venerdì 4 febbraio 2011

COME FARSI ASSUMERE


COME FARSI ASSUMERE superando brillantemente il colloquio di assunzione?
le tecniche di comunicazione seduttiva e coinvolgente sono utilissime
Il colloquio di lavoro per un'assunzione è sempre stato ed oggi vista la crisi lo è ancora di più, un momento molto importante in cui il candidato si gioca in un breve tempo la possibilità di intraprendere un lavoro al quale per piacere o per necessità tiene molto.

Proprio il fatto che si tenga molto al lavoro per i quali si partecipa al colloquio di selezione del personale, innesca in noi una pressione, si paventa anche davanti ai nostri occhi la minaccia di non superarlo e quindi di perdere il lavoro. Questo innesca il meccanismo dello stress.
Il corpo si prepara fisiologicamente ad una situazione di “lotta o fuga”.

Il fatto è che “fisicamente” non abbiamo nessuna lotta o fuga da affrontare.

Se di lotta si vuol parlare allora dovremmo parlare di lotta “comunicativa” con il selezionatore.
Infatti essere scelti o scartati dipenderà essenzialmente dalla nostra comunicazione.

Da quanto saremo in grado attraverso la nostra comunicazione, verbale ma soprattutto non verbale ed analogico – emozionale, di persuadere chi ci sta selezionando di essere proprio la persona giusta con le giuste competenze per il lavoro per il quale ci stiamo proponendo.

Quindi anche nel caso di un colloquio di lavoro

seduzione

e

tecniche di seduzione

hanno un ruolo determinante.

A questo punto le abilità che dobbiamo acquisire sono fondamentalmente due,:

1)Imparare le tecniche di seduzione in grado di persuadere il selezionatore che noi siamo proprio la soluzione al suo problema. La nostra strategia comunicativa dovrà mettere in atto una persuasione efficace in modo che il selezionatore no abbia il minimo dubbio al riguardo.

2)Imparare ad usare efficacemente le tecniche di seduzione. Per fare questo è necessario prevenire e ridurre lo stress. Lo stress infatti gioca un ruolo negativo nelle nostre performance. Conoscere le tecniche di seduzione serve a poco se non riusciamo a causa dello stress dominante, a metterle in pratica.

Per acquisire le competenze del primo punto è necessaria la giusta formazione. Si tratta di tecniche che tutti con la giusta applicazione e studio possono apprendere.

Per acquisire le competenze del secondo punto invece è necessario imparare a gestire lo stress emotivo e quaindi a far si che questo non ci metta i bastoni tra le ruote proprio quando dobbiamo affrontare la performance del colloquio di assunzione.

Veniamo al secondo punto.

Come affrontare senza stress un colloquio di lavoro?



per prima cosa dovremmo “allenarci” al colloquio stesso.
L'allenamento renderà il colloquio stesso familiare e quindi automaticamente lo stress si ridurrà non essendo questo visto più come una minaccia.
L'allenamento al colloquio deve avvenire in due fasi.

1)Nella prima fase si lavori da soli.

E' necessario per prima cosa mettersi in una posizione comoda, con gli occhi chiusi, senza essere disturbati od interrotti.

A questo punto rilassiamoci attraverso la tecnica di rilassamento che riteniamo più congeniale e funzionale per noi.
Durante la fare di rilassamento è anche di fondamentale importanza regolarizzare la respirazione.
A questo punto si dovrà sfruttare una delle utili proprietà del nostro cervello:
il fatto che non distingue tra un'esperienza realmente accaduta ed una profondamente pensata e vividamente immaginata.

Devi pertanto ad occhi chiusi immaginarti di affrontare il colloquio di lavoro.
Devi visualizzare vividamente come vuoi che questo colloquio vada, immaginare le cose che ti vengono chieste, il tuo comportamento sicuro ed assertivo nelle risposte e la soddisfazione del selezionatore.

2)Nella seconda fase devi lavorare con una spalla.
La persona ideale da scegliere è una persona che abbia magari più esperienza di te, se riesci a trovarne una che abbia già avuto esperienze come selezionatore del personale, sarebbe ovviamente il massimo.
Questa persona non deve essere emotivamente coinvolta con te perchè non sarebbe oggettiva nei giudizi espressi.

L'allenamento reale al colloquio di lavoro svolge due importanti funzioni:
da un lato rende il colloquio stesso come un qualcosa di ancora più familiare disinnescando le risposte fisiologiche di stress, dall'altro mette in evidenza eventuali tue lacune e punti deboli sui quali avrai tutto il tempo di prepararti adeguatamente e di rinforzarti.

Ma torniamo ora al primo punto.
Una volta eliminato lo stress devi comunque imparare le strategie di comunicazione seduttiva e le tecniche di seduzione e persuasione che ottimizzino le probabilità di persuadere il tuo selezionatore che tu sei veramente la persona giusta al posto giusto.

Nessun commento:

Posta un commento