giovedì 17 febbraio 2011

AMORE E SENTIMENTO

RITROVA L'AMORE









AMORE E SENTIMENTO fanno parte della nostra vita dalla nascita alla morte.
Amore e sentimento se vissuti in modo positivo producono una buona affinità di coppia

che cos'è lamore? Potremmo dire cosa c'è di più bello dell'amore?
Nulla.. Ma neanche di più fragile. Perchè , purtroppo l'amore si consuma.
Quando avrà raggiunto il livello più basso cosa terrà uniti i due partner?
Nella maggior parte dei casi motivazioni logiche:
gli interessi (beni, casa, denaro), i figli, credenze morali o religiose, il timore del giudizio degli altri, l'abitudine.
Questo non garantisce però la qualità della coppia ed il suo benessere.
Ciò che dovrebbe relamente tenere unita una coppia dovrebbe essere la qualità della comunicazione a tutti i livelli: verbale, non verbale intellettuale.
E' la qualità della comunicazione che produce amore e non viceversa.

Imparare le regole dell'amore e le regole della seduzione genera un sentimento che produce piacere e non sofferenza.
La regola fondamentale per chi vuole mettere in atto una SEDUZIONE è che bisogna essere assolutamente NON SPONTANEI.

La comunicazione e soprattutto i comportamenti nell'ambito di una seduzione dovranno essere assolutamente controllati ed è bene avere sempre una chiara e consapevole strategia di seduzione quindi comportamentale e comunicativa utilizzando al meglio le tecniche di seduzione più idonee con quella persona ed in quel determinato contesto.

Le tecniche di seduzione e le tecniche di seduzione su se stessi  come sappiamo si basano anche su modalità comunicative logico-verbali ma soprattutto su modalità comunicative analogico – non verbali -emozionali.

Ma perchè nella SEDUZIONE dobbiamo essere non spontanei?

Perchè essere spontanei nella seduzione, cioè mettere in atto i comportamenti e la comunicazione istintivamente, normalmente non porta buoni risultati.

Immaginate il linguaggio della SEDUZIONE come una lingua vera e propria.

La mia lingua madre è l'italiano ed è quella che istintivamente mi viene da usare.
E' evidente però che se avessi ache fare con un inglese per farmi capire dovrei usare l'inglese, che non è la mia lingua istintiva ma è la lingua che mi da maggior risultati.
Doversi poi relazionare con un cinese implicherebbe imparare il cinese.

Usare lingue diverse non significa che io dimenticherò l'italiano ma semplicemente che mi adeguo alle persone ed alle situazioni per ottenere il miglior risultato.

Nella seduzione il discorso è analogo.

I nostri comportamenti e la nostra comunicazione può essere diversificata.
Ogni modello comportamentale-comunicativo, cioè ogni strategia di SEDUZIONE, è come se fosse una lingua.

Nella seduzione quindi usare dovrò usare le tecniche di seduzione (comportamenti e comunicazione) più adatti.
E le tecniche di seduzione più adatte non è detto che siano quelle istintive all stesso modo in cui la mia lingua madre non è detto che sia sempre la più efficace.

Un'altra REGOLA BASE della SEDUZIONE è che dobbiamo prestare attenzione alla comunicazione non verbale ed analogico – emozionale della persona che desideriamo sedurre.

Questo spesso non avviene per due motivi.

Il primo motivo è che siamo troppo concentrati su noi stessi anziché sulla persona oggetto della seduzione. L'egocentrismo e la voglia di apparire non ci fanno “leggere” dettagli comunicativi extra -verbali estremamente importante.

Il secondo motivo è che non sappiamo cosa “leggere”.
I linguaggi della seduzione infatti hanno delle regole particolari, non complicate, ma che però vanno apprese.

Un'altra REGOLA BASE DELLA SEDUZIONE è quella della “gestione del tempo”.
Il tempo è il bene più prezioso che abbiamo come esseri umani.
Dobbiamo evitare di sprecarlo.
Questo cosa comporta?
Semplicemente che la nostra seduzione deve essere temporalmente collocata.Ad ogni seduzione va dedicato un tempo, che deve essere il tempo giusto.
Non troppo poco ma nemmeno troppo.
Come facciamo a sapere, per ogni seduzione, qual è il tempo giusto?

