sabato 11 giugno 2011

ANCORAGGIO NELLA PNL



L'ANCORAGGIO NELLA PNL è una tecnica che serve in molti campi, dall'autocontrollo alla SEDUZIONE.

Le “ancore“ sono degli stimoli sensoriali (visivi, uditivi, cenestesici)
collegati a stati d’animo, ricordi, oppure altri stimoli sensoriali. Ogni volta
che si presenta l’ancora si richiama lo stato d’animo o il ricordo o un altro
stimolo. Ad esempio vedere la bandiera può far scatenare sentimenti
patriottici. Uno degli elementi che influiscono sul potere di un’ancora è
l’intensità dello stato d’animo originario. Si può imparare a controllare il
processo di ancoramento in modo da introdurre in se stessi ancore positive
in sostituzione di quelle negative. Un uomo politico che si avvolge nella
bandiera istituisce un’ancora, un collegamento tra se stesso e le emozioni
positive che alla bandiera sono connesse.
Se si è in uno stato d’animo intenso, positivo o negativo che sia quando si
entra in contatto con un particolare stimolo è probabile che questo si ancori
allo stimolo.
L’ancoraggio può essere utilizzato nel quadro di un processo di evoluzione
personale e in quello della comunicazione con l’altro.
1) Personalmente permetterà di accedere ad una risorsa interna per gestire
delle difficoltà ed essere al massimo delle prestazioni, oppure di
memorizzare un compito.
Ad esempio se bisogna ricordare di restituire un libro la mattina dopo nel
momento in cui si pensa di restituire il libro si può fare più volte il gesto di
aprire la porta d’ingresso, così quando la mattina dopo si aprirà la porta
d’ingresso si penserà automaticamente che si deve restituire il libro.
2) Nella comunicazione con gli altri si devono ancorare gli stati
emozionali positivi degli altri in modo che quando ci sarà utile, per
ottenere il consenso più facilmente, avremo uno strumento per farlo
entrare velocemente in uno stato d’animo positivo.
Chiavi di ancoraggio:
1) Intensità dello stimolo
2) Scelta del momento (culmine dell’esperienza, cioè quando lo stato
d’animo o l’emozione raggiungono la massima intensità)
3) Unicità dello stimolo (in modo da inviare al cervello un segnale chiaro
ed inconfondibile)
4) Ripetizione dello stimolo
Esercizio per raggiungere istantaneamente uno stato d’animo
positivo:
Pensare ad un momento della propria vita in cui si era in uno stato d’animo
positivo (ad esempio di totale fiducia in se stessi).Mettersi nelle stesse
condizioni emotive e fisiologiche di quello stato ed al culmine
dell’esperienza stringere il pugno e dire “Si!!”.
Ripetere alcune volte. Se non si è mai avuta un’esperienza del genere
pensare a come ci si sentirebbe avendone una. Ben presto ci si accorgerà
che basterà gettare l’ancora per sentire a volontà lo stato d’animo
desiderato.)
Si possono ancorare più stati d’animo produttivi, ad esempio uno ad ogni
nocca che si preme.
Tecniche per trasformare ancore negative in positive:
1) Gettare contemporaneamente ancore di segno opposto
2) Trovarsi un’ancora positiva e metterla nella mano destra. Rendersi
conto di tutte le submodalità dell’esperienza.
Aprire la mano sinistra e metterci un’esperienza negativa, frustrante,
facendo però in modo di dissociarsene.
A questo punto prendere tutte le submodalità che costituiscono le
esperienze positive e trasferirle dalla mano destra a quella sinistra.Unire le
due mani e notare, dopo alcune ripetizioni di tutto ciò, come appare
l’esperienza negativa. Dovrebbe essere diventata positiva o al più
neutra.
Tecniche di ancoraggio
Certamente ti sarà capitato di ascoltare una determinata canzone e
automaticamente pensare alla persona che ami, rievocandone tutte le
emozioni associate. Come quando senti un profumo particolare e rivivi
emozioni passate. Ecco, questi sono due classici esempi di ancore.
L'ancoraggio significa associare ad un determinato stato d'animo, un
segno ben preciso, inequivocabile. Ogni volta che si ripete,
automaticamente rievoca quello stato d'animo. Può essere un profumo o
una canzone, come già detto, ma anche un gesto, una stretta di mano, una
pacca sulla spalla.
Per sedurre una donna, falla ripensare ad una situazione estremamente
piacevole della sua vita, un momento in cui si sentiva sicura e forte. Falle
rivivere le sensazioni, ascoltare i rumori e gli odori, immaginare ogni
dettaglio. Ora stringile la mano, o abbracciala (se sei abbastanza in
confidenza) più forte che puoi. In questo modo ancori uno stato d'animo
molto positivo alla tua stretta. E lei associerà te e il tuo gesto a quelle
stesse emozioni!
Allo stesso modo potrai richiamare quello stato d'animo positivo in un
qualsiasi momento successivo, semplicemente ripetendo il gesto
dell'ancoraggio.
L'ancoraggio può anche essere verbale. Se ad esempio la persona che vuoi
conquistare dice :"quel mio amico è davvero... SPECIALE!", sottolineando
il termine "speciale" con un particolare tono e uno stato d'animo molto
positivo, prova a fare questo: inserisci nelle tue parole lo stesso termine,
con lo stesso tono. Automaticamente richiamerai quello stato d'animo
positivo, associandolo a te.

Nessun commento:

Posta un commento