lunedì 21 febbraio 2011

AMORE PLATONICO


L'amore platonico e' amore privato della componente passionale e sessuale ma non per questo meno intenso da un punto di vista emotivo.
Amore platonico è quindi il modo in cui si manifesta una forma di amore sublimata che proietta passione e sesso su una forma di amore piu' affettiva .

Questa concezione di amore platonico in realtà nasce da un contesto filosofico in cui l'amore, inteso come moto dell'animo e non come forma di relazione, viene interpretato come impulso al trascendimento della realtà sensibile, del mondo delle apparenze, capace di muovere la conoscenza verso l'assoluto, permettendo così all'uomo di ricongiungersi con il divino, attuando cioè un processo di riscoperta della parte spirituale.

Questa espressione prende il nome da una teoria di Platone esposta nel Simposio dove Socrate, ispirato da Diotima, parla di Eros come di un demone, figlio di Pòros e Pènia. Pòros, la ricchezza, aveva fatto innamorare Pènia, ossia la povertà che genera bisogno. Approfittando di un momento di ubriachezza di Pòros, Pènia giace con lui e dalla loro unione nasce Eros, l'amore. Questo mito mette in luce come Eros, la forza che fa andare avanti il mondo, abbia una natura contraddittoria, che partendo dall'amore carnale che porta alla procreazione e alla continuazione della razza umana, lo fa arrivare all'amore della conoscenza, ossia alla stessa filosofia.

Oggigiorno l'amore platonico e' almeno apparentemente piu' raro, vista l'erotizzazione della società e potrebbe essere la vera trasgressione.
Infatti trasgredire significa mettere in atto comportamenti che sono fuori della norma.
Se la norma e' il sesso rapido e facilmente accessibile e' evidente che l'amore platonico, cioè senza componente sessuale diventa la trasgressione.
A ben guardare pero' l'amore platonico e' diffuso molto ancora oggi, soprattutto all'interno delle coppie sposate dove l'abitudine ha preso il posto del pathos e la routine ha preso il posto della passione.

In queste coppie il livello di intimità , intesa come sintonia nei valori e nel dialogo, resta alto, così come l'affetto e naturalmente l'impegno per portare avanti il progetto di vita in comune.
Tale impegno viene suggellato da profondi legami quali i figli ma anche vincoli di natura economica.
In queste coppie la componente passionale e' andata via via diminuendo fino ad azzerarsi del tutto o quasi.
Questo non significa che la coppia debba disgregarsi, anzi normalmente la solidità della coppia non viene messa in discussione .
Questo amore platonico si vive all'interno della coppia può in alcuni casi portare alla frequentazione di amanti, nella maggior parte dei casi, ma anche alla sublimazione secondo altre modalità .
In ogni caso l'amore platonico e' comunque a pieno titolo una forma di amore intenso sicuramente molto piu' intenso degli amori basati sioprattutto sulla fisicita' e sulla passionalità .

1 commento:

  1. Chi vuole trasgredire oggi giorno per superare la noia mortale non ha quindi che fare una cosa: coltivare l'amore platonico: l'uomo con la donna che ama, e naturalmente la donna con l'uomo che ama. All'occorrenza però, quando i momenti magici della coppia tendono agli incontri ravvicinati in quei luoghi solitari ideali ed accoglienti, in cui è possibile un contatto fisico, la sublimazione diventa estasi nell'abbandono della passione più totale degli amanti.

    RispondiElimina