sabato 31 dicembre 2011

COMUNICAZIONE NON VERBALE (PARTE 2)

VIDEO SULLA COMUNICAZIONE NON VERBALE (PARTE 2)


venerdì 30 dicembre 2011

COMUNICAZIONE NON VERBALE (PARTE 1)

VIDEO SULLA COMUNICAZIONE NON VERBALE (PARTE 1)







RITROVARE L'AMORE IN LUNIGIANA
















Dopo un abbandono e' importante RITROVARE L'AMORE..


 RITROVARE L'AMORE IN LUNIGIANA consente sotto la guida del LOVE COACH di RICONQUISTARE L'AMORE PERDUTO, o di CONQUISTARE UN NUOVO AMORE.
Per fare questo è necessario imparare le giuste strategie di SEDUZIONE.
Ci sono persone che a seguito di una delusione d'amore tendono ad isolarsi affettivamente e a rifiutare l'amore.
Per RITROVARE L'AMORE bisogna superare la diffidenza verso il sesso opposto e fare in modo da essere disponibili all'incontro sentimentale. Gli ostacoli maggiori che si trovano nel ritrovare l'amore sono dovuti al rancore ed al risentimento.
Rabbia, rancore e risentimento impediscono di ritrovare l'amore, sono dei blocchi che impediscono di vivere felicemente l'amore.
Il risentimento può essere la reazione anche abbastanza naturale ad una delusione d'amore.
Il risentimento da delusione può tramutersi in paura e la paura diventa diffidenza che impedisce di ritrovare l'amore.
Come fare per liberarsi da queste scorie che impediscono di ritrovare l'amore?
Il modo migliore e' quello di passare dalla non accettazione al dubbio, dal dubbio all'accertamento e poi all'accetazione.
Il risentimento fondamentalmente si sviluppa per non essere stati accettati, di fatto rifiutati o abbandonati dall'ex partner.
Questo genera il dubbio su quale possa essere la causa se nostra o altrui.
Il dubbio finche' resta tale non permette di eliminare il rancore.
Per poter procedere oltre e chiudere la storia precedente senza provare piu' rancore e quindi diffidenza si devono accertare le cause e successivamente accettarle.
In questo modo si tornerà predisposti a vivere un nuovo amore.


Una credenza utilissima per impostare un programma di allenamento efficace ed efficiente è quello di costruirsi (se per caso non facesse già parte del nostro modo di essere) la seguente credenza:


non esistono sconfitte ma solo risultati”
 

Questa credenza ci da la possibilità di poter interpretare eventuali “sconfitte” o mancati raggiungimenti dei traguardi prefissati come un'importante informazione che ci consentirà, in futuro, di mettere in atto strategicamente dei comportamenti diversi che possano portarci nella direzione voluta.
Per impostare un buon gioco seduttivo dobbiamo tenere presente le modalità di funzionamento della mente umana.
La mente umana ha due modalità fondamentali, una logico-razionale ed un analogico emozionale.
Queste due modalità o parti della nostra mente hanno esigenze diverse.
La sfera logica che è quella con la quale noi ci identifichiamo ha ad esempio l'esigenza di “conquistare” l'oggetto del desiderio di riuscire a sedurla, ha l'esigenza di rapportarsi in modo convincente con il mondo esterno, di ottenere assenso e consenso dagli interlocutori.
La sfera emozionale invece non ha queste esigenze ma ha esclusivamente l'esigenza di vivere delle emozioni, delle tensioni emotive.
Per questa istanza vanno anche bene le emozioni che la sfera logica (la parte della quale siamo consapevoli) ritiene dannose e sbagliate, come ad esempio essere trattati male dal nostro oggetto del desiderio.
Quando quindi non abbiamo successo in amore a soffrire sarà la parte logica, mentre il fatto di non avere successo in amore potrebbe appagare attraverso il dispiacere, la sfera emozionale.
Per la parte emozionale va bene anche la frustrazione di non riuscire a conquistare la persona desiderata, oppure tenderà a farmi coinvolge a farmi innamorare di persone (ma anche idee e situazioni) che presentano un alto grado di difficoltà a lasciarsi conquistare.
Tenderò cioè ad innamorarmi di “oggetti” di desiderio difficili sia perchè lo sono di loro oppure perchè ci sono degli antagonisti che mi impediscono di soddisfare il mio desiderio.
Gli antagonisti possono essere molteplici, ad esempio potrebbe essere la distanza-mi innamoro di qualcuno che abita a 3000 Km di distanza da me- oppure mi innamoro di una persona impegnata, sposata, oppure innamorata di un altro.