La risposta è statistica: se in dieci ore circa di contatto con una persona (ovviamente distribuite su più giorni) in cui abbiamo messo in atto la strategia di seduzione che riteniamo essere quella giusta sulla base dei segnali non verbali e comportamentali che abbiamo “letto”, non abbiamo ottenuto alcun risultato di quelli che ci siamo prefissati, le nostre probabilità di successo diminuiscono drasticamente.

Questo non vuol dire che dobbiamo arrenderci ma semplicemente essere consapevoli del fatto che la strada per noi sarà in salita.

Dovremmo a questo punto ritarare la nostra strategia di seduzione sulla base delle nuove risposte (purtroppo non positive) e dedicare altre cinque ore circa di contatto con l'altra persona (ovviamente distribuite su più giorni) nell'applicare le modifiche alla strategia di SEDUZIONE

Se anche questa volta non ottenessimo alcun risultato di quelli prefissati, dovremmo procedere ad un'ultima taratura della strategia di seduzione e poi dedicare alla sperimentazione altre cinque ore di contatto con la persona oggetto della nostra seduzione.
Se anche questa volta non dovesse funzionare non è detto che non funzionerà mai ma a questo punto non si sa più quanto tempo ci vorrà per cui sarebbe meglio dedicarsi alla seduzione di un'altra persona.



La mente umana ha due modalità fondamentali, una logico-razionale ed un analogico emozionale.
Queste due modalità o parti della nostra mente hanno esigenze diverse.
La sfera logica che è quella con la quale noi ci identifichiamo ha ad esempio l'esigenza di “conquistare” l'oggetto del desiderio di riuscire a sedurla, ha l'esigenza di rapportarsi in modo convincente con il mondo esterno, di ottenere assenso e consenso dagli interlocutori.
La sfera emozionale invece non ha queste esigenze ma ha esclusivamente l'esigenza di vivere delle emozioni, delle tensioni emotive.
Per questa istanza vanno anche bene le emozioni che la sfera logica (la parte della quale siamo consapevoli) ritiene dannose e sbagliate, come ad esempio essere trattati male dal nostro oggetto del desiderio.
Quando quindi non abbiamo successo in amore a soffrire sarà la parte logica, mentre il fatto di non avere successo in amore potrebbe appagare attraverso il dispiacere, la sfera emozionale.
Per la parte emozionale va bene anche la frustrazione di non riuscire a conquistare la persona desiderata, oppure tenderà a farmi coinvolge a farmi innamorare di persone (ma anche idee e situazioni) che presentano un alto grado di difficoltà a lasciarsi conquistare.
Tenderò cioè ad innamorarmi di “oggetti” di desiderio difficili sia perchè lo sono di loro oppure perchè ci sono degli antagonisti che mi impediscono di soddisfare il mio desiderio.
Gli antagonisti possono essere molteplici, ad esempio potrebbe essere la distanza-mi innamoro di qualcuno che abita a 3000 Km di distanza da me- oppure mi innamoro di una persona impegnata, sposata, oppure innamorata di un altro.

Alle volte l'antagonista è un nostro stesso pensiero o una nostra stessa credenza:
io potrei credere di non saperci fare con le donne per cui non ci provo nemmeno, una donna potrebbe credere di non meritarsi una relazione sentimentale felice per cui inconsapevolmente attirerà uomini che la renderanno infelice.
L'ingegneria della seduzione (IDS) è la metodologia più moderna ed efficace che studia in modo preciso ed “ingegneristico” tutte le strategie e le tecniche di seduzione formalizzandole in modo chiaro e preciso in modo da renderle fruibili da tutti insegnando in modo pragmatico ed immediatamente applicabile metodologie che ci permettereranno di vivere bene e meglio la nostra vita di “relazioni sociali”.

Questo perCorso rappresenta una formazione integrata sulla seduzione e racchiude in sintesi
le tecniche contenute nei corsi di qualificazione alla seduzione.
Il corso è strutturato con la tutor ship di un SEDUCTION COACH che consente di esplorare
in modo efficace i meccanismi, le leggi e le regole che governano il
processo della seduzione e dell’innamoramento e dell’amore.

