sabato 27 agosto 2011

BASI DELLA SEDUZIONE


BASI DELLA SEDUZIONE


BASI DELLA SEDUZIONE riguardano la capacità di gestione del desiderio/possesso.
La seduzione non si espleta nel soddisfare un desiderio, ma nel suscitarlo.

La vera abilità nella seduzione e nel coinvolgimento sta nell'utilizzare tutti i mezzi conosciuti e a disposizione; impararne sempre di nuovi, nell'operare malgrado le difficoltà e trovare nulla impossibile e soprattutto evitare di essere pilotati dai problemi.

Far vivere emozioni di natura diversa ha un potentissimo effetto positivo nell'ambito di una seduzione.
In questo modo si riesce a nutrire la sfera emotiva della persona che vogliamo sedurre e fornendo emozioni di diverso tipo saremo sicuri in un modo o nell'altro di riuscire a soddsifarla.

Imparare a diventare consapevoli delle proprie emozioni dal momento in cui iniziano a formarsi ci permette di poter mettere in atto una corretta gestione dell'emotività stessa evitando di commettere “errori relazionali” che inevitabilmente sarebbero furieri di sofferenza. 
Il passaggio dall’illusione di amore all’amore è un processo di crescita interiore, di crescita spirituale che porta alla riscoperta del proprio se interiore che porta a ritrovare quelle energie che fanno parte del nostro essere ma che spesso disperdiamo in mille  attività inutili, in mille rivoli energetici che non danno alcun beneficio. Le  BASI DELLA SEDUZIONE sono anche creative.
Essere creativi significa avere la capacità di produrre nuovi comportamenti e nuovi modi di pensare. In questo modo riusciamo, a livello neurologico, a creare nuove sinapsi, cioè nuovi collegamenti tra le cellure cerebrali, i neuroni. Per fare questo è provare a pensare in modo diverso trovando soluzioni alternative.

Per una donna le  BASI DELLA SEDUZIONE devono essere indirette.

Il rischio che una donna può correre quando mette in atto delle stimolazioni sessuali è quello di essere etichettata dall’uomo come una “poco di buono” il che non diminuisce l’attrazione sessuale che prova il maschio nei suoi confronti ma predispone male la sua parte logica che per definizione cerca di proteggerci da tutto ciò che non è istituzionale e condiviso a livello culturale ed educativo.

Nessun commento:

Posta un commento