sabato 19 febbraio 2011

SEDUZIONE A ROMA

SEDUZIONE A ROMA


SEDUZIONE A ROMA è un percorso per dare modo alle persone che lo desiderano di avere successo in campo sentimentale e nelle altre aree della vita.
Questo  per le persone le cui relazioni sentimentali, o in altre aree della vita.
non vanno come vorrebbero.


Le relazioni sentimentali possono essere distoniche per mille motivi.


Quando si è in cerca dell' amore nella vostra vita si possono verificare alcuni alti e bassi lungo il percorso.


Fase uno: eccitazione!
O si è di single o si appena fatto un cambiamento importante nella vostra vita. Si potrebbe avere chiuso un rapporto logoro, divorziato.
Il sesso sembra essere ovunque e l'ultima cosa che vuoi è un impegno. Ci si sente davvero interessanti e gli appuntamenti sono facili da trovare.
Quelli che temono l'impegno rimangono in questa fase tutta la loro vita, sostenendo che non trovano mai la persona giusta.


Fase due: Sconsolato/a
Quasi tutti hanno subito un rifiuto di rilievo o si è stati lasciati In questo caso se la persona che interessa si ritiene importante vuoi CONQUISTARLA.


Terza fase: Frustrazione
Se LA VITA SENTIMENTALE NON RISCUOTE NESSUNA FORTUNA, si può raggiungere lo stadio di frustrazione. Si può avere qualche rabbia verso il sesso opposto e TALVOLTA ANCHE INVIDIA per gli amici che sono felicemente accoppiati.


Indipendentemente dalla fase ci si trova, ATTRAVERSO LE GIUSTE CONSULENZE SENTIMENTALI DI UN LOVE COACH è possibile incontrare la persona giusta e CONQUISTARLA o RICONQUISTARE CHI AMI ANCORA.


Chi è e cosa fa il LOVE COACH:
Per entrare in merito alla figura del Love Coach è necessario in prima istanza
chiarire chi non è e cosa non fa.
Il Love Coach non è ne uno psicologo ne'uno psicoterapeuta o terapeuta in genere.
Il Love coach non è nemmeno un'agenzia matrimoniale.
Chi è allora, questa figura, alla quale si stanno rivolgendo con enormi benefici sempre più persone?
Il Love Coach è un "allenatore sentimentale" che aiuta uomini e donne a migliorare la loro vita sentimentale.
Il Love Coach, insegna tecniche di seduzione e porta il cliente ad acquisire strumenti e
metodologie che portano rapidamente a dare una svolta significativa alla vita sentimentale.

Il Love Coach è la persona che ti aiuta ad evidenziare la tua naturale capacità di seduzione.
Grazie al suo aiuto sarai in grado di conquistare la persona amata, sedurre la donna dei tuoi sogni, stimolare in lui il desiderio di sposarti.
Grazie a strategie innovative imparerai che anche tu puoi essere affascinante e seducente e scoprirai in te nuove potenzialità.
Conoscerai il linguaggio della seduzione che è l'espressione delle emozioni,
analogico, non verbale, un linguaggio che va oltre la logica e che ti permetterà
di entrare in relazione con chiunque ed in qualunque circostanza.
Non farti sfuggire l'opportunità di diventare seducente e affascinante.
Permettimi di farti alcune domande, alle quali ti chiedo di darti una risposta
Sei convinto che il trovare la persona giusta dipenda dalla tua forma estetica?
Non ti piaci e pensi che non incontrerai mai nessuno da amare?
credi che la tua bellezza ti faccia incontrare solo persone superficiali che non notano le tue potenzialità interiori?
ti accorgi che le persone si allontanano per via del tuo carattere?
Questi sono solo alcuni esempi di situazioni nelle quali i miei clienti si trovavano prima di venire da me e che hanno superato grazie all'aiuto del Love Coaching.
La capacità di sedurre, di trovare l'anima gemella e di tenersela stretta.
Il saper comunicare in modo seducente, saper vincere la propria timidezza in amore e lasciarsi alle spalle le storie finite male.
Per fare questo è utile imparare la seduzione
Tutte queste sono capacità naturali presenti in ognuno di noi ma che spesso non riusciamo ad esprimere.

