mercoledì 17 agosto 2011

COME FARE INNAMORARE UN UOMO

COME FARE INNAMORARE UN UOMO




COME FARE INNAMORARE UN UOMO e mettere in atto una SEDUZIONE completa è un'esigenza di molte donne.


Sei in cerca del principe azzurro ormai da anni? Le hai già provate tutte per rimorchiarti un uomo decente ma il destino crudele fin’ora ti ha beffato, propinandoti soggetti incredibili che ti hanno fatto incredibilmente optare per una vita da single incallita?
Ognuno di noi è convinto di avere il diritto di innamorarsi,di vivere positivamente la seduzione ma pochi si impegnano a costruire le condizioni adatte perché questo avvenga. Pretendiamo che l'amore ci spetti, come se si trattasse della pensione, e se non troviamo il partner giusto ce la prendiamo con la vita, con Dio, con il destino. Così facendo, continuiamo a sostenere la convinzione che al cuore non si comanda, che la possibilità di trovare un compagno adatto dipenda da chissà quale potere fuori di noi. Perché, invece, non rivendicare questo potere per noi stessi? Perché non riconoscere che possiamo fare qualcosa, che possiamo dire la nostra? Ogni diritto implica delle responsabilità e la possibilità di incontrare l'uomo adatto dipende dalla capacità di imparare a riconoscere.
Molte persone lasciano la loro vita amorosa al caso. Vagano in giro senza meta a sperare e a sognare, in attesa che la persona giusta appaia dal nulla e le faccia impazzire. Di tanto in tanto, se sono fortunati, possono entrare in una relazione. Purtroppo di questi giorni, le possibilità di lieto fine non sono troppo buone. Queste persone potrebbero incontrare la persona giusta per loro …. ma molto più probabilmente non lo faranno. Anche se trovano un uomo fantastico, le possibilità di ritrovarsi con il cuore spezzato sono alte. Quante persone conoscete che sono soddisfatte della loro vita amorosa
Prima che tu possa sedurre e far innamorare l'uomo giusto dovresti capire qual è l'uomo giusto.
Come puoi capire qual è l'uomo giusto.
Semplice: quello che oltre le tue emozioni riesce a coinvolgere anche la tua sfera logica, cioè quello che appaga quelle che sono le tue esigenze razionali.
Spesso avrai notato, avendo studiato le tecniche di seduzione dell'ingegneria della seduzione oppure semplicemente osservando in modo distaccato le relazioni del passato con le persone che ti hanno fatto perdere la testa che queste persone ti hanno dato emozioni, pathos emotivo, magari anche struggente e tormentato ed un pò di sofferenza in quanto magari sfuggenti, magari con problematiche, forse già impegnati, eppure magari proprio per questo estremamente seducenti.

Ecco queste persone non sono gli uomini giusti se desideri una relazione stabile.
Possono andare benissimo se vuoi fare il pieno di emozioni e di sofferenza. 


Si potrebbe scrivere un’ode sulla seduzione, tuttavia è importante ricordarsi un particolare molto semplice: si gioca con poche regole fondamentali e un’immensità di aggiunte e appendici gustosissime da dimenticare e trasgredire.
In molte donne è radicata la convinzione di non saper affascinare, altre invece pensano che la seduzione si riassuma in sospiri, occhioni languidi, battiti di ciglia e fusa da gatta morta, tanto che ridono alla sola idea di avere tali atteggiamenti ridicoli.

È un atteggiamento che le donne mettono in atto inconsapevolmente, ma che riguarda ognuna di esse: vestire abiti sgargianti o indossare più gioielli del solito durante il periodo dell’ovulazione. Dicono gli studiosi che si tratta di uno stratagemma evolutivo che risale alla notte dei tempi: in questo modo le donne comunicano agli uomini che sono nel periodo fertile e che la fecondazione può avere luogo.

E invece care fanciulle, è qui che vi sbagliate. Tutte le donne sono seduttrici naturali, forse inconsapevoli, ma ognuna di voi possiede un modo speciale di farlo. Dalla bellezza, all’abbigliamento, al trucco, dallo sguardo profondo e misterioso, alla bocca invitante, dai capelli fili di luce alle gambe affusolate, al tocco gentile e delicato, al saper invitare e respingere.

Ci sono anche molte che non ne vogliono sapere mezza di essere single e accettano anche quello che mangia con la faccia nel piatto. Questo non è scegliere. Questo è accontentarsi. Questa è insicurezza.

 Diffidate da chi vi riempie di complimenti dopo 2 secondi che vi conosce, perché certamente vuole qualcosa da voi e non ha la pazienza di aspettare per ottenerlo.

Contatto visivo
Il contatto visivo e il gioco di sguardi sono molto importanti. Ci sono situazioni in cui, tutto il corteggiamento avviene attraverso lo sguardo e gli occhi che, come noto, sono lo specchio della nostra anima. Proprio per questo motivo è bene saper usare questo potente strumento. Una forte timidezza o una strana aggressività possono intervenire nella dinamica dell'innamoramento. Ciò provoca un meccanismo involontario che si traduce nell'abbassare lo sguardo o guardare altrove, rendendo lo scambio oculare fallimentare. D'altra parte non si può guardare insistentemente l'uomo dei nostri desideri rischiando di metterlo in imbarazzo o infastidirlo! Ci vuole molto tatto per saper guardare col cuore e sapere quando è il momento di comunicare interesse o piacere.
Contatto fisico
L'essere umano ha, per sua natura, una personale "distanza di comunicazione" rispetto agli altri. Ciò vuol dire che quando ci troviamo in una situazione di corteggiamento, possiamo utilizzare a nostro vantaggio l'allontanamento o l'avvicinamento fisico. Come fare? Prima di tutto bisogna evitare di essere troppo "appiccicose" utilizzando contatti non ancora richiesti. Solo se è stato l'uomo ad avvicinarsi (anche con movimenti impercettibili) allora si può procedere con un progressivo avvicinamento. Viceversa, mostrare disinteresse con lo scopo di essere inseguite, può lasciarti con l'amaro in bocca! Consideriamo che alcuni uomini, per quanto possano essere attratti o eccitati, odiano essere toccati da una sconosciuta e attendiamo pazienti che il contatto fisico sia un fatto inevitabile.
Se la vostra "preda" è già tra le vostre mani, allora sarà bene sapere come tenersi un uomo.
In base al suo carattere, sappiate che un po' di attenzioni non infastidiscono mai, purchè non si esageri!


Nessun commento:

Posta un commento