Alle volte l'antagonista è un nostro stesso pensiero o una nostra stessa credenza:
io potrei credere di non saperci fare con le donne per cui non ci provo nemmeno, una donna potrebbe credere di non meritarsi una relazione sentimentale felice per cui inconsapevolmente attirerà uomini che la renderanno infelice.
L'ingegneria della seduzione (IDS) è la metodologia più moderna ed efficace che studia in modo preciso ed “ingegneristico” tutte le strategie e le tecniche di seduzione formalizzandole in modo chiaro e preciso in modo da renderle fruibili da tutti insegnando in modo pragmatico ed immediatamente applicabile metodologie che ci permettereranno di vivere bene e meglio la nostra vita di “relazioni sociali”.


ATTRAVERSO LE GIUSTE CONSULENZE SENTIMENTALI DI UN LOVE COACH è possibile incontrare la persona giusta e CONQUISTARLA o RICONQUISTARE CHI AMI ANCORA.


Chi è e cosa fa il LOVE COACH:
Per entrare in merito alla figura del Love Coach è necessario in prima istanza
chiarire chi non è e cosa non fa.
Il Love Coach non è ne uno psicologo ne'uno psicoterapeuta o terapeuta in genere.
Il Love coach non è nemmeno un'agenzia matrimoniale.
Chi è allora, questa figura, alla quale si stanno rivolgendo con enormi benefici sempre più persone?
Il Love Coach è un "allenatore sentimentale" che aiuta uomini e donne a migliorare la loro vita sentimentale.
Il Love Coach, insegna tecniche di seduzione e porta il cliente ad acquisire strumenti e
metodologie che portano rapidamente a dare una svolta significativa alla vita sentimentale.
Il Love Coach è la persona che ti aiuta ad evidenziare la tua naturale capacità di seduzione.
Grazie al suo aiuto sarai in grado di conquistare la persona amata, sedurre la donna dei tuoi sogni, stimolare in lui il desiderio di sposarti.
Grazie a strategie innovative imparerai che anche tu puoi essere affascinante e seducente e scoprirai in te nuove potenzialità.
Conoscerai il linguaggio della seduzione che è l'espressione delle emozioni,
analogico, non verbale, un linguaggio che va oltre la logica e che ti permetterà
di entrare in relazione con chiunque ed in qualunque circostanza.
Non farti sfuggire l'opportunità di diventare seducente e affascinante.
Permettimi di farti alcune domande, alle quali ti chiedo di darti una risposta
Sei convinto che il trovare la persona giusta dipenda dalla tua forma estetica?
Non ti piaci e pensi che non incontrerai mai nessuno da amare?
credi che la tua bellezza ti faccia incontrare solo persone superficiali che non notano le tue potenzialità interiori?
ti accorgi che le persone si allontanano per via del tuo carattere?
Questi sono solo alcuni esempi di situazioni nelle quali i miei clienti si trovavano prima di venire da me e che hanno superato grazie all'aiuto del Love Coaching.
La capacità di sedurre, di trovare l'anima gemella e di tenersela stretta.
Il saper comunicare in modo seducente, saper vincere la propria timidezza in amore e lasciarsi alle spalle le storie finite male.
Tutte queste sono capacità naturali presenti in ognuno di noi ma che spesso non riusciamo ad esprimere.
Il Love Coach ti aiuta proprio in questo: attraverso esercizi e tecniche personalizzate esprimerai tutte le tue potenzialità sino ad ora rimaste nascoste.
Cosa aspetti a dare una svolta significativa alla tua vita sentimentale?
rivolgiti al love coach per allenare i tuoi sentimenti