Il Love Coach ti aiuta proprio in questo: attraverso esercizi e tecniche personalizzate esprimerai tutte le tue potenzialità sino ad ora rimaste nascoste.
Cosa aspetti a dare una svolta significativa alla tua vita sentimentale?
rivolgiti al love coach per allenare i tuoi sentimenti
la seduzione va intesa in senso olistico in quanto si può utilizzare in tutte e cinque le aree della vita. Quali sono le aree in cui seduzione e tecniche di seduzione possono essere utilizzate? 1. Rapporti con la famiglia di origine 2. Rapporti con la famiglia acquisita 3. Rapporti affettivo sessuali 4. Immagine esterna del Se (realizzazione in società, nel lavoro, nel danaro) 5. Immagine interna del se (realizzazione interiore, autostima ) Da quanto detto al punto 5. e' ad esempio interessante notare che la seduzione può essere usata anche con se stessi. Sedurre se stessi significa mettere in atto una seduzione della sfera logica sulla sfera emotiva in modo che le esigenze logico razionali siano anche esigenze emozionali e si crei quella armonia interiore favorevole al raggiungimento degli obiettivi. Seduzione su se stessi e' una modalità di seduzione molto interessante in quanto e' evidente che sedurre se stessi produce anche una seduzione sugli altri, o meglio potremmo dire che imparare a sedurre se stessi e' la via regia per sedurre gli altri. Seduzione su se stessi significa inoltre imparare a migliorare la stima in se stessi, non temere ne il giudizio negativo degli altri ne la paura del rifiuto. Come imparare la seduzione ? Bisogna per prima cosa rendersi conto che la capacita' di sedurre, la capacita' di coinvolgere e quella di persuadere non sono delle doti innate o "per grazia ricevuta" ma si possono imparrare. La seduzione e' quindi una scienza, una scienza sperimentale (con fondamenta teoriche) e statistiche e pertanto una scienza. La metodologia Dell'ingegneria della seduzione ha protocollato le strategie di seduzione rendendola fruibili a tutti quelli che hanno voglia e desiderio di sperimentare nuove modalità comportamentali piu efficaci e produttive nell'area esistenziale che e' o si ritiene essere piu' debole delle altre nella quale i risultati non sono stati allineati con le aspettative. Evidentemente le aree della vita sono tutte collegate e producendo un beneficio su una di esse si ottiene indirettamente un beneficio anche sulle altre aree. Sembra evidente che quando i rapporti sentimentali vanno bene anche il rapporti sociali ed il lavoro ne tardammo benefici. Questo perché il successo produce motivvazione ed autostima. Ma torniamo al tema centrale: Come mettere in atto la seduzione nell'area esistenziale di nostro interesse? Innanzi tutto si deve imparare a non farsi condizionare da situazioni precedenti. successivamente si deve imparare a conoscere bene la comunicazione non verbale Quando comunichiamo con una persona che ci interessa siamo sempre portati a credere che questa darà retta ai contenuti delle nostre parole… Sbagliato! La verità è che ciò che diciamo ha un'influenza sulla nostra comunicazione pari al solo 10%. E sebbene questo 10% rappresenti per noi il fulcro fondamentale del nostro pensiero non avrà alcun effetto se non si è attenti ad una serie di fattori apparentemente secondari: 1) il tono della voce. 2) La comunicazione non verbale fra cui: - Qualità paralinguistiche della voce (morfolofiche, dipendono dalla struttura fisica dell'apparato vocale); - Mimica facciale (le espressioni mimiche, anche quelle automatiche); - Gesti; - Sguardo; - Prossemica (la gestione dello spazio, se stiamo vicini o lontani dall'altro); - Aptica (il contatto, se vi è contatto fisico e di che tipo); - Cronemica (la gestione del tempo, pause quando si parla, velocità quando si cammina, etc.); - Postura (orientamento del corpo nello spazio); - Abbigliamento; - Trucco. S Uno dei metodi banali ma spesso funzionali quando si ha un primo approccio con un persona è fare in modo che essi