giovedì 17 febbraio 2011

TROVARE L'AMORE


TROVARE L'AMORE e' come trovare un tesoro.
In effetti chi trova un amore trova un tesoro.
L'amore va in primis trovato ma successivamente va mantenuto.
TROVARE UN AMORE può essere facile in alcuni casi ma normalmente non e' così scontato, nel senso che spesso capita che gli amori si perdano.
Trovare l'amore e perderlo produce piu' sofferenza di non trovarlo affatto.
Ovviamente questo non significa che e' meglio non trovarlo ma che oltre a trovarlo si deve anche imparare a mantenerlo, alimentarlo e farlo crescere.
Come trovare l'amore?
Per trovare l'amore bisogna per prima cosa essere predisposti positivamente.
Inevitabilmente i momenti di crisi ci saranno.
Per superarli in modo positivo e' necessario costruire una solida base fatta di complicità e di intesa profonda.

Per costruire il “senso del noi” è fondamentale la complicità che è presente anche nelle piccole cose come i rituali piacevoli e tutti i momenti emotivamente coinvolgenti che scandiscono il rapporto di coppia ad esempio viaggiare e fare vacanza insieme, trovarsi a tavola, passeggiare tenendosi per mano, condividere le difficoltà. Provate a crearne sempre di nuovi: non sono altro che i mattoni della vostra relazione e contribuiranno a mantenere viva la relazione anche nei momenti di crisi in cui la relazione e la coppia sono a rischio di rottura.
Ma tornando al tema TROVARE L'AMORE come si fa a capire di non aver preso un abbaglio, evitare di dire riportando il titolo di un film: credevo fosse amore invece era un calesse.




Molte relazioni non funzionano poiché non si trova interessante a sufficienza la persona che si ha di fronte. Magari è carina/o, simpatica/o, ma semplicemente non ci sembra così rilevante ciò che ci propone rispetto a noi stessi.
Ovviamente può succedere anche di essere rifiutati o di rifiutare per il fatto che non si riesce ad entrare in sintonia emotiva con il partner.
Una relazione basata prevalentemente logico-razionali sara' destinata ad una rapida fine, ma anche se durerà non si tratterà di una relazione di amore ma di una relazione di interesse.
Per capire se una relazione possa durare nel tempo ci deve essere una sorta di affinità emozionale ed una sensibilità comune.
Quando ciò accade è possibile che possa dipendere da una comune sensibilità che spesso si manifesta anche su un piano piu' sottile, un piano spirituale.
Le persone, infatti, sono più attente agli eventi concordanti al loro stato emotivo.
Quando invece capita che si verificano delle dissonanze emotive e' difficile che possa nascere un grande amore.
Questo si capisce da piccole cose magari inizialmente apparentemente poco importanti ma che con il tempo possono logorare la relazione.
Certe parole, certe situazioni e certi gesti, semplicemente, non vengono recepiti con le intenzioni del mittente perchè il destinatario magari in quel momento ha uno stato emotivo non congruente al loro significato. E quando ciò si ripete sistematicamente forse la relazione non sta



viaggiando su binari paralleli. Ora riflettete sulla vostra situazione: come vengono recepiti i vostri gesti da parte della persona che state frequentando? Ottenete spesso la reazione che vi aspettavate oppure siete di fronte a continue frustrazioni? Siate attenti ai segnali emotivi degli altri in rapporto alle vostre azioni!
Ogni comportamento produce una risposta.
E' importante governare consapevolmente i nostri comportamenti ed imparare ad osservare i piccoli segnali di risposta.
Questi segnali si manifestano prevalentemente a livello non verbale per cui fondamentale e' imparare la comunicazione analogica e non verbale

Nessun commento:

Posta un commento