giovedì 21 luglio 2011

SEDURRE CON STILE

SEDURRE CON STILE


Nel sottile gioco della seduzione, lo stile ha un ruolo fondamentale.
Quando cerchi di conquistare una donna o un uomo, cerca di soddisfare le sue esigenze emotive, dalle comprensione, affetto, attenzione. Diventa per lei un amico sincero.

Tutti hanno bisogno di essere accettati e compresi, e tu devi fare in modo che la donna che desideri conquistare associ te alla soddisfazione delle sue emozioni.



La seduzione termine risalente al XIV secolo, dal latino "se-ductio-onis", significa "portare a sè", esso indica l'atto di sedurre e per estensione è: la capacità di sedurre, fascino; come potrebbe indicare la seduzione irresistibile di un volto, oppure di una musica.
SEDURRE CON STILE implica giocare la SEDUZIONE sul piano della comunicazione seduttiva.
 Non è importante la forma, ma il contenuto, l'idea che vuole esprimere, il risultato che vuole ottenere. "La comunicazione è il risultato che si vuole ottenere". Non esistono cattivi ascoltatori, ma solo cattivi comunicatori. Per SEDURRE CON STILE è importante imparare le strategie di SEDUZIONE comunicazionale.

Alcune tecniche aiutano in questo compito attraverso lo studio dei sistemi rappresentazionali: alcuni ragionano in termini visivi

, hanno una forte immaginazione, traggono da ogni avvenimento la parte visiva memorizzandola e trascurando gli altri elementi. Inoltre hanno un tono di voce molto alto, un volume alto, fanno poche pause e hanno una respirazione veloce.Hanno una postura eretta e lo sguardo alto. La loro gestualità è descrittiva, le mani si muovono verso l'esterno, con i palmi delle mani aperti a taglio e rivolti verso il basso, indicatori. 


Guardare, come anche ascoltare significa dare importanza all’altra persona; in una società sempre più individualista si è sempre più soli e sempre più alla ricerca di qualcuno che ci presti attenzione.
Altra regola da seguire è l’ironia, la pesantezza della vita ci porta a cercare persone sempre più divertenti, che sappiano cogliere con un pizzico di umorismo anche gli aspetti peggiori di un’esistenza difficile.
All’uomo piace sentirsi forte e protettore e alla donna essere protette; giocate sui due ruoli per costruire l’identità del rubacuori  o della seduttrice; così l’uomo adescatore si sentirà unico al mondo e la donna pervertitrice si sentirà vincente.


Altri ragionano invece in termini uditivi, parlando ed elaborando sopratutto le parole. Hanno un tono di voce alternativamente armonico e monotono, piatto. Spesso spostano la testa verso la fonte del suono, tenendo la testa reclinata. La loro gestualità è a direttore d'orchestra, ovvero muovono le mani a tempo con le parole, e le tengono vicino alle orecchie. Sono anche molto logici, con le mani che ruotano per argomentare le loro idee.



Infine i cinestesici danno maggiore importanza alle sensazioni che provano o che hanno provato. Hanno un tono e un volume di voce molto bassi e fanno delle pause piuttosto lunghe, assaporando ogni singola sensazione. Le loro spalle sono rilassate, lo sguardo è relativamente basso. Il respiro è profondo, basso, addominale e per questo hanno un colorito roseo. La loro gestualità è dall'esterno verso il proprio corpo, arrivando anche all'auto contatto. Hanno il palmo delle mani spesso rivolto verso l'alto, in modalità propiziatoria. 



Se sei un uomo inoltre non temere di fare il ridicolo se ti comporti come un principe azzurro. Cedi il passo, offri il posto nel tram, alzati in piedi per salutarla, ecc...Questi piccoli dettagli marcano la differenza. La donna si sente speciale, unica, poiché per contrasto quando ti paragona con altri candidati, fidanzati, ex fidanzati, tu sarai l’unico vittorioso

Nessun commento:

Posta un commento