siano congruenti e in sintonia rispetto alla persona che abbiamo davanti. Ad esempio se vedete che fa molte pause e ride spesso, fate altrettanto! Nella seduzione è importante anche capire quali sono state le motivazioni ch hanno fatto finire le relazioni precedenti, per evitare di ricadere negli stessi errori o nelle stesse modalità comportamentali La domanda/constatazione più difficile da porre, ma anche la più difficile da rispondere è proprio questa: "Quindi è finita?.." Spesso si tende sempre a non voler sancire definitivamente e chiaramente la fine di un rapporto. Si cerca sempre di posticipare l'evento il più possibile poichè fonte di indubbia sofferenza. Da questa domanda dipende il futuro delle due persone. E' proprio per questo che deve essere fatta e deve ricevere una risposta. Vivere in un limbo non aiuta nessuna delle parti e prendere una posizione "ufficiale" e di responsabilità permette di "liberare" le proprie risorse mentali e di indirizzarle verso nuove richieste. In alcuni casi, inoltre, "non è davvero la fine". Non è il caso, quindi, di aspettare all'infinito per saperlo. Di fondamentale importanza è percepire la seduzione come un gioco. Il gioco della seduzione Quando parlo di seduzione mi riferisco al senso olistico del termine, andando quindi oltre la seduzione legata all'ambito sentimentale ma estendendolo a tutte le aree della nostra vita, dalla famiglia (sia originaria che acquisita), al lavoro, alle amicizie, alle relazioni sociali in genere. Introduco qui un altro concetto importante il concetto di gioco. Cosa intendo con gioco: intendo un atteggiamento che dobbiamo mantenere nella gestione delle relazioni con gli altri ma anche nella gestione delle relazioni con noi stessi. Se prenderemo il processo di seduzione troppo sul serio innescheremo dei meccanismi sabotatori che ci impediranno di raggiungere l'obiettivo. Questo perchè ciò che è obiettivo per la parte logica diventa strumento per la parte emotiva. Se il mio obiettivo logico fosse andare a Milano, l'obiettivo emozionale sarebbe il viaggio, cioè è dal percorso che traggo emozioni e quindi la sfera emotiva cercherà di non farmi mai arrivare a Milano. Dovrò giocare al gioco della seduzione dandomi non tanto l'obiettivo ri riuscire quanto quello di allenarmi. Il successo sarà quello che si potrebbe definire un “guadagno secondario”. Dobbiamo avere o acquisire la consapevolezza che anche la vita di per sé è comunque un gioco, un gioco che ha le sue regole, regole che non abbiamo definito noi e che quindi dobbiamo conoscere, imparare ed utilizzare al meglio. Giocare al gioco della seduzione equivale a giocare al gioco della vita e le probabilità che ho di vincere sono inversamente proporzionale alla paura che ho di perdere: maggiore è la paura di perdere minori sono le probabilità di vincere. Quando parlo di “vincere” in realtà intendo una vittoria sia nostra sia del nostro interlocutore in un'ottica, per usare una terminologia transazionalista win-win. Un buon obiettivo può essere quello di “giocare” al meglio. Con un buon gioco, sicuramente massimizzerò le probabilità di vincere, potrò magari perdere qualche battaglia, ma alla fine vincerò la guerra. Per giocare bene, come negli sport, anche nella seduzione è necessario allenarsi. Un buon modo per mettere in pratica un programma di allenamento è quello di pensare alla seduzione in particolare ed alla vita in generale come ad un processo e non come ad un evento. I processi sono modificabili, gli eventi nò. Una credenza utilissima per impostare un programma di allenamento efficace ed efficiente è quello di costruirsi (se per caso non facesse già parte del nostro modo di essere) la seguente credenza: “non esistono sconfitte ma solo risultati”


INFORMAZIONI:
DOTT. MASSIMO TARAMASCO
TEL.: 333 1511703
MAIL: centrostudicomunicazione@yahoo.it

PRENOTA UNA CONSULENZA SENTIMENTALE TELEFONICA CON IL LOVE COACH










Nessun commento:

Posta un commento