INFORMAZIONI:
DOTT. MASSIMO TARAMASCO
TEL.: 333 1511703
MAIL: centrostudicomunicazione@yahoo.it



POSSIBIILITA' ANCHE DI CONSULTI TELEFONICI E TRAMITE E MAIL CON INVIO DI file ed MP3

PRENOTA ORA LA CONSULENZA TELEFONICA (1 h) CON IL LOVE COACH







AMORE IN LUNIGIANA












AMORE A IN LUNIGIANA










AMORE A IN LUNIGIANA è un percorso che ti fa raggiungere gli obiettivi che ti sei prefisso in amore e nella seduzione


AMORE A IN LUNIGIANA per le persone le cui relazioni sentimentali non vanno come vorrebbero.


Le relazioni sentimentali possono essere distoniche per mille motivi.


Quando si è in cerca dell' amore nella vostra vita si possono verificare alcuni alti e bassi lungo il percorso.


Fase uno: eccitazione!
O si è di single o si appena fatto un cambiamento importante nella vostra vita. Si potrebbe avere chiuso un rapporto logoro, divorziato.
Il sesso sembra essere ovunque e l'ultima cosa che vuoi è un impegno. Ci si sente davvero interessanti e gli appuntamenti sono facili da trovare.
Quelli che temono l'impegno rimangono in questa fase tutta la loro vita, sostenendo che non trovano mai la persona giusta.


Fase due: Sconsolato/a
Quasi tutti hanno subito un rifiuto di rilievo o si è stati lasciati In questo caso se la persona che interessa si ritiene importante vuoi CONQUISTARLA.


Terza fase: Frustrazione
Se LA VITA SENTIMENTALE NON RISCUOTE NESSUNA FORTUNA, si può raggiungere lo stadio di frustrazione. Si può avere qualche rabbia verso il sesso opposto e TALVOLTA ANCHE INVIDIA per gli amici che sono felicemente accoppiati.


Indipendentemente dalla fase ci si trova, ATTRAVERSO LE GIUSTE CONSULENZE SENTIMENTALI DI UN LOVE COACH è possibile incontrare la persona giusta e CONQUISTARLA o RICONQUISTARE CHI AMI ANCORA.


Chi è e cosa fa il LOVE COACH:
Per entrare in merito alla figura del Love Coach è necessario in prima istanza
chiarire chi non è e cosa non fa.
Il Love Coach non è ne uno psicologo ne'uno psicoterapeuta o terapeuta in genere.
Il Love coach non è nemmeno un'agenzia matrimoniale.
Chi è allora, questa figura, alla quale si stanno rivolgendo con enormi benefici sempre più persone?
Il Love Coach è un "allenatore sentimentale" che aiuta uomini e donne a migliorare la loro vita sentimentale.
Il Love Coach, insegna tecniche di seduzione e porta il cliente ad acquisire strumenti e
metodologie che portano rapidamente a dare una svolta significativa alla vita sentimentale.
Il Love Coach è la persona che ti aiuta ad evidenziare la tua naturale capacità di seduzione.
Grazie al suo aiuto sarai in grado di conquistare la persona amata, sedurre la donna dei tuoi sogni, stimolare in lui il desiderio di sposarti.
Grazie a strategie innovative imparerai che anche tu puoi essere affascinante e seducente e scoprirai in te nuove potenzialità.
Conoscerai il linguaggio della seduzione che è l'espressione delle emozioni,
analogico, non verbale, un linguaggio che va oltre la logica e che ti permetterà
di entrare in relazione con chiunque ed in qualunque circostanza.
Non farti sfuggire l'opportunità di diventare seducente e affascinante.
Permettimi di farti alcune domande, alle quali ti chiedo di darti una risposta
Sei convinto che il trovare la persona giusta dipenda dalla tua forma estetica?
Non ti piaci e pensi che non incontrerai mai nessuno da amare?
credi che la tua bellezza ti faccia incontrare solo persone superficiali che non notano le tue potenzialità interiori?
ti accorgi che le persone si allontanano per via del tuo carattere?
Questi sono solo alcuni esempi di situazioni nelle quali i miei clienti si trovavano prima di venire da me e che hanno superato grazie all'aiuto del Love Coaching.
La capacità di sedurre, di trovare l'anima gemella e di tenersela stretta.
Il saper comunicare in modo seducente, saper vincere la propria timidezza in amore e lasciarsi alle spalle le storie finite male.
Tutte queste sono capacità naturali presenti in ognuno di noi ma che spesso non riusciamo ad esprimere.
Il Love Coach ti aiuta proprio in questo: attraverso esercizi e tecniche personalizzate esprimerai tutte le tue potenzialità sino ad ora rimaste nascoste.
Cosa aspetti a dare una svolta significativa alla tua vita sentimentale?
rivolgiti al love coach per allenare i tuoi sentimenti


