sabato 19 novembre 2011

RINASCITA INTERIORE


RINASCITA INTERIORE



La rinascita interiore passa attraverso la seduzione per se stessi e l'utilizzo degli ancoraggi emozionali.
La SEDUZIONE VERSO SE STESSI può essere articolata in fasi precise:

1. Scoprite quali sono le vostre credenze e i vostri valori. 

Prima di scrivere un
piano di miglioramento personale occorre prendere coscienza del proprio sistema di
valori e di credenze. Sono questi gli strumenti che usiamo per compiere delle scelte.
Valori e credenze influenzano il nostro comportamento e il nostro stato d'animo.

2. Ravvivate la vostra passione.

 La passione fa la differenza, anche nelle piccole
azioni quotidiane. E' possibile fare con passione anche ciò che non si ama. Basta
trovare modi creativi per farlo, magari sfruttando le proprie qualità.
3. Decisione. 

Sono le decisioni che creano la nostra vita. Anche se naturalmente non
possiamo controllare tutto, possiamo comunque decidere cosa fare, valutando
attentamente vantaggi e svantaggi.

4. Rafforzare la decisione.

 Le decisioni vanno rafforzate costantemente. Per farlo
potete parlarne con più persone possibile, possibilmente persone che hanno
conseguito il vostro stesso obiettivo. Portete anche prendere delle decisioni a breve
termine e ricompensarvi quando le rispettate.

5. Formulate l'obiettivo. 
Gli obiettivi vaghi servono a poco. Serve a molto di più,
invece, individuare con esattezza una meta e le modalità per raggiungerla.

6. Automotivatevi. 

Non è facile trovare la carica per iniziare il cambiamento oggi.
Occorre automotivarsi, ad esempio con la tecnica dell'ancoraggio. Si tratta
sostanzialmente di richiamare alla mente immagini piacevoli per mettersi in uno stato
d'animo positivo.

7. Comunicate la vostra motivazione.

Potete creare un ambiente motivante
trasmettendo agli altri il vostro stato d'animo positivo. Usate le credenze e i valori
degli altri per generare entusiasmo.

8. Agite subito. 

Non rimandate a domani la vostra nuova vita. Cominciate subito.
Datevi degli obiettivi a breve termine. Avere prova delle vostre capacità aumenterà la
vostra determinazione.

9. Rivedete gli obiettivi. 

Non sempre gli obiettivi formulati sono corretti. In questo
caso, più che ostinarsi o demoralizzarsi (peccato grave! :-)) serve molto di più
modificare la meta o la strategia. Vedi il punto 6.

10. Superate i fallimenti. 

Tutti falliamo di tanto in tanto. Ma è sempre meglio
provare e sbagliare che non provare affatto. Campioni dello sport e imprenditori di
successo, e a maggior ragione la cosiddetta "gente comune", hanno avuto i loro
momenti no. Ma vince chi sa sempre rimettersi in gioco. Perchè rimettersi in gioco è
la vittoria.

Nessun commento:

Posta un commento