domenica 10 aprile 2011

EROTISMO


L'EROTISMO è molto ricco di fantasie, fascino e SEDUZIONE.

La parola erotismo, da Eros, divinità greca dell'amore, indica le varie forme di manifestazione del desiderio erotico che spinge attrae verso qualcuno o qualcosa e il tipo di relazione che si instaura tra soggetti che ne sono coinvolti.
Secondo Platone (Simposio), nel momento in cui ne sentiamo la mancanza (desiderium in latino), l'oggetto erotico ci attira verso di sé con la forza di una calamita. Nella teoria freudiana, invece, il desiderio erotico è concepito come libido, ovvero come un impulso fondamentale che muove l'essere umano verso la ricerca del piacere. L'oggetto erotico, quindi, in questo caso è investito eroticamente come potenziale fonte di soddisfazione della pulsione.
Si può pertanto provare attrazione erotica, spirituale e fisica insieme, per una persona dell'altro sesso o del proprio, ma anche per la sua rappresentazione (vedi ad es. la leggenda della statua di Pigmalione).
L'erotismo può altresì esplicitarsi in forme e attività non direttamente connesse al suo appagamento concreto, ovvero mediante l'immaginazione o la fantasia. In questi casi esso può concretizzarsi in veri e propri prodotti artistici o intellettuali, come la fotografia, la letteratura, il cinema, la pittura, la pubblicità, etc.
Va distinto l'erotismo dalla pornografia: nell'erotismo infatti è importante e rilevante la presenza di un vissuto emotivo, laddove la pornografia si caratterizza per la netta separazione fra la sessualità, esibita nella sua crudezza, e il sentimento amoroso, che ne è perlopiù escluso.

L'EROTISMO è complesso.
Mentre l'erotismo maschile è fondamentalmente visivo, genitale, promiscuo, quello femminile è diffuso, coinvolge tutti gli aspetti sensoriali e si rivolge a qualcuno che ha valore, che emerge. L'erotismo maschile è eccitato dalle forme fisiche, dalla visione del rapporto sessuale. Quello femminile invece é più influenzato dai sentimenti, dalla passione, dal valore. Il maschio spesso desidera un rapporto sessuale con una donna anche quando non prova per lei alcun interesse sentimentale, o addirittura nessun desiderio di dialogare (pensiamo alla prostituta). La donna invece cerca sempre nell'uomo un rapporto psicologico o perlomeno qualche qualità morale o sociale. Così può essere molto attratta da un uomo importante, un campione sportivo, un divo e desiderare di fare all'amore con lui, ma solo perchè ha un valore. Può anche desiderare molto un uomo bello, ma perchè vive la bellezza come un segno di eccellenza.

La donna è sempre più audace, colei che osa di più, che lentamente spinge l'eros verso livelli sempre più spinti.
Certo che noi uomini siamo un pò strani, molte volte facciamo finta di essere "Maci" e poi alla fine siamo inesperti e impacciati.
Le donne fanno finta di essere inesperte e titubanti, ma sono quasi sempre delle "Pantere".
Il gioco delle fantasie erotiche è uno strano territorio in cui, sebbene siamo nudi, ci travestiamo di mille maschere inutili.
Spogliarsi con movenze sensuali davanti al proprio partner, o ballare in modo provocante, rappresenta un gioco seduttivo che può stimolare il trasporto amoroso, quando questi è un po’ indebolito, o temporaneamente in “panne”. Una delle fantasie erotiche più frequenti nelle donne è quella di esibirsi nuda o poco vestita, davanti al partner.
In realtà ne abbiamo tutti! Se pensi di non avere fantasie erotiche, è perché ti sei fatta una certa idea di quello che esse dovrebbero essere. Molte persone pensano che si debba trattare di scene erotiche, piccanti, o addirittura scabrose. E' vero che esistono tali tipi di fantasie, ma non sono le sole. Infatti una fantasia erotica è semplicemente un pensiero capace di provocare desiderio o eccitazione sessuale.
La sessualità è libertà di decidere quello che vogliamo davvero. È il fulcro dei nostri più intimi piaceri erotici, che viviamo in solitudine o condividiamo nella coppia, in modo rilassato, autentico, senza limiti. Quando è legata a miti, pregiudizi, alle decisioni o manipolazioni di altri, di solito ci allontaniamo dal baluardo costituito dalla libertà, non solo per ciò che essa racchiude in sé, bensì per ciò che significa nel mondo sentimentale ed emotivo di ognuno.
Queste differenze scompaiono solo nel caso dell'innamoramento. Lo stato nascente amoroso è identico nei due sessi. Entrambi trasfigurano il loro amato. Mentre però l'innamoramento arriva agli uomini come qualcosa di improvviso e sconcertante, le donne sanno analizzare e conoscere meglio i propri sentimenti e accettano meglio il propri amore. Per questo una donna innamorata fiorisce mentre un uomo spesso appare sconvolto e imbarazzato.

Nessun commento:

Posta un commento