AMORE IN LUNIGIANA  è un percorso che puoi fare comodamente da casa tua con una consulenza personalizzata che ti CONSENTIRA' DI VIVERE L'AMORE NEL MODO GIUSTO PER TE.


Con l’aiuto ed il supporto del LOVE COACH l’allievo trasformerà le conoscenze in azioni, che gli
permetteranno di raggiungere finalmente l’obiettivo che ha da tempo desiderato.


I punti focali di questo perCorso sono:


• Conoscere le dinamiche subliminali che governano seduzione ed innamoramento.


• Gestire le varie fasi della seduzione (approccio/conoscenza, attrazione, comfort) in modo
da innescare dinamiche sociali reali che portano all’innamoramento o al ri-innamoramento
del nostro interlocutore.


• Acquisire l’abilità di entrare in profondo contatto empatico con qualunque interlocutore, e
entrare nel suo mondo per poi portarlo nel tuo, far si che le TUE esigenze diventino le SUE.


• Sperimentare, (sotto l’attenta guida del SEDUCTION COACH), sul “campo” cioè nei luoghi di
aggregazione (locali, centri commerciali, palestre , circoli culturali, ecc.) nel contesto
lavorativo, con gli amici , con il partner le metodologie acquisite, trasformando le conoscenze
in azione.


Questo perCorso ti permetterà di :

• Coinvolgere la donna o l’uomo dei tuoi sogni

• Affrontare gli altri, rompere il ghiaccio, abbattere le difese

• Diventare un riferimento positivo

• Acquisire valore sociale

• Capire quando l’interlocutore mente o dissimula sentimenti

• Incrementare l’autostima



Metodologia


• Questo perCorso è a totale distanza fisica ma è completa vicinanza mentale con il LOVE COACH.


• Ogni lezione è correlata da esempi, esercizi e materiale che verrà gradualmente assimilato,
applicato, sperimentato.


• Questo è un perCorso interattivo dove avrai la consulenza telefonica del SEDUCTION COACH
che ti permetterà di personalizzare le metodologie e gli strumenti alle Tue esigenze.


Il costo promozionale del perCorso è di soli 180 euro.


Come funziona il CORSO ON LINE?


In modo molto semplice:
il pagamento avviene in 3 tranche da 60 euro utilizzando


POST PAY o PAYPAL:


1) Il pagamento della prima tranche avviene all’atto di iscrizione al corso
2) Il pagamento della seconda tranche avviene ad 1/3 del corso
3) Il pagamento della terza tranche avviene a 2/3 del corso


Una volta effettuata l’iscrizione cosa succede?
l’iscrizione ti consentirà di stabilire un dialogo interattivo VIA MAIL con il docente




In secondo luogo riceverai il primo invio del materiale inedito (ma coperto da copyright) sulla
seduzione (il secondo invio lo riceverai ad 1/3 del corso, il terzo invio a 2/3 del corso.


