mercoledì 23 febbraio 2011

SEDUZIONE



IMPARA LA SEDUZIONE PER CONQUISTARE L'AMORE

con il metodo dell INGEGNERIA DELLA SEDUZIONE







SEDUZIONE e' un termine che può sottendere a significati diversi.
Spesso si identifica la parola seduzione alla seduzione sessuale.
In realtà la seduzione va intesa in senso olistico in quanto si può utilizzare in tutte e cinque le aree della vita.
Quali sono le aree in cui seduzione e tecniche di seduzione possono essere utilizzate?


1. Rapporti con la famiglia di origine

2. Rapporti con la famiglia acquisita

3. Rapporti affettivo sessuali

4. Immagine esterna del Se (realizzazione in società, nel lavoro, nel danaro)

5. Immagine interna del se (realizzazione interiore, autostima )

Da quanto detto al punto 5. e' ad esempio interessante notare che la seduzione può essere usata anche con se stessi.


Sedurre se stessi significa mettere in atto una seduzione della sfera logica sulla sfera emotiva in modo che le esigenze logico razionali siano anche esigenze emozionali e si crei quella armonia interiore favorevole al raggiungimento degli obiettivi.
Seduzione su se stessi e' una modalità di seduzione molto interessante in quanto e' evidente che sedurre se stessi produce anche una seduzione sugli altri, o meglio potremmo dire che imparare a sedurre se stessi e' la via regia per sedurre gli altri.
Seduzione su se stessi significa inoltre imparare a migliorare la stima in se stessi, non temere ne il giudizio negativo degli altri ne la paura del rifiuto.


Come imparare la seduzione ?
Bisogna per prima cosa rendersi conto che la capacita' di sedurre, la capacita' di coinvolgere e quella di persuadere non sono delle doti innate o "per grazia ricevuta" ma si possono imparrare.


La seduzione e' quindi una scienza, una scienza sperimentale (con fondamenta teoriche) e statistiche e pertanto una scienza.
La metodologia Dell'ingegneria della seduzione ha protocollato le strategie di seduzione rendendola fruibili a tutti quelli che hanno voglia e desiderio di sperimentare nuove modalità comportamentali piu efficaci e produttive nell'area esistenziale che e' o si ritiene essere piu' debole delle altre nella quale i risultati non sono stati allineati con le aspettative.
Evidentemente le aree della vita sono tutte collegate e producendo un beneficio su una di esse si ottiene indirettamente un beneficio anche sulle altre aree.
Sembra evidente che quando i rapporti sentimentali vanno bene anche il rapporti sociali ed il lavoro ne tardammo benefici.


Questo perché il successo produce motivvazione ed autostima.


Ma torniamo al tema centrale:


Come mettere in atto la seduzione nell'area esistenziale di nostro interesse?




Innanzi tutto si deve imparare a non farsi condizionare da situazioni precedenti.
successivamente si deve imparare a conoscere bene la comunicazione non verbale
Quando comunichiamo con una persona che ci interessa siamo sempre portati a credere che questa darà retta ai contenuti delle nostre parole… Sbagliato! La verità è che ciò che diciamo ha un'influenza sulla nostra comunicazione pari al solo 10%. E sebbene questo 10% rappresenti per noi il fulcro fondamentale del nostro pensiero non avrà alcun effetto se non si è attenti ad una serie di fattori apparentemente secondari:
1) il tono della voce.
2) La comunicazione non verbale fra cui:
- Qualità paralinguistiche della voce (morfolofiche, dipendono dalla struttura fisica dell'apparato vocale);
- Mimica facciale (le espressioni mimiche, anche quelle automatiche);
- Gesti;
- Sguardo;
- Prossemica (la gestione dello spazio, se stiamo vicini o lontani dall'altro);
- Aptica (il contatto, se vi è contatto fisico e di che tipo);
- Cronemica (la gestione del tempo, pause quando si parla, velocità quando si cammina, etc.);
- Postura (orientamento del corpo nello spazio);
- Abbigliamento;
- Trucco.
S Uno dei metodi banali ma spesso funzionali quando si ha un primo approccio con un persona è fare in modo che essi siano congruenti e in sintonia rispetto alla persona che abbiamo davanti. Ad esempio se vedete che fa molte pause e ride spesso, fate altrettanto!


