venerdì 24 giugno 2011

SVILUPPARE LA FORZA INTERIORE



SVILUPPARE LA FORZA INTERIORE e le capacità di SEDUZIONE VERSO LA VITA ci rende più forti.
La forza interiore, l'energia che da dentro ricarica, o riprogramma e ci permette di sviluppare capacità di seduzione.
Ma come fare a ricaricarsi, e come per accedere a quella parte di sé che emergendo riprogramma? 
A prescindere dalle circostanze in cui ci troviamo, chi di noi si può permettere di sprecare la propria vita nell'autocommiserazione e nello scoraggiamento? 

Attingere a questa propria possibilità è il gravoso compito per ascendere ad un più profondo piano di coscienza




La nostra forza interiore non risiede né nel corpo né nella mente ma in quella parte di noi che può comandare ed osservare la nostra mente, nell'IO, detto anche "Sé Superiore" o "Io Superiore".
Non è difficile da individuare; quando dici: "Sono contento", oppure: "Sono triste", stai parlando di una condizione della tua mente, di uno stato emotivo.

La forza interiore si acquisisce instaurando un atteggiamento continuo di presenza nella vita.
Forza vuol dire temperanza, rettitudine del cuore che si è uniformato al nostro flusso sanguigno, la nostra linfa vitale, ed ha fatto spazio alla forma anima!
Forza è aver collaudato nello spazio corpo la vitalità dell'anima sangue che ha dato espansione vitale al cuore di luce!
Esercitare bene il potere su di noi vuol dire non "cacciare giù" i nostri aspetti più sensibili, come se non ci fossero, ma accogliere e accettare anche la nostra fragilità, facendo di necessità virtù e scoprendo la metà piena del bicchiere e il talento specifico di ogni nostra singola parte.
Così ti chiedo: chi è l'osservatore della tua mente, che può dire cosa si trova nella mente, in che condizioni è?
La risposta è semplice; esiste una parte di noi che sente e che pensa (la mente) ed esiste una parte di noi che può osservare quello che la mente pensa e sente (l'IO, detto anche Sé Superiore).
Qui risiede la forza interiore, questa è la sede della coscienza e della volontà; questa è la culla della nostra libertà interiore, il centro di forza dal quale possiamo attingere tutta l'energia e la saggezza di cui abbiamo bisogno per proseguire lungo il nostro cammino di crescita interiore.



Un fenomeno simile si verifica anche a livello mentale: una relazione affettiva conclusa, proprio quando sarà accettata come tale, libererà spazio dentro di noi e creerà le basi per l’ingresso di una nuova persona nella nostra vita sentimentale.
Un romanzo terminato, un esame universitario superato daranno un senso di svuotamento, di abbandono, di stanchezza, di perdita di energie. Ma è proprio il lasciarsi andare a ciò che è concluso, il riappropriarsi dei propri spazi interni che consente poi di decidere come riutilizzarli. È un po’ quello che accade al termine di una festa in casa: quando gli ospiti se ne sono andati, resta il ricordo del piacevole ricevimento, la consapevolezza di poter ricreare iniziative simili nel futuro, il tutto mentre ci si concederà del tempo per rinvigorire le proprie energie.

La vita è bella, la vita è una favola se si abbandonano le catene dell'ego. Tutto quello che impedisce all'uomo di essere felice è ciò che lo intrappola nella mente, che gli fa credere ciò che non è.
Gli fa credere di essere limitato, piccolo, indifeso, impossibilitato a muoversi e a sognare. In realtà la vita è la favola più bella che si possa immaginare.
Se si esce da quello che è un ingranaggio mentale aggrovigliato e arrugginito, si entra in un altro mondo, un altro stato dell'essere: quello dell'Anima libera, che ti permette di sognare la realtà più bella e fantastica che tu possa immaginare.




Attraverso la nostra forza interiore riscopriamo la capacità di riconnetterci alle infinite potenzialità che ci sono dentro e fuori di noi ritrovando così una nuova calma, una profonda capacità di ascolto e la  vera capacità di agire.  

1 commento:

  1. Sono sempre più convinto, sulla base della mia esperienza personale, che il miglioramento della capacità seduttiva è intimamente connesso alla propria crescita personale e spirituale. E' una meraviglia essere consapevoli che più ci si innamora della vita più diveniamo naturalmente seducenti. Lavorare sulla seduzione significa lavorare su se stessi ritrovando una forza ed una energia che non appartengono alla mente ma alla nostra anima. Salvatore

    RispondiElimina