lunedì 13 giugno 2011

INNAMORATI DELLA VITA




Essere INNAMORATI DELLA VITA ci permette di vivere bene anche le relazioni sentimentali e la SEDUZIONE.
INNAMORATI DELLA VITA per capire il vero sapore della vita e la sua inestimabile preziosità; per imparare a gioire della vita nel sereno trascorrere dei giorni; per amare sempre di più la vita, questo dono meraviglioso che ci ritroviamo tra le mani.

Il modo migliore di amare la Vita, è amare molte cose." (V.Van Gogh)

La vita può essere bella o brutta a seconda del modo di pensare e delle convinzioni generate dalla mente delle persone.
Essere INNAMORATI DELLA VITA è accettarla per com'è, con le sue tristezze e le sue gioie. Amare la vita è accettare di non essere onnipotenti e non provare neppure a dare il meglio di sè, perchè basta dare, basta esistere. Amare la vita è accettare che alcune cose non si aggiustino, ma cercarne altre da vivere, girare lo sguardo verso il fiore che cresce sul ciglio di una strada sassosa. Amare la vita è aitarsi da soli, senza attendersi nulla ma vivendo ciò che arriva.

L’Amore per sé stessi comincia con l’accettazione del proprio involucro, del proprio corpo materiale. E’ quello che è, ma è prezioso e vi permette di sperimentare la vita. Dovete amarlo, rispettarlo, accarezzarlo, dirgli che è bello e che serve enormemente alla vostra esperienza di vivere.
Non si può non amare la vita: è il primo e il più prezioso bene per ogni essere
umano. Dall’amore scaturisce la vita e la vita desidera e chiede amore. Per questo la vita
umana può e deve essere donata, per amore, e nel dono trova la pienezza del suo
significato, mai può essere disprezzata e tanto meno distrutta. Certo, i giorni della vita
non sono sempre uguali: c’è il tempo della gioia e il tempo della sofferenza, il tempo
della gratificazione e il tempo della delusione, il tempo della giovinezza e il tempo della
vecchiaia, il tempo della salute e il tempo della malattia

Amare il proprio corpo significa mantenere la sua energia espansa e fluida affinché possa nutrire i nostri sentimenti, le nostre emozioni, la nostra amorevolezza, la nostra creatività e permetterci di esprimere in mdo empatico e rispettoso.

Amare la propria mente significa mantenerla quieta, libera dall’incessante brusio dei pensieri, dall’influenza totalizzante delle memorie del passto e dalle ossessive preoccupazioni per il futuro, per essere più lucidi e capaci di dare una risposta creativa ed efficace alle mille richieste del vivere quotidiano.

Amare la vita significa permettere alla nostra vera natura di fiorire e di esprimersi nell’amore e nella fiducia, libera dalle paure, dai condizionamenti del passato e dai pensieri autolimitanti.

Nessun commento:

Posta un commento