Nella seduzione è importante anche capire quali sono state le motivazioni ch hanno fatto finire le relazioni precedenti, per evitare di ricadere negli stessi errori o nelle stesse modalità comportamentali
La domanda/constatazione più difficile da porre, ma anche la più difficile da rispondere è proprio questa: "Quindi è finita?.."
Spesso si tende sempre a non voler sancire definitivamente e chiaramente la fine di un rapporto. Si cerca sempre di posticipare l'evento il più possibile poichè fonte di indubbia sofferenza. Da questa domanda dipende il futuro delle due persone. E' proprio per questo che deve essere fatta e deve ricevere una risposta. Vivere in un limbo non aiuta nessuna delle parti e prendere una posizione "ufficiale" e di responsabilità permette di "liberare" le proprie risorse mentali e di indirizzarle verso nuove richieste. In alcuni casi, inoltre, "non è davvero la fine". Non è il caso, quindi, di aspettare all'infinito per saperlo.


Di fondamentale importanza è percepire la seduzione come un gioco.




Il gioco della seduzione





Quando parlo di seduzione mi riferisco al senso olistico del termine, andando quindi oltre la seduzione legata all'ambito sentimentale ma estendendolo a tutte le aree della nostra vita, dalla famiglia (sia originaria che acquisita), al lavoro, alle amicizie, alle relazioni sociali in genere.


Introduco qui un altro concetto importante il concetto di gioco.
Cosa intendo con gioco:
intendo un atteggiamento che dobbiamo mantenere nella gestione delle relazioni con gli altri ma anche nella gestione delle relazioni con noi stessi.


Se prenderemo il processo di seduzione troppo sul serio innescheremo dei meccanismi sabotatori che ci impediranno di raggiungere l'obiettivo.


Questo perchè ciò che è obiettivo per la parte logica diventa strumento per la parte emotiva.
Se il mio obiettivo logico fosse andare a Milano, l'obiettivo emozionale sarebbe il viaggio, cioè è dal percorso che traggo emozioni e quindi la sfera emotiva cercherà di non farmi mai arrivare a Milano.


Dovrò giocare al gioco della seduzione dandomi non tanto l'obiettivo ri riuscire quanto quello di allenarmi.


Il successo sarà quello che si potrebbe definire un “guadagno secondario”.




Dobbiamo avere o acquisire la consapevolezza che anche la vita di per sé è comunque un gioco, un gioco che ha le sue regole, regole che non abbiamo definito noi e che quindi dobbiamo conoscere, imparare ed utilizzare al meglio.


Giocare al gioco della seduzione equivale a giocare al gioco della vita e le probabilità che ho di vincere sono inversamente proporzionale alla paura che ho di perdere: maggiore è la paura di perdere minori sono le probabilità di vincere.


Quando parlo di “vincere” in realtà intendo una vittoria sia nostra sia del nostro interlocutore in un'ottica, per usare una terminologia transazionalista win-win.


Un buon obiettivo può essere quello di “giocare” al meglio.
Con un buon gioco, sicuramente massimizzerò le probabilità di vincere, potrò magari perdere qualche battaglia, ma alla fine vincerò la guerra.


Per giocare bene, come negli sport, anche nella seduzione è necessario allenarsi.


Un buon modo per mettere in pratica un programma di allenamento è quello di pensare alla seduzione in particolare ed alla vita in generale come ad un processo e non come ad un evento.


I processi sono modificabili, gli eventi nò.


