sabato 6 agosto 2011

RELAZIONARSI CON SUCCESSO


RELAZIONARSI CON SUCCESSO



Per RELAZIONARSI CON SUCCESSO con un uomo,  una donna, il pubblico, il proprio capo ufficio, ci possiamo affidare 
al nostro istinto oppure intraprendere un cammino guidato che ci porti a riscoprire l’ “homo seducens” che è  rinchiuso dentro di noi sviluppando le giuste strategie di seduzione
L’obiettivo è   quello di valorizzare le nostre  capacità innate, per piacerci  e per piacere.
Se desideri quindi sapere se una persona è attratta da te e per fare in modo di piacerle, dovrai essere consapevole dei messaggi che convoglia attraverso il corpo. Questo ti permetterà di capire quali sono i suoi sentimenti e comportarti di conseguenza in base ad essi.
Potrai quindi avere buone possibilità di avere successo ad un incontro se riuscirai a comprendere la donna che hai di fronte e questo ti permetterà di farla sentire a suo agio e di sentirsi capita e apprezzata, tutti fattori che la faranno sentire attratta da te. La cosa più difficile da trovare nella gente è qualcuno che riesca a capirci a fondo. Tutti cerchiamo qualcuno che ci capisca e conoscere il non verbale ti permetterà di avere un grandissimo vantaggio per sedurre la persona che vuoi.



E’ necessario quindi padroneggiare l’arte del corteggiamento imparando a interpretare il linguaggio dei gesti in quanto essa può inoltre essere sfruttata in qualunque situazione, non solo per attrarre il sesso opposto, ma anche per avere in pratica qualsiasi cosa tu voglia nella vita e questo può essere descritto come “ seduzione efficace”.
Quando parlo di seduzione mi riferisco al senso olistico del termine, andando quindi oltre la seduzione legata all’ambito sentimentale ma estendendolo a tutte le aree della nostra vita, dalla famiglia (sia originaria che acquisita), al lavoro, alle amicizie, alle relazioni sociali in genere.
Poi, occorre variare i posti che si frequentano perché questo fatto aumenta le possibilità di incontrare qualcuno per intraprendere una relazione. Oltre alle classiche uscite con amici o da soli, si possono utilizzare anche le chat e i siti di incontri, ma occorre prestare attenzione alle possibili fregature.

Introduco qui un altro concetto importante il concetto di gioco.
Cosa intendo con gioco:
intendo un atteggiamento che dobbiamo mantenere nella gestione delle relazioni con gli altri ma anche nella gestione delle relazioni con noi stessi.

Se prenderemo il processo di seduzione troppo sul serio innescheremo dei meccanismi sabotatori che ci impediranno di raggiungere l’obiettivo.

Questo perchè ciò che è obiettivo per la parte logica diventa strumento per la parte emotiva.
Se il mio obiettivo logico fosse andare a Milano, l’obiettivo emozionale sarebbe il viaggio, cioè è dal percorso che traggo emozioni e quindi la sfera emotiva cercherà di non farmi mai arrivare a Milano.

Dovrò giocare al gioco della seduzione dandomi non tanto l’obiettivo ri riuscire quanto quello di allenarmi.

Il successo sarà quello che si potrebbe definire un “guadagno secondario”.


Dobbiamo avere o acquisire la consapevolezza che anche la vita di per sé è comunque un gioco, un gioco che ha le sue regole, regole che non abbiamo definito noi e che quindi dobbiamo conoscere, imparare ed utilizzare al meglio.

Giocare al gioco della seduzione equivale a giocare al gioco della vita e le probabilità che ho di vincere sono inversamente proporzionale alla paura che ho di perdere: maggiore è la paura di perdere minori sono le probabilità di vincere.

Quando parlo di “vincere” in realtà intendo una vittoria sia nostra sia del nostro interlocutore in un’ottica, per usare una terminologia transazionalista win-win.

Un buon obiettivo può essere quello di “giocare” al meglio.
Con un buon gioco, sicuramente massimizzerò le probabilità di vincere, potrò magari perdere qualche battaglia, ma alla fine vincerò la guerra.

Per giocare bene, come negli sport, anche nella seduzione è necessario allenarsi.

Un buon modo per mettere in pratica un programma di allenamento è quello di pensare alla seduzione in particolare ed alla vita in generale come ad un processo e non come ad un evento.

In fin dei conti, bisogna sempre massimizzare la probabilità di incontrare gente nuova. E' sbagliato considerare solo alcuni aspetti. Analizzate e approfondite il vostro stesso carattere e studiate le sue debolezze. Cercate di correggerle e tirate fuori il meglio da voi stessi. Alla fine, sono sicuro che non ne rimarrete delusi.


matrimoni felici sono quelli in cui la passione, la voglia di stupire, di sedurre, di essere sempre creativi e imprevidibili siano la norma, altrimenti il rapporto non durerà a molto e forse non si arriverà al divorzio ma certo è che si giungerà all’apatia e alla routine quotidiana.
Se credi di non esserne più capace, ma ti capita spesso di notare che il tuo rapporto rischia di scivolare nella routine…ricorda che Seduttori si diventa e tu puoi migliorare in maniera concreta le tue relazioni. Puoi ottenere quello che più desideri e avere una vita più appagante. 
Infine, ricorda questo: anche se si dice che i matrimoni e i rapporti sentimentali e di coppia vanno a rotoli sempre più frequentemente, io credo che ognuno di noi possa in ogni momento invertire tendenze e fredde statistiche. Ora che hai finito di leggere questo articolo, alzati dalla sedia e corri ad abbracciare il tuo partner, e se ce l’hai, i tuoi figli e dì loro "grazie di esserci.


Nessun commento:

Posta un commento