L’allievo imparerà l’utilizzo di modelli comunicativi efficaci, pragmatici e veloci che
gli consentiranno di innescare il processo di seduzione riuscendo ad attrarre
irresistibilmente la persona di suo interesse,
nello specifico acquisirà:

• Tecniche di seduzione che facilitano la conquista dell' anima gemella
• Tecniche di pnl per il miglioramento dell' autostima
• Tecniche su come conquistare una donna
• tecniche su come conquistare un uomo

Questo è un perCorso in cui la formazione in cui la teoria e la pratica, la
conoscenza e l’azione si fondono in un unico blocco in modo da permettere a chiunque,
indipendentemente dal suo aspetto fisico, culturale e finanziario, di diventare un seduttore
od una seduttrice di successo.

Con l’aiuto ed il supporto del SEDUCTION COACH l’allievo trasformerà le conoscenze in azioni, che gli
permetteranno di raggiungere finalmente l’obiettivo che ha da tempo desiderato.

I punti focali di questo perCorso sono:

• Conoscere le dinamiche subliminali che governano seduzione ed innamoramento.

• Gestire le varie fasi della seduzione (approccio/conoscenza, attrazione, comfort) in modo
da innescare dinamiche sociali reali che portano all’innamoramento o al ri-innamoramento
del nostro interlocutore.

• Acquisire l’abilità di entrare in profondo contatto empatico con qualunque interlocutore, e
entrare nel suo mondo per poi portarlo nel tuo, far si che le TUE esigenze diventino le SUE.

• Sperimentare, (sotto l’attenta guida del SEDUCTION COACH), sul “campo” cioè nei luoghi di
aggregazione (locali, centri commerciali, palestre , circoli culturali, ecc.) nel contesto
lavorativo, con gli amici , con il partner le metodologie acquisite, trasformando le conoscenze
in azione.

Questo perCorso ti permetterà di :

• Coinvolgere la donna o l’uomo dei tuoi sogni

• Affrontare gli altri, rompere il ghiaccio, abbattere le difese

• Diventare un riferimento positivo

• Acquisire valore sociale

• Capire quando l’interlocutore mente o dissimula sentimenti

• Incrementare l’autostima

Metodologia

• Questo perCorso è a totale distanza fisica ma è completa vicinanza mentale con il SEDUCTION COACH.

• Ogni lezione è correlata da esempi, esercizi e materiale che verrà gradualmente assimilato,
applicato, sperimentato.

• Questo è un perCorso interattivo dove avrai la consulenza telefonica del SEDUCTION COACH
che ti permetterà di personalizzare le metodologie e gli strumenti alle Tue esigenze.

Il costo promozionale del perCorso è di soli 180 euro.

Come funziona il CORSO ON LINE?

In modo molto semplice:
il pagamento avviene in 3 tranche da 60 euro utilizzando

POST PAY o PAYPAL:

1) Il pagamento della prima tranche avviene all’atto di iscrizione al corso
2) Il pagamento della seconda tranche avviene ad 1/3 del corso
3) Il pagamento della terza tranche avviene a 2/3 del corso

Una volta effettuata l’iscrizione cosa succede?
l’iscrizione ti consentirà di stabilire un dialogo interattivo VIA MAIL con il docente


In secondo luogo riceverai il primo invio del materiale inedito (ma coperto da copyright) sulla
seduzione (il secondo invio lo riceverai ad 1/3 del corso, il terzo invio a 2/3 del corso.

Questo materiale proviene dall’innovativo metodo di INGEGNERIA DELLA SEDUZIONE
Ideato dal dott. Massimo Taramasco.
Acquisirai anche il diritto ad un contatto telefonico diretto con il dott. Massimo Taramasco di 15
minuti che potrai utilizzare subito o cumularlo con gli ulteriori 15 minuti alla regolarizzazione della
seconda tranche e con gli altri 15 minuti acquisiti con la regolarizzazione della terza tranche.
In sostanza avrai a disposizione 45 minuti di colloquio telefonico con il dott. Massimo Taramasco
che ti darà strategie efficacissime per raggiungere velocemente e con efficacia gli obiettivi che ti sei
prefisso.

N.B.: l’iscrizione al primo terzo del corso non ti vincola a proseguirlo, deciderai liberamente, cosa
fare di volta in volta.
Per ulteriori informazioni contattami:

dott. Massimo Taramasco: 333- 1511703
mail to: centrostudicomunicazione@yahoo.it

ISCRIVITI ORA AL PRIMO MODULO DEL CORSO







Nessun commento:

Posta un commento