Una credenza utilissima per impostare un programma di allenamento efficace ed efficiente è quello di costruirsi (se per caso non facesse già parte del nostro modo di essere) la seguente credenza:


“non esistono sconfitte ma solo risultati”
 

Questa credenza ci da la possibilità di poter interpretare eventuali “sconfitte” o mancati raggiungimenti dei traguardi prefissati come un'importante informazione che ci consentirà, in futuro, di mettere in atto strategicamente dei comportamenti diversi che possano portarci nella direzione voluta.
Per impostare un buon gioco seduttivo dobbiamo tenere presente le modalità di funzionamento della mente umana.
La mente umana ha due modalità fondamentali, una logico-razionale ed un analogico emozionale.
Queste due modalità o parti della nostra mente hanno esigenze diverse.
La sfera logica che è quella con la quale noi ci identifichiamo ha ad esempio l'esigenza di “conquistare” l'oggetto del desiderio di riuscire a sedurla, ha l'esigenza di rapportarsi in modo convincente con il mondo esterno, di ottenere assenso e consenso dagli interlocutori.
La sfera emozionale invece non ha queste esigenze ma ha esclusivamente l'esigenza di vivere delle emozioni, delle tensioni emotive.
Per questa istanza vanno anche bene le emozioni che la sfera logica (la parte della quale siamo consapevoli) ritiene dannose e sbagliate, come ad esempio essere trattati male dal nostro oggetto del desiderio.
Quando quindi non abbiamo successo in amore a soffrire sarà la parte logica, mentre il fatto di non avere successo in amore potrebbe appagare attraverso il dispiacere, la sfera emozionale.
Per la parte emozionale va bene anche la frustrazione di non riuscire a conquistare la persona desiderata, oppure tenderà a farmi coinvolge a farmi innamorare di persone (ma anche idee e situazioni) che presentano un alto grado di difficoltà a lasciarsi conquistare.
Tenderò cioè ad innamorarmi di “oggetti” di desiderio difficili sia perchè lo sono di loro oppure perchè ci sono degli antagonisti che mi impediscono di soddisfare il mio desiderio.
Gli antagonisti possono essere molteplici, ad esempio potrebbe essere la distanza-mi innamoro di qualcuno che abita a 3000 Km di distanza da me- oppure mi innamoro di una persona impegnata, sposata, oppure innamorata di un altro.


Alle volte l'antagonista è un nostro stesso pensiero o una nostra stessa credenza:
io potrei credere di non saperci fare con le donne per cui non ci provo nemmeno, una donna potrebbe credere di non meritarsi una relazione sentimentale felice per cui inconsapevolmente attirerà uomini che la renderanno infelice.
L'ingegneria della seduzione (IDS) è la metodologia più moderna ed efficace che studia in modo preciso ed “ingegneristico” tutte le strategie e le tecniche di seduzione formalizzandole in modo chiaro e preciso in modo da renderle fruibili da tutti insegnando in modo pragmatico ed immediatamente applicabile metodologie che ci permettereranno di vivere bene e meglio la nostra vita di “relazioni sociali”.


Questo perCorso rappresenta una formazione integrata sulla seduzione e racchiude in sintesi
le tecniche contenute nei corsi di qualificazione alla seduzione.
Il corso è strutturato con la tutor ship di un SEDUCTION COACH che consente di esplorare
in modo efficace i meccanismi, le leggi e le regole che governano il
processo della seduzione e dell’innamoramento e dell’amore.



L’allievo imparerà l’utilizzo di modelli comunicativi efficaci, pragmatici e veloci che
gli consentiranno di innescare il processo di seduzione riuscendo ad attrarre
irresistibilmente la persona di suo interesse,
nello specifico acquisirà:


Tecniche di seduzione che facilitano la conquista dell' anima gemella
• Tecniche di pnl per il miglioramento dell' autostima
Tecniche di seduzione su come conquistare una donna
tecniche su come conquistare un uomo



Questo è un perCorso in cui la formazione in cui la teoria e la pratica, la
conoscenza e l’azione si fondono in un unico blocco in modo da permettere a chiunque,
indipendentemente dal suo aspetto fisico, culturale e finanziario, di diventare un seduttore
od una seduttrice di successo.


