lunedì 11 aprile 2011

FARE IMPAZZIRE UN UOMO


Come FARE IMPAZZIRE UN UOMO
d'amore e sessualmente e' una metodologia che tutte le donne dovrebbero imparare per coinvolgere l'uomo che gli interessa.
Far impazzire d'amore un uomo e' l'alfa e l'omega della SEDUZIONE
E'inutile dire che un po' di fantasia e improvvisazione aiutano il rapporto sessuale.
Le pratiche sessuali non contano più di tanto, l'importante è l'intensità e la passione. Non conta la tecnica ma il coinvolgimento. Se poi non avete ancora raggiunto la piena confidenza, lasciatevi andare ed evitate falsi tabù. Per meglio istruirvi non avrete difficoltà a trovare sul nostro sito spunti più o meno audaci.
Per far impazzire un uomo servono fantasia ed imprevedibilità
date voi il via al contatto fisico.
Il contatto fisico è importante per capire se c'è chimica tra di voi, se sta esplodendo quella passione irrefrenabile che può portare anche a qualcosa di più importante. Quando parlate con lui, toccategli il braccio ridendo ad una sua battuta, sfiorategli una gamba o toccategli una mano con delicatezza mentre gli spiegate qualcosa che vi sta a cuore.
E' importante poi giocare con la sessualità per stimolare il desiderio.

Per far impazzire un uomo ogni tanto dimistratevi intraprendenti, siate voi donne a prendere le iniziative ogni tanto! Mostrategli che anche a voi piace provare qualcosa di nuovo.
Per l'uomo è esaltante osservare la propria compagna completamente libera da qualsiasi inibizione!
Spogliatevi e dite al vostro uomo che siete molto stanche e che avete bisogno di un buon massaggio. L'olio di oliva per cucinare andrà benissimo. Sdraiatevi sul letto e fatevi massaggiare nel collo e lungo tutta la schiena, poi ditegli di proseguire un pò più in basso; nelle natiche. Aprite leggermente le gambe e ditegli che vi piacerebbe essere massaggiate anche all'interno del canale che separa i glutei.

Tenerlo lì un ora facendo finta di dargliela, per poi mandarlo in bianco, sicuramente amplificheranno il desiderio.

Non cercare di cambiarlo. Certe donne si innamorano del potenziale di un uomo e sprecano tempo ed energie per far sì che lui diventi una persona diversa e migliore. Inutile dire che questi tentativi non funzionano mai e che il rapporto è soddisfacente solo se due persone si accettano per quello che sono.

Gli uomini sono dei bambini, adorano le sorprese e i regalini. Non serve spendere un capitale o regalargli un maglione firmato. Basta un pensiero dolce. Un'idea molto romantica ed originale è mandare ad un ragazzo un mazzo di fiori per un'occasione un pò speciale.

1 commento:

  1. Senza falsa modestia devo dire che mi trovo ad avere un bel corpo. Purtroppo accompagnato da un volto dai lineamenti troppo marcati per una donna.
    L'unico ritocco è stata la rinoplastica per addolcire un po il viso.
    Adesso a 40 anni passati più che alla chirurgia estetica mi rivolgerei alla psicologia. Ho un bel posto di lavoro, una casa, una vettura sportiva ed una city car.

    Tranne in un paio di mesi all'anno di super super lavoro per il resto riesco ad andare in palestra, al corso di ballo e ad insegnare in una scuola serale.

    Tantissime sono le cose che mi pongo come obiettivo e che raggiungo. Una sola, fare del buon sesso, da un lustro è una chimera. Mio marito ha perso il lavoro proprio da 5 anni e con questo evento tutto il suo desiderio si è spento.

    Prima di 5 anni fa se uscivo nuda dalla doccia vedevo bene le sue reazioni. Adesso nulla. NULLA. Neanche masturbandomi dinanzi a lui. Non sta più in cassintegrazione ne in mobilità. Viviamo coi miei stipendi.
    Lui è sempre più deperito e magro ed in questi 5 anni ha perso 28 chili. Che con 10 chili di meno stesse bene era fuor di dubbio. Ma adesso si asciuga a vista d'occhio. Ha passato la misura quando ha detto che sarebbe andato a dormire in cantina perché c'è più silenzio.

    Io russo poco, è quasi un sibilo più che un russare (quando fai una rinoplastica mica ti avvisano di questi effetti collaterali) ma quasi ogni notte. Mio cugino che è psichiatra oltreoceano mi dice che negli USA con alti livelli di disoccupazione c'è riscontro di comportamenti simili. L'abbandono del letto per un divano o un altro letto nella casa sono l'anticamera del divorzio 6 volte su 10. I mariti disoccupati che hanno perso il lavoro e che divorziano, 7 volte su 10 diventano homeless. Io non voglio tutto questo per mio marito. Vorrei trovare dei corsi che aiutino le coppie che vivono la crisi ma non c'è nulla di interessante almeno in italiano. In Francese ed inglese ci sono dvd. Ma sono lingue che conosco solo io. Lui sa il tedesco. Cosa mi consigliate?
    Proporre a lui di venire dal medico di famiglia? Mai, per queste ragioni non ci verrebbe. Non ci veniva dal medico neanche per i ns. figli. Il medico è stato alle scuole medie il mio primo ragazzo. Solo qualche bacio. Ma mio marito non lo sopporta. Anche se andassi diretamente da un psicologo sarebbe la stessa cosa.
    Ivanette76

    RispondiElimina