mercoledì 10 agosto 2011

AMORE SPECIALE

AMORE SPECIALE


L'AMORE SPECIALE è frutto di una SEDUZIONE  che si sviluppa nel modo corretto.
L'AMORE SPECIALE   è un sentimento intenso e profondo, di affetto, simpatia ed adesione, rivolto verso una persona, un animale, un oggetto, o verso un concetto, un ideale. Oppure, può venire definito sotto un altro punto di vista (scientifico), un impulso dei nostri sensi che ci spinge verso una determinata persona.

AMORE SPECIALE ha un significato, o almeno un significato preciso; quando l'amore fra due esseri umani assume caratteristiche riconducibili al romanticismo (struggimento, comunione, affetto, passione anche fisica), questo viene definito amore romantico, per distinguerlo dal sentimento d'affetto verso i membri di una famiglia o verso altri esseri umani, o anche tra esseri umani e animali domestici. Il termine amore viene anche utilizzato per definire l'intensa passione per qualcosa (un'attività, un oggetto), o come forma di dedizione totalizzante a un ideale, per es. spirituale o religioso.
Il gesto della condivisione disinteressata di qualcosa di proprio con un altro, è solitamente inteso come un gesto d'amore.
Ci sono atteggiamenti che fanno sfiorire l'amore.
Gli atteggiamenti sbagliati in amore
Esistono molti modi di vivere l’amore: alcuni guardano alla relazione con la mente aperta, libera da luoghi comuni pericolosi, altri mettono in campo atteggiamenti a rischio che ci allontanano da un rapporto sereno con l’altro e mettono in pericolo l’amore. 
Con il passare del tempo gli altri elementi (affetto, attaccamento) possono crescere e la passione fisica può diminuire d'importanza, mantenendo però quell'equilibrio alla base della relazione. In questa fase, detta "attrazione", si giudica il partner al di là di come appare, si valutano diversi fattori come la sua cultura, i suoi valori. In questa fase, quindi, si apprezza il/la compagno/a nella sua pura interiorità.
Nella fase dell'"attaccamento", la persona si concentra sul singolo compagno e la fedeltà assume importanza. Ormai si apprezza il/la compagno/a in sé e per sé, in modo pieno e totale, forti delle due fasi precedenti ma ora consapevoli di tutto il proprio percorso interiore. Ora non si amano più caratteristiche determinate, siano esse materiali o spirituali, ma l’uomo/la donna in quanto tali.

- La ripetitività
Adottare modelli di comportamento già collaudati in passato, impedisce di incontrare col partner attuale nuove parti di sé e di sperimentare modi di essere ancora inesplorati. Così l’amore va incontro  agli stessi errori, agli
stessi dubbi, agli stessi conflitti.
- Pianificare il futuro
Il sogno di tutti gli innamorati è che il loro amore sia “per sempre”. Purtroppo la tendenza a fissare e consolidare automaticamente il legame d’amore in forme più “strutturate”, come fidanzamento, convivenza o matrimonio, per il timore di perdere l’altro, può indurre a proiettarsi sistematicamente nel futuro. Il rischio? Che le aspettative e gli obiettivi futuri offuschino 
i desideri attuali nostri e del partner.


Se ti rendi conto che la persona che ami è in conflitto con la tua libertà, significa che non si tratta di amore.

- Vivere l’amore in simbiosi
Noi due insieme, fuori dal mondo. Una tentazione cui è fisiologico cadere nei primi tempi di una storia d’amore, ma sulla quale insistere è molto pericoloso.  Se poi è solo uno dei due a pretendere l’esclusiva, sarà dovere dell’altro non cadere nella trappola.




Nessun commento:

Posta un commento