Con l’aiuto ed il supporto del LOVE COACH l’allievo trasformerà le conoscenze in azioni, che gli permetteranno di raggiungere finalmente l’obiettivo che ha da tempo desiderato.


I punti focali di questo perCorso sono:


• Conoscere le dinamiche subliminali che governano seduzione ed innamoramento.


• Gestire le varie fasi della seduzione (approccio/conoscenza, attrazione, comfort) in modo
da innescare dinamiche sociali reali che portano all’innamoramento o al ri-innamoramento
del nostro interlocutore.


• Acquisire l’abilità di entrare in profondo contatto empatico con qualunque interlocutore, e
entrare nel suo mondo per poi portarlo nel tuo, far si che le TUE esigenze diventino le SUE.


• Sperimentare, (sotto l’attenta guida del SEDUCTION COACH), sul “campo” cioè nei luoghi di
aggregazione (locali, centri commerciali, palestre , circoli culturali, ecc.) nel contesto
lavorativo, con gli amici , con il partner le metodologie acquisite, trasformando le conoscenze
in azione.


Questo perCorso ti permetterà di :

• Coinvolgere la donna o l’uomo dei tuoi sogni

• Affrontare gli altri, rompere il ghiaccio, abbattere le difese

• Diventare un riferimento positivo

• Acquisire valore sociale

• Capire quando l’interlocutore mente o dissimula sentimenti

• Incrementare l’autostima



Metodologia


• Questo perCorso è a totale distanza fisica ma è completa vicinanza mentale con il LOVE  COACH.


• Ogni lezione è correlata da esempi, esercizi e materiale che verrà gradualmente assimilato,
applicato, sperimentato.


• Questo è un perCorso interattivo dove avrai la consulenza telefonica del LOVE COACH
che ti permetterà di personalizzare le metodologie e gli strumenti alle Tue esigenze.


Il costo promozionale del perCorso è di soli 180 euro.


Come funziona il CORSO ON LINE?


In modo molto semplice:
il pagamento avviene in 3 tranche da 60 euro utilizzando


POST PAY o PAYPAL:


1) Il pagamento della prima tranche avviene all’atto di iscrizione al corso
2) Il pagamento della seconda tranche avviene ad 1/3 del corso
3) Il pagamento della terza tranche avviene a 2/3 del corso


Una volta effettuata l’iscrizione cosa succede?
l’iscrizione ti consentirà di stabilire un dialogo interattivo VIA MAIL con il docente




In secondo luogo riceverai il primo invio del materiale inedito (ma coperto da copyright) sulla
seduzione (il secondo invio lo riceverai ad 1/3 del corso, il terzo invio a 2/3 del corso.


Questo materiale proviene dall’innovativo metodo di INGEGNERIA DELLA SEDUZIONE
Ideato dal dott. Massimo Taramasco.
Acquisirai anche il diritto ad un contatto telefonico diretto con il dott. Massimo Taramasco di 
minuti che potrai utilizzare subito o cumularlo con gli ulteriori 15 minuti alla regolarizzazione della
seconda tranche e con gli altri 15 minuti acquisiti con la regolarizzazione della terza tranche.
In sostanza avrai a disposizione 45 minuti di colloquio telefonico con il dott. Massimo Taramasco
che ti darà strategie efficacissime per raggiungere velocemente e con efficacia gli obiettivi che ti sei
prefisso.


N.B.: l’iscrizione al primo terzo del corso non ti vincola a proseguirlo, deciderai liberamente, cosa
fare di volta in volta.
Per ulteriori informazioni contattami:



dott. Massimo Taramasco: 333- 1511703
mail to: centrostudicomunicazione@yahoo.it


ISCRIVITI ORA AL PRIMO MODULO DEL CORSO








1 commento: