venerdì 25 novembre 2011

FARE EMOZIONARE

FARE EMOZIONARE

Saper dare emozioni  e fare emozionare è importantissimo nella SEDUZIONE
Pertanto per essere in grado di saper leggere e imparare tutti i segnali necessari per fornire le giuste emozioni, occorre innanzitutto saper identificare e conoscere correttamente tutte le distonie che il nostro interlocutore nel suo dialogo non verbale ci comunica.


Che cosa è una distonia? Per Distonia in questo specifico ambito si intende la differenza tra ciò che siamo adesso e ciò che vorremmo essere nell’ambito dello specifico argomento di cui stiamo parlando, si tratta di una sorta di “misura” del disagio, di misura della differenza che ci separa tra ciò che abbiamo e ciò che vorremmo avere o possedere.


Il primissimo prerequisiti fondamentale di un aspirante fornitore o fornitrice di emozioni seduttive è per l’appunto la capacità di saper osservare e leggere tutte le distonie espresse dal nostro interlocutore durante il suo colloquio non verbale ossia saper osservare cosa ci comunicano i movimenti del suo corpo in risposta alle nostre domande.


Pertanto almeno nella fase iniziale dell’approccio devi imparare a parlare poco facendo le giuste domande e osservare ed ascoltare tanto il tuo interlocutore. Un prezioso consiglio che ti dò è quello di iniziare a metter in pratica da subito questo atteggiamento in quanto se inizierai ad esser coinvolto emotivamente con questa persona il tuo modo di operare nè sarebbe influenzato e nè risentirebbe.


Gli argomenti utili e di qualità per iniziare a creare coinvolgimento ed attrazione non sono tutti buoni ed occorre conoscere bene la distizione tra argomenti buoni che creano emotività ed interesse ed argomenti dannosi che alimentano disinteresse, noia ed indifferenza nei nostri confronti.


Occorre pertanto conoscere e saper sfruttare al meglio la cosiddetta mappa delle distonie di un individuo per tarare al meglio le nostre domande e le nostre osservazioni necessarie per creare coinvolgimento ed attenzione.


Pertanto per produrre interesse e coinvolgimento emotivo nella persona che ci interessa ma soprattutto nel momento e nell’istante che ci interessa è di fondamentale importanza conoscere la mappa delle distonie specifiche di questa persona in quanto ci occorre per fare le nostre domande mirate.


La persona che ci piace e ci interessa rimarrà sorpresa nel sentirsi capita e compresa in quanto noi abbiamo letto le sue distonie e sappiamo quali argomenti affrontare ed alimentare per produrgli emotività compressa dentro di sè e nutrire in questo modo di emozioni pregiate la sua sfera emotiva.


Nessun commento:

Posta un commento