giovedì 24 febbraio 2011

AMORE E BENE


AMORE E BENE sono due modalità con cui vivere le relazioni sentimentali, spesso il bene e' l'evoluzione dell'amore.
La sequenza temporale normalmente e':
Innamoramento, amore, bene.
Cosa cambia passando da quello che si definisce AMORE a quello che si definisce BENE?
Quello che cambia e' la componente legata a quella che comunemente si definisce passionalità .
La passionalità e' qualcosa di diverso dalla sessualità anche se una componente importante della passionalità e proprio la sessualità.
Passione etimologicamente significa patimento, sofferenza, ad esempio la Passione di Cristo e' il calvario di dolore subito da Gesu' culminato con la crocifissione.
La passione d'amore oltre ad avere una forte componente di attrazione fisica
ha anche una componente di tormento d'amore, fatto da intense emozioni, da gelosie e sofferenze.
L'amore e' l'evoluzione relazionale dell'innamoramento dove la forte componente passionale lascia il posto all'intimità affettiva ed all'impegno reciproco inteso come partecipazione ad un impegno di vita
In comune.
Il BENE e' un passaggio ancora successivo che avvien per una definitiva perdita di mistero ed una identificazione del partner come figura completamente istituzionale senza piu' nessuna componente trasgressiva.
La passione si e' definitamente assopita:
Non ci sono piu' tormenti, nessuna emozione intensa, il sesso diminuisce sia quantitativamente che qualitativamente, diventa una sorta di "dovere" che non da piu' pathos.
Il legame di coppia comunque resta solido, la coppia diventa un sodalizio talvolta indissolubile.
La componente passionale viene vissuta all'esterno della coppia anche se l'amante difficilmente riesce ad acquisire un potenziale sufficiente a disgregare il sodalizio di coppia.
Il BENE e' un forte collante che sopravvive e consente di superare forti tempeste.
Certo e' che l'essere umano oltre ad avere esigenze istituzionali ( AMORE E BENE) ha anche esigenze tragressive (PASSIONE) per cui e' impensabile che per molto tempo si possa vivere senza passione.
Non sempre la passione vissuta all'esterno della coppia si traduce con un tradimento, soprattutto oggigiorno dove grazie alle chat si possono anche vivere passioni ed innamoramenti virtuali.
Oggettivamente pero' e' probabile che la passione virtuale, se non sussistono grossi impedimenti logistici o di altro genere possa tradursi su un piano fisico concretizzando un tradimento che pero' in linea di principio viene vissuto clandestinamente senza andare ad intaccare, salvo inconvenienti che "rompono le uova nel paniere" resta clandestino.
Di solito quando l'amante cerca di assumere un ruolo piu' istituzionale viene lasciato o lasciata.
Questo per il fatto che la componente istituzionale viene presidiata fortemente da marito o moglie o compagno
/a.
Recuperare la seduzione è un passo fondamentale
Quando questa situazione si accentua ulteriormente all'interno della coppia si instaura un "patto sciagurato" spesso tacito in cui si tollera reciprocamente le avventure passionali dell'altro o dell'altra.
Questo patto fortifica ulteriormente il legame di coppia.
Coppia che pero' non riesce piu' a fornire passionalità e sessualità .
In questi casi anzi la componente sessuale diventa praticamente nulla, ma il sodalizio continua.
Qualche coppia prova a creare trasgressioni di coppia che si esprimono in molti casi con lo scambismo che pero' come fenomeno sociale e' abbastanza marginale.
Per evitare una perdita di passionalità nel tempo bisogna mantenere alta la tensione emotiva all' interno della relazione.
La seduzione in questo viene in aiuto.
I metodi e le tecniche Dell'ingegneria della seduzione consentono da un lato di rendersi conto in tempo della diminuzione di passionalità , prima che questa , sia conclamata ed insegna quali comportamenti mettere in atto per recuperarla evitando che il bene prenda completamente il posto dell'AMORE.

Applicare le regole della seduzione e Dell'ingegneria della seduzione consente quindi il poter vivere la vita di coppia in modo qualitativamente piu' elevato nel tempo.

Nessun commento:

Posta un commento