domenica 18 settembre 2011

RISOLVERE I PROBLEMI

RISOLVERE I PROBLEMI


RISOLVERE I PROBLEMI è possibile anche attraverso la SEDUZIONE DELLE DOMANDE.


Le domande, che ci facciamo e quelle che facciamo agli altri (o che gli altri ci fanno), hanno il  potere di orientare la nostra attenzione e quindi di orientare i nostri stati d’animo, le nostre emozioni, le nostre decisioni ed in sostanza di creare la nostra realtà.Una delle domande più utili che possiamo farci, quando magari ci troviamo in una situazione difficile è:
“Come posso utilizzare questa situazione per ottenere un vantaggio ?”
Porsi spesso domande produttive condizionerà il nostro cervello a trovare delle soluzioni
appropriate.
Esistono soluzioni per quasi tutte le situazioni che possono presentarsi nella vita, bisogna
solo trovarle e per trovarle la strada migliore è quella di porsi le domande giuste, cioè quelle
domande che stimolano il nostro cervello a cercarle.
Un modo per avere successo in un particolare settore è quello di capire quali domande si
pone uno che ha successo in quel settore.

Riportiamo di seguito cinque domande che sono molto utili per risolvere i problemi:
1) Che cosa c’è di buono in questo problema?
2) Che cosa non è ancora perfetto?
3) Che cosa sono disposto a fare per modificare la situazione a mio vantaggio?
4) Che cosa sono disposto a non fare più per modificare la situazione a mio vantaggio?
5) Come posso rendere divertente il processo di modificazione della situazione, rendendola
come la voglio?
Uno dei momenti in cui abitualmente le persone si fanno delle domande è il mattino, per cui
è utile crearsi un rituale per il successo, cioè una serie di domande utili e produttive, che
ovviamente possono essere personalizzate:
1) Che cosa nella mia vita oggi mi rende felice?
2) Che cosa nella mia vita mi eccita oggi?
3) Che cosa nella mia vita mi rende fiero oggi?
4) Che cosa nella mia vita mi rende grato oggi?
5) Che cosa nella mia vita mi rallegra di più oggi?
6) Chi amo, chi mi ama?


Le stesse domande possono essere ripetute la sera, aggiungendo eventualmente le seguenti:
1) Che cosa ho imparato oggi?
2) In che misura ho contribuito oggi a migliorare la qualità della mia vita?


Nessun commento:

Posta un commento