è forse poco seppur nell'intera vita di un uomo?"
Tematica: Felicità

"Egli è una persona intelligente, ma per agire intelligentemente l'intelligenza sola non basta."
Tematica: Intelligenza

"Hanno pianto un pò, poi si sono abituati. A tutto si abitua quel vigliacco che è l'uomo."
Tematica: Noi

"Non la forza, ma la bellezza, quella vera, salverà il mondo."
Tematica: Mondo
Il grado di civilizzazione di una società si misura dalle sue prigioni.

La civiltà ha reso l'uomo più sanguinario di quanto non lo fosse un tempo.

A volte l'uomo è straordinariamente, appassionatamente innamorato della sofferenza.

Quando ogni uomo avrà raggiunto la felicità, il tempo non ci sarà più.
La donna? Solo il diavolo sa cos'è.

Nessun commento:

Posta un commento