Questo materiale proviene dall’innovativo metodo di INGEGNERIA DELLA SEDUZIONE
Ideato dal dott. Massimo Taramasco.
Acquisirai anche il diritto ad un contatto telefonico diretto con il dott. Massimo Taramasco di 15
minuti che potrai utilizzare subito o cumularlo con gli ulteriori 15 minuti alla regolarizzazione della
seconda tranche e con gli altri 15 minuti acquisiti con la regolarizzazione della terza tranche.
In sostanza avrai a disposizione 45 minuti di colloquio telefonico con il dott. Massimo Taramasco
che ti darà strategie efficacissime per raggiungere velocemente e con efficacia gli obiettivi che ti sei
prefisso.


N.B.: l’iscrizione al primo terzo del corso non ti vincola a proseguirlo, deciderai liberamente, cosa
fare di volta in volta.
Per ulteriori informazioni contattami:



dott. Massimo Taramasco: 333- 1511703
mail to: centrostudicomunicazione@yahoo.it


ISCRIVITI ORA AL PRIMO MODULO DEL CORSO








SEDUZIONE IN LUNIGIANA



























IMPARA LA SEDUZIONE IN LUNIGIANA CON IL METODO DELL'INGEGNERIA DELLA SEDUZIONE
(la metodologia più moderna ed efficace per coinvolgere e fare innamorare)


FORMAZIONE DI GRUPPI ED INDIVIDUALE


INFORMAZIONI:

DOTT. MASSIMO TARAMASCO
TEL.: 333 1511703
MAIL: centrostudicomunicazione@yahoo.it

POSSIBILITA' ANCHE DI CONSULTI TELEFONICI E TRAMITE E MAIL CON INVIO DI file ed MP3





Si parla spesso di seduzione e di tecniche di seduzione in generale.
La seduzione fa parte integrante della vita di tutti noi, quotidianamente.
Etimologicamente seduzione proviene dal latino “se ducere” e significa “condurre a se”.
Le tecniche di seduzione pertanto sono utili per ottimizzare le probabilità di “condurre a noi” le persone che ci interessano non soltanto nelle relazioni sentimentali.
Le tecniche di seduzione sono utilissime in ambito lavorativo, nelle amicizie nei rapporti con la famiglia, nei rapporti genitore-figli.
Pensate ad esempio cosa potrebbe significare avere nei confronti dei nostri figli un potenziale di seduzione più elevato di quello delle “cattive compagnie” per non dire degli “spacciatori”.
Questo tipo di seduzione ci permette di condurre i nostri figli verso idee “buone e giuste” indirizzandoli su una strada potenzialmente costellata di benessere e di successi.
Oppure pensate a come potrebbero essere utilizzate le tecniche di seduzione in ambito lavorativo dove spesso la competizione rende tesi e difficili i rapporti interpersonali.
La seduzione e le tecniche di seduzione ci permettono in questo caso di cambiare, ovviamente in meglio, la nostra vita lavorativa trasformando la “routine” in una splendida opportunità di crescita umana, personale e professionale.
La seduzione e le tecniche di seduzione ci permettono di vivere anche con una qualifica di “dipendenti” la propria condizione lavorativa in modo decisamente più produttivo sia per noi che per gli altri.
In sostanza la seduzione ci pemette di passare da un ruolo passivo o al massimo re-attivo ad un ruolo pro-attivo.
La seduzione ci permette di essere “protagonisti” e non “comparse” nella nostra vita lavorativa.
Ma pensate un attimo a come la seduzione e le tecniche di seduzione possano aiutarci nel difficile mestiere di venditore.
La seduzione del cliente ci permette di ottimizzare le possibilità di successo nella trattativa e nella vendita.
Seduzione e tecniche di seduzione come metodologia per convincere cioè per “vincere con” il nostro cleinte e non per “vincere contro” di lui.
Seduzione e tecniche di seduzione per trasformare il dissenso in consenso.
Seduzione e tecniche di seduzione per svolgere efficacemente ed efficientemente la professione di venditore.
Seduzione e tecniche di seduzione per diventare da “venditore” un “bravo venditore”.
Un buon principio per avere successo nella professione di venditore è infatti la prerogativa di sviluppare più la capacita di adattamento all'altro che quella di imporsi sull'altro.
La seduzione e le tecniche di seduzione ci permettono di entrare in relazione profonda con il nostro interlocutore acquisendone la fiducia e facilitando quindi il consenso.
Il settore dove per antonomasia sono utili seduzione e tecniche di seduzione sono i rapporti sentimentali e le relazioni affettive in genere.
Assimilare ed utilizzare al meglio efficaci tecniche di seduzione ci consente di amplificare enormemente il desiderio nei nostri confronti.
Seduzione e tecniche di seduzione intese in quest'ambito come modalità operative per produrre attrazione e desiderio a livello subliminale, cioè al di sotto della consapevolezza cosciente.
La regola di base è che la forza della seduzione e quindi la forza del desiderio è molto più elevata della forza della ragione e quindi la volontà andrà nella direzione della forza più trainante.
La nostra vita è piena di comportamenti razionalizzati a posteriori cioè giustificati razionalmente solo dopo essere stati prodotti.
La seduzione e le tecniche di seduzione sono utili in tutte le fasi in cui si sviluppa un rapporto sentimentale:

·         conoscenza
·         innamoramento
·         relazione

Nella fase di conoscenza seduzione e tecniche di seduzione ci permettono di entrare da subito in relazione positiva con la persona che ci interessa, rompendo il ghiaccio o direttamente o indirettamente ed entrando senza generare meccanismi difensivi nel mondo del nostro interlocutore.
Nella fase di innamoramento seduzione e tecniche di seduzione ci permettono di far scattare nella persona di nostro interesse potenti automatismi di attrazione e desiderio che vengono poi codificati a livello logico-razionale come innamoramento.
Nella fase di “relazione” cioè di sviluppo del rapporto nel tempo seduzione e tecniche di seduzione ci permettono di effettuare quella “manutenzione del rapporto” necessaria a far si che non si scada nella routine e nell'abitudine mantenendo sempre alto il livello di passionalità ed impedendo di fatto che un “terzo incomodo” si insinui all'interno del nostro rapporto.
L'ingegneria della seduzione (IDS) è la metodologia più moderna ed efficace che studia in modo preciso ed “ingegneristico” tutte le strategie e le tecniche di seduzione formalizzandole in modo chiaro e preciso in modo da renderle fruibili da tutti insegnando in modo pragmatico ed immediatamente applicabile metodologie che ci permetteranno di vivere bene e meglio la nostra vita di “relazioni sociali”.

COME ESSERE FELICI (PARTE 5)

VIDEO SU COME ESSERE FELICI (PARTE 5)


mercoledì 28 dicembre 2011

COME ESSERE FELICI (PARTE 2)

VIDEO SU COME ESSERE FELICI (PARTE 2)

COME ESSER FELICI (PARTE 1)

video su COME ESSERE FELICI (PARTE 1)


SEDUZIONE, INNAMORAMENTO, AMORE

SEDUZIONE, INNAMORAMENTO, AMORE


SEDUZIONE, INNAMORAMENTO, AMORE  sono un tema centrale della vita umana.
Il tema è sempre affascinante e misterioso e sempre lo si affronta con piacere, ma anche con sottile, reverente emozione. Perché la corda dell'innamoramento, emozione principe d'ogni vivente, vibra in ognuno, ed ogni volta ci sorprende. Subitanea e sconcertante esperienza! Non esistono limiti all'innamorarsi; non età, non saggezza, non cultura. Ci si innamora e basta, perchè l'innamoramento è la manifestazione della libertà dello spirito.
Cambiano le cose, i "destinatari" dell'innamoramento. Ma questo lo scopriremo dopo, quando trepidazione sarà passata ed al cuore irrazionale sopravanzerà il pensiero; quando con animo e concetto saremo pronti ad amare.


