lunedì 28 novembre 2011

ALLENARSI AL SUCCESSO


ALLENARSI AL SUCCESSO





ALLENARSI AL SUCCESSO significa attuare atti di SEDUZIONE su se stessi.
Come ALLENARSI AL SUCCESSO
farsi le domade giuste:
chiedersi in quali modi posso raggiungere lobiettivo prefissato, sia esso sentimentale,
lavorativo, sociale.
Trovae almeno tre strategie diverse per raggiungere lo stesso risultato.
Sperimentare:
Lo sperimentare costituisce un’alternativa di azione molto utile quando ci si
confronta con l’incertezza in quanto fornisce opportunità significative di
apprendimento reale. Sperimentare significa mettere alla prova in senso tangibile idee
creative generate integralmente in modo originale o, molto più spesso, traendo spunto
o combinando idee provenienti da successi altrui anche in contesti totalmente diversi
rispetto al proprio.
· Utilizzare l’intuizione per guidare decisioni complesse. Una ricerca effettuata su un
gruppo di manager ha messo in evidenza che due terzi di loro considerano l’utilizzo
del proprio intuito un fattore chiave per incrementare l’efficacia delle proprie
decisioni. L’intuizione rende più rapido l’agire, permette di sintetizzare informazioni
e costituisce un riscontro rispetto ad analisi sviluppate solamente sulla base di dati
raccolti spesso in modo asettico o artificiale. Alcuni critici associano l’utilizzo
dell’intuizione nel decidere all’irrazionalità. (Ma cosa pensiamo allora dei numeri
irrazionali? Un tempo questi non erano accettati dai matematici appartenenti al
mondo accademico; ora numeri razionali e irrazionali sono conosciuti e identificati
complessivamente come numeri reali. Riflettere su questo può essere un’utile
lezione). Una precauzione da sottolineare: quando parliamo di intuito non parliamo di
sensazioni che provengono dal niente e che spesso rappresentano una facile scusa per
discreditare fatti oggettivi che contraddicono il proprio pensiero. Infatti, l’intuizione
funziona al meglio quando è radicata nell’esperienza; chiaramente l’intuizione di un
esperto è molto più affidabile rispetto a quella di un non-esperto. Questa è la ragione
per cui imprenditori e manager di successo sono capaci di fare appello al loro intuito
che si è sviluppato nel corso delle loro esperienze professionali e di vita.
· Coltivare e diffondere l’approccio della flessibilità focalizzata. Nel Libro dei
Proverbi Re Salomone ammonisce, “Guardate alla formica, voi pigri; osservate come
agisce e siate saggi” (Libro dei Proverbi 6.6). Non è tanto l’etica lavorativa delle
formiche ad essere interessante, sono le loro dinamiche operative nel lavoro di
gruppo che forniscono profondi spunti di riflessione. Alcuni scienziati e ricercatori
parlano a tal proposito del concetto di “intelligenza dello sciame”. E’ un tipo di
intelligenza che risulta evidente osservando il comportamento collettivo delle
formiche, come ad esempio la gestione di aspetti logistici riguardanti l’identificazione
del percorso più rapido a fonti di cibo. Due scienziati hanno osservato, “lasciando
tracce di feromone lungo il percorso e cercando continuamente nuovi percorsi, le
formiche costituiscono, in un modo apparentemente casuale e naturale, una strategia
pratica per rispondere in modo rapido alle sfide dell’ambiente”. Le formiche sono
molto abili nel dimenticare vecchi sentieri percorsi e scambiare ruoli se questo è
importante per il raggiungimento degli obiettivi dell’intero gruppo. In altre parole, le
formiche mettono in pratica una “flessibilità focalizzata”: si concentrano sui loro
bisogni presenti e al tempo stesso mantengono un livello di flessibilità di azione per
gestire i bisogni futuri.
Alcune aziende iniziano a riconoscere l’efficacia di questo approccio nel confronto
con le incertezze della realtà in cui operano. Due studiosi di strategia aziendale hanno
osservato:
“Imprenditori e manager di aziende di successo riconoscono che le opportunità di
vantaggio competitivo si trovano all’interno di mercati che sono in forte
cambiamento e confusione; per questo loro si buttano in mercati caotici, verificano
opportunità, cercano e sfruttano possibilità di successo adattandosi con flessibilità a
circostanze in continua evoluzione. Essenziale per tutto questo è il divenire
consapevoli che è sufficiente agire sulla base di poche regole di base strategiche e
operative per sopravvivere, anzi prosperare, in ambienti caotici”.
Sembra proprio quello che fanno le formiche! Il focalizzare fornisce la motivazione e
il senso di direzione per concentrare concretamente risorse su obiettivi specifici. La
flessibilità permette di rispondere alle dinamiche di mercato in modo più rapido e al
tempo stesso ridurre i costi di sviluppo. Flessibilità focalizzata può apparire come un
concetto che racchiude due termini in forte contrasto fra loro, in realtà è proprio
questo contrasto che sviluppa la tensione cognitiva ed emotiva necessaria a
catalizzare l’azione nel corso di periodi di incertezza.

Nessun commento:

Posta un commento