martedì 26 aprile 2011

RELAZIONE E COMUNICAZIONE


RELAZIONE E COMUNICAZIONE sono strettamente legati.
RELAZIONE E COMUNICAZIONE definiscono il rapporto di coppia ed il tipi di AMORE e di SEDUZIONE che si produce e si sperimenta.

Sempre più di frequente le coppie “scoppiano” e alla base di molte separazione c’è la mancanza di comunicazione.

La comunicazione è fondamentale nella vita interpersonale di ognuno di noi: la comunicazione è ovunque ed è impossibile non comunicare. È risaputo, infatti, che anche il silenzio, apparentemente privo di significato, comunica molto più di quanto possiamo immaginare.

Il problema della comunicazione nella coppia è un problema molto ampio perché nella coppia tutto è comunicazione: presenza e assenza, gesti, parole e silenzi, abitudini belle o brutte, ritardi o puntualità... Tutto è comunicazione perché può suscitare reazioni, sentimenti, emozioni, ansie, chiusure, sorrisi.. è comunicazione perché concorre a costruire o a appesantire la relazione

Il bisogno d'amore, secondo un famoso psicologo di nome Maslow, e' uno dei bisogni umani (e non solo umani) piu' importanti da soddisfare dopo quelli primari della fame, della sete e del sonno. Stare in coppia e' attualmente la soluzione piu' adottata per soddisfare questo bisogno nell'eta' adulta, anche se purtroppo molte volte ne diviene un ostacolo, quando la comunicazione (verbale e corporea, affettiva e intellettiva) e la conseguente intesa tra i due partners non e' piu' sufficiente o non è mai raggiunto un livello soddisfacente per il mantenimento di un buon rapporto. E cosi' puo' anche succedere di dimenticare che l'altro e', come tutti gli esseri umani, qualcosa di dinamico, in continua evoluzione ed e' dunque ogni giorno da scoprire perche' diverso; gradatamente l'altro diventa usuale, scontato...: l'anti- SEDUZIONE piu' potente!
Esprimere i propri sentimenti significa identificare e poi dare voce alle proprie emozioni. Comunicare i propri bisogni significa pianificare in anticipo come chiedere "cosa vuoi" e essere assertivo rispetto a ciò, piuttosto che essere passivo o aggressivo. Essere abili in queste competenze migliora la propria relazione di coppia. Spesso ci si abitua a nascondere le proprie emozioni e di conseguenza a non comunicarle, a volte per motivi di natura familiare, l'educazione e le primissime esperienze di vita, a volte per valori culturali e sociali

La coppia è innanzitutto il singolo che per costruire una solida intesa all'interno di un rapporto d'amore deve come prima cosa partire da sè per trasformarsi e crescere; questo percorso è possibile che lo facciate separatamente, ma, per realizzare con l'altro questo progetto, di certo sarà molto più breve la strada che vi permette di camminare insieme, affinchè, quando uno di voi tentennerà, ci sarà l'altro a stimolarlo; in tal modo, facendovi da specchio reciprocamente, potrete "vedervi" meglio e insieme vi troverete a immaginare lo stesso futuro, a creare le stessa armonia, a perdervi nello stesso piacere.
È importante che la comunicazione tenga conto dell'altro. È a lui o a lei che voglio dire quella cosa che mi sta a cuore. Mentre a volte parliamo semplicemente a noi stessi ad alta voce nella speranza che l'altro comprenda. È perché l'altro com-prenda, prenda dentro di sé, quello che voglio dire, che devo tenere conto di chi è. Per questo sono importanti i confini. So cosa voglio dire, perché lo dico. Mentre sfogarsi con l’altro, confidargli tutti i particolari del proprio vissuto interiore, significa prenderlo per un terapeuta. Si può credere di comunicare, ma si parla solo a se stessi, e si utilizza l'altro.
O ancora voler comunicare a ogni costo induce a far pressione sull’altro per farlo parlare. Invece parlerà se sente che gli si offre uno spazio d’ascolto, di attenzione alla sua persona. Si tratta prima di tutto di creare in sé un clima di accoglienza, di apertura, di non giudizio… Se vivo realmente questo atteggiamento costruttivo, l’altro lo sentirà e il dialogo potrà instaurarsi.
La comunicazione è fatta di parole e ascolto.

Se all'inizio si stava insieme soprattutto grazie alle somiglianze, col tempo ci si allontana prevalentemente a causa delle differenze.

Bisogna impegnarsi nel rapporto di coppia, al di là della conoscenza reciproca, al di là dello stress e della stanchezza quotidiana. L’amore cambia, le persone cambiano ed è bello continuare a conoscerle e a riscoprirle giorno dopo giorno, anno dopo anno. Quando tutto questo sembra impossibile e quando i problemi sono radicati e ben strutturati nella coppia ci si può avvalere di un aiuto esterno, di un professionista specializzato in consulenze e problemi coniugali.


La vita quotidiana e' la prova del nove per una coppia, nel momento in cui ci si deve alzare, ci si trova davanti alla routine, il momento in cui o si continua a progettarsi o si scivola lungo un declino fatto di consuetudini, luoghi comuni, impliciti che poco alla volta allontanano da quel momento di fusione, di passione che e' l'avvio di una vita insieme.

Se si vuole veramente arricchire il proprio rapporto, se si desidera che abbia un valore per entrambi la vita passata assieme, e' indispensabile che quotidianamente si investano forze ed energie in una direzione voluta.

Nessun commento:

Posta un commento