Regola di base: la Seduzione e il Desiderio sono più forti della ragione; e indirizzano la tua volontà verso chi ti piace.
Pensaci..quante volte hai giustificato un tuo insuccesso usando scuse logiche e razionalizzate, create ad hoc solo dopo?


Nella fase dell' innamoramento, per fare scattare nella persona che ti piace un'attrazione e un desiderio spontanei, che lui/lei codificano a livello logico-razionale come innamoramento.
In seguito, durante la fase di relazione del rapporto che ne è nato,  potrai gestire la stabilità della relazione stessa, non facendola cadere nella routine e nell'abitudine; senza che l'altro/altra inizi a darla per scontata.
Anzi, mantenendola viva, accesa e con un livello di passionalità sempre alto. Evitando nel contempo anche il rischio che "terzi incomodi" si insinuino all'interno del nostro rapporto.
Quando si innamorano, i due partner stipulano un primo “contratto”, definito, fraudolento. Infatti, in questa fase ciascuno dei partner coglie l’immagine dei bisogni profondi dell’altro e agisce come se proprio lui dovesse essere quello che li soddisferà. Questa è naturalmente una promessa irrealistica, e questa fase è di illusione.
E come tutte le illusioni è destinata a scontrarsi, presto o tardi, con la realtà. Sarà per la coppia un momento di crisi, di fronte alla quale potrà rompersi o potrà avviare un processo di rinegoziazione.
Tale rinegoziazione riguarderà due livelli: il primo riguarda i bisogni più profondi, il secondo le regole e l’immagine di sé e dell’altro. E’ questa la fase della disillusione, in quanto perché continui il rapporto è necessario che ognuno arrivi ad accettare l’altro nella sua realtà, senza più idealizzarlo e considerandolo come un individuo con esigenze proprie.
quando si manifesta il tradimento?

COS'E' LAMORE (PARTE 4)


martedì 27 dicembre 2011

COMPONENTI DELL'AMORE



Le componenti dell'amore ci permettono di avere un quadro più chiaro sulla struttura di questo sentimento, che spesso è il prodotto di un processo do SEDUZIONE.
L'idea che l'amore vinca tutti gli ostacoli è molto romantica, ma poco reale. Per raggiungere gratificazioni in amore è necessario mettere in atto le giuste strategie volte a produrre coinvolgimento emozionale. 
Quando si devono prendere delle decisioni, quando arrivano i figli e si devono fare alcune scelte, una cosa che sembrava poco importante, lo diventa. Altri fattori invece nel lungo periodo diventano secondari: come l'idea che l'altro sia "interessante" (all'inizio c'è il timore che se cala l'interesse la relazione svanisce). In realtà quasi tutto tende a diminuire col tempo (nelle coppie studiate statisticamente): calano la capacità di comunicare, l'attrazione fisica, il piacere di stare insieme, gli interessi in comune, la capacità di ascoltare, il rispetto reciproco, il trasporto romantico... può essere deprimente, ma è importante fin dall'inizio sapere che cosa aspettarsi col tempo, avere aspettative realistiche circa quello che si potrà ottenere e quello che finirà con l'essere più importante a lungo andare.


La prima tappa dell’amore è l’innamoramento che rappresenta la consapevolezza dell’ attrazione, in cui sono coinvolti i sistemi che regolano le emozioni primordiali, in particolare l’amigdala e strutture collegate, oltre ad una vera e propria tempesta biochimica. Con una serie di studi effettuati presso il nostro istituto siamo stati in grado di osservare una riduzione delle proteine che trasportano la serotonina in soggetti innamorati all’inizio della relazione affettiva così come in pazienti con disturbo ossessivo-compulsivo ed abbiamo formulato l’ipotesi che tale disfunzione comune sottenda l’ideazione prevalente tipica di queste condizioni. All’innamoramento segue l’attaccamento che coinvolge i neuropeptidi ossitocina e vasopressina.

