lunedì 11 luglio 2011

DIMENTICARE UN AMORE

DIMENTICARE UN AMORE




DIMENTICARE UN AMORE è indispensabile per poter iniziare una nuova relazione ed applicare nel modo migliore le tecniche di SEDUZIONE.


Tutti provano quel batticuore irrefrenabile che chiamiamo amore. Si ama. Poi per qualche ragione l'amore finisce e bisogna trovare un modo per andare avanti. Ritrovare la nostra forza interiore per andare avanti e superare il dolore può essere fatto seguendo alcuni semplici consigli.


In questa fase colui che subisce l’abbandono viene colto, a giorni alterni, da momenti di disperazione giocosamente conditi da ansia e, nei soggetti predisposti, da veri e propri attacchi di panico. Il soggetto abbandonato cerca continuamente risposte che spieghino la fine del grande amore che fino a poco tempo prima lo univa alla sua compagna, tende ad idealizzare il proprio sentimento ed il partner stesso e a non rassegnarsi alla decisione dell’altro. I
A questo si aggiunga che il deluso manifesta anche buona parte dei sintomi del male oscuro e cioè la depressione: apatia, svogliatezza, senso di vuoto, perdita di interesse verso le proprie passioni, perdita di appetito, insonnia, difficoltà di concentrazione, tutti sapientemente miscelati coi tipici sintomi del disturbo bipolare della personalità che concede ai poveri sventurati il discutibile lusso di sperimentare stati d’animo che alternano sensazioni di euforia, quando ci si trova vicino alla persona amata, a disforia vera e propria (depressione), quando ce ne separiamo nuovamente.


Le delusioni, che siano di lavoro o di affetti, fanno male e sono difficili da ingoiare. A volte si perdona, altre no. In questi casi la tristezza prende forma al vostro stato e ne risentirà anche la vostra salute, non avendo voglia di mangiare, ma solo di accogliere il vostro malessere. Cosa fare in queste situazioni? Come superare le delusioni?
Dovete assorbire questo momento e superarlo in modo naturale, è sicuramente la tecnica migliore. Purtroppo la delusione, così come un ricordo, non si cancella. La cosa importante è non perdere la calma, non vi servirà a molto, se non a sprecare energie inutilmente.


Ecco qualche suggerimento per superare il primo mese:
  • Concedetevi il tempo della sofferenza. Cioè, piangete pure per la prima settimana tutto il tempo che vi va.
  • Non richiamatelo/a, non pietite il suo ritorno, non zerbinatevi nell’attesa che si degni di chiamarvi, sobbalzando ad ogni squillo di telefono. Un pò di dignità!
  • Fate tanto sport. Sviluppare le endorfine migliora l’umore. E vedere dei bei corpi levigati dall’acqua della piscina, aiuta sicuramente allo scopo!
  • Ricordatevi perché non ha funzionato. Molte volte, quando una relazione finisce, dopo un po’ di tempo uno dei due – o entrambi – comincia a sentire la mancanza dell’altro ricordando i bei momenti trascorsi insieme. Attenzione: quando questo succede, cambiate rotta e ricordatevi i motivi per cui è stato necessario chiudere quel dato rapporto e le cose che vi portarono (o portarono il vostro partner) a prendere fermamente quella decisione. Andate oltre, andate avanti.
  • Una volta passata la delusione, concedetevi un periodo di calma piatta.


  • Cosa non fare per dimenticare un amore?
    • continuare a chiedersi perché è finita e colpevolizzare se stessi: semplicemente a volte l'amore finisce e non è colpa di nessuno;
    • parlare continuamente di lui/lei agli amici, rivangando il passato, onde evitare di continuare a pensare all'ex partner e di tediare l'interlocutore;
    • avere fretta di sostituire il partner con qualcun altro: meglio prendersi del tempo per elaborare il lutto.
     

Nessun commento:

Posta un commento