martedì 8 novembre 2011

IL LINGUAGGIO DELL'EROS

LINGUAGGIO DELL'EROS


Il linguaggio dell'eros si sovrappone talvolta al linguaggio della SEDUZIONE


attraverso l'eros possiamo comunicare il nostro essere piu' profondo, trovare e ritrovare l'amore
Qual' e' la grammatica del linguaggio dell'eros.


 Intanto possiamo dire che l'alfabeto del linguaggio dell'eros e' costituito dai cinque sensi, mentre la grammatica dal modo in cui si utilizzano i sensi stessi. 


 Vista-udito-tatto-olfatto-gusto sono quindi le lettere dell'alfabeto del linguaggio dell'eros. Ci sono persone che sono prevalentemente visive e che quindi tendono ad aumentare il grado di eccitazione se ricevono come input stimolazioni visive. 


 L'eccitazione attraverso input visivi e' molto frequente in soggetti maschili. 


 Per questo motivo le donne possono rapidamente stimolare attaverso abbigliamento anche se devono farlo con la dovuta cautela ed astuzia per evitare che l'uomo possa etichettarle in modo negativo. La strategia migliore in questi casi e' quella di sfruttare abbigliamenti che inavvertitamente possono aprirsi scoprendo parti del corpo.


 Ad esempio gonne a palloncino, spacchi, top attillati.


 Ci sono possibilità di stimolazioni visive anche per l'uomo benché piu' limitate. Altre persone vivono la fase di eccitazione soprattutto attraverso stimolazioni tattili. In realtà le stimolazioni tattili hanno effetti su tutti benché alcune persone non accettano facilmente il contatto fisico. Le stimolazioni cenestesiche vanno somministrate con cautela, se non si conosce bene la persona e sono estremamente utili nella fase di seduzione di una nuova conoscenza. 


 I contatti devono essere apparentemente casuali e devono sfruttare le zone erogene secondarie che devono essere toccate sfruttando un contesto che giustifichi l'azione. Questa strategia può essere efficacemente usata sia da uomini che da donne.


 L'altra modalità di eccitazione (che ha fatto la fortuna dei telefoni erotici ) e' rappresentata dalle stimolazioni uditive. la tonalità della voce, il ritmo e la paralinguistica in generale possono produrre forti stati eccitatori.


 Per tessere una ragnatela sensoriale volta ad accendere l'eros e' necessario dal un lato cogliere quello che e' il canale preferenziale prestando attenzione al sgnificato analogico delle parole che l'altra persona utilizza prevalentemente, soprattutto per quanti riguarda gli aggettivi ed i verbi usati.


 E' molto importante inoltre riuscire a cogliere la sequenza di ingredienti sensoriali che producono attrazione.


 In questo modo duplicando e ricalcando la stessa sequenza si riuscirà a stimolare erotismo in modo molto rapido.


 Imparare il linguaggio dell'eros e' anche molto importante per le coppie consolidate di lungo corso al fine di mantenere alto nel tempo il livello della passione e della seduzione erotica.

Nessun commento:

Posta un commento