lunedì 3 ottobre 2011

CONOSCERE LE EMOZIONI


CONOSCERE LE EMOZIONI





CONOSCERE LE EMOZIONI è fondamentale nella SEDUZIONE e per avere il successo nei rapporti sentimentali.
vediamo i passi fondamentali per CONOSCERE LE EMOZIONI nella SEDUZIONE E nell'amore.
•Conoscenza delle proprie emozioni: cioè la capacità di riconoscere un sentimento
nel momento in cui si presenta
•Controllo delle emozioni: la capacità di controllare i sentimenti in modo che siano


appropriati si fonda sull’autoconsapevolezza : capacità di calmarsi, di liberarsi
dall’ansia, dalla tristezza, dall’irritabilità ecc. Diversamente ci si trova
continuamente a dover combattere contro sentimenti tormentosi ( capacità di
modulare la sofferenza, piuttosto che evitarla o evacuarla)
•Motivazione di sé stessi: la capacità di dominare le emozioni per raggiungere un
obiettivo permette di: concentrare l’attenzione, trovare motivazione, controllo di sé,
essere creativi. La capacità di ritardare la gratificazione e di controllare gli impulsi
è alla base di qualunque tipo di realizzazione

Il problema è che fintanto che strutturiamo la nostra vita in modo tale che la nostra felicità
dipenda da qualcosa che sfugge al nostro controllo saremo destinati a soffrire.
La vita è un evento variabile, quindi le nostre credenze e le nostre regole devono essere
organizzate in modo tale da consentirci di adattarci, crescere, godere.
È essenziale comprendere queste credenze inconsce che controllano il momento in cui ci
procuriamo della sofferenza e quello in cui ci procuriamo piacere.


•Riconoscimento delle emozioni altrui: empatia ‘provare dentro’. La mancanza di
empatia ha un elevato costo sociale (progetto europeo per lo sviluppo delle
emozioni nelle elementari). V.Winnicott ‘Sulla democrazia’
•Gestione delle relazioni: capacità di dominare le emozioni altrui. La robustezza
del nostro ‘apparato per pensare’ (Bion). La capacità di continuare a ‘pensare’
anche in situazioni di turbolenza prodotta dalle emozioni degli altri (v. lavoro
terapeutico e il ‘saper entrare nel flusso’). Questo sono le abilità che aumentano la
popolarità, la leadership, l’efficacia interpersonale


Il nostro livello di capacità ha una base neurale, però il cervello è plastico e
impegnato costantemente in processi di apprendimento


Il significato di ogni esperienza esistenziale dipende dalla cornice in cui la inseriamo.
Se si cambia il contesto il significato dell’esperienza cambia immediatamente.
Uno degli strumenti più efficaci di cambiamento personale consiste proprio nell’apprendere
come collocare ogni singola esperienza nella cornice migliore.
È quel processo detto reframing, cioè istituzione di un nuovo contesto.
Tendiamo a contestualizzzare le cose basandoci sul modo in cui le abbiamo percepite in
passato e cambiando i moduli percettivi abituali siamo in grado di offrire a noi stessi un
maggior numero di scelte.
Se percepiamo una cosa come negativa sarà questo il messaggio che trasmetteremo al nostro
cervello, il quale a sua volta produrrà stati mentali che ne faranno una realtà.
Possiamo trasformare la nostra rappresentazione o percezione in merito a qualsiasi evento
ed in un istante cambiare i nostri stati d’animo e comportamenti, ed è di questo che tratta il
reframing ( la ristrutturazione).
Ristrutturare significa dare una nuova struttura alla visione del mondo concettuale e/o
emozionale e porlo in condizione di considerare i fatti che esperisce da un punto di vista
tale da permettergli di affrontare meglio la situazione anzichè eluderla perchè il modo nuovo
di guardare la realtà ne ha mutato completamente il senso. la ristrutturazione non cambia i
fatti concreti ma il significato che il soggetto attribuisce alla situazione.
Epitteto fin dal primo secolo d. C. “non sono le cose in se stesse a preoccuparci , ma le
opinioni che ci facciamo di esse.”

Nessun commento:

Posta un commento