Mentre alcune componenti dell’amore, quali l’attaccamento, la formazione della coppia ed il comportamento sessuale che ne deriva, sono comuni ad altri mammiferi e possono essere studiati in modelli animali, certi attributi dell’amore umano sono tali perché solo il cervello umano è in grado di produrli e, come tali, rappresentano una delle sue attività più elevate, una delle più alte espressioni della cognitività umana, al pari dell’arte, della filosofia, del pensiero matematico. Non siamo ancora in grado di addentrarci nel labirinto della soggettività dell’ amore, ma siamo in grado  di prospettare dei meccanismi generali. 



l’amore è il risultato di tre componenti: Intimità, Passione e Impegno.

Intimità, vale a dire la sensazione d’essere vicini, uniti e legati l’uno all’altra, presenti l’uno all’altra. 
• Passione, cioè lo stimolo all’idillio e all’attrazione fisica ed emotiva.  
• Impegno, ossia la convinzione di amare qualcuno e l’investimento che si fa per mantenere questo amore.  


La passione da sola, senza l’intimità e l’impegno, è infatuazione.   
• L’intimità da sola, senza la passione e l’impegno, è simpatia.  
• L’impegno da solo, senza la passione e l’intimità, è amore sterile.  
• Intimità e passione, senza impegno, costituiscono l’amore romantico.  
• L’intimità e l’impegno, senza la passione, costituiscono l’amore familiare o amore amichevole.  
• La passione e l’impegno, senza l’intimità, costituiscono l’amore fatuo.   
La relazione ideale è quella in cui sono presenti, in ugual misura, la passione, l’intimità e l’impegno, che 
Sternberg chiama amore perfetto o completo (noi lo chiamiamo ‘autentico’)


Le varie componenti dell’amore romantico possono dissociarsi e mostrarsi nella loro individualità quando l’amore diminuisce o viene meno o quando sull’amore vero e proprio si innestano fenomeni patologici, relativi agli individui o alla coppia. Si possono così osservare alcune componenti allo stato puro: l’affetto si separa dalla sessualità, entrano in ballo aspetti secondari quali orgoglio, desiderio di possesso, infantilismo esasperato, egoismo, irragionevolezza ecc. Nell’amore c’è sessualità, desiderio e anche un’inconscia aspirazione alla prevaricazione, egoismo e altruismo, desiderio di futuro e al tempo stesso di stabilità eterna, tenerezza e brutalità. La chiave di questa fusione di istanze individuali sta – secondo me – nella esplosiva, e creativa, miscela dell’istinto riproduttivo nei suoi aspetti più materiali e imprescindibili con l’universo emotivo dell’amore filiale e materno. Si può, infatti, spasimare per un corpo, ma ci si innamora solo di un volto, di un comportamento, di un modo di camminare o di ridere. Il sesso può prescindere a volte dall’individualità dell’altro, l’amore mai. Il sesso ha le sue intermittenze, l’amore no.

COS'E' L'AMORE (PARTE 3)

VIDEO SULL'AMORE: COS'E' L'AMORE (PARTE 3)

COS'E' L'AMORE (PARTE 2)


VIDEO SUL TEMA COS'E' L'AMORE (PARTE 2)


COS' E' L'AMORE (parte 1)

Video che tratta il tema: COS'E' L'AMORE


lunedì 26 dicembre 2011

IMPARARE AD AMARE

IMPARARE AD AMARE




Imparare ad amare significa liberarsi dal senso del possesso, dall'attaccamento ed imparare a mantenere il distacco dal risultato.
Dobbiamo imparare ad amare prima di tutto noi stessi attuando la seduzione verso se stessi.


La vita è fatta di decisioni. Che hanno però a che fare le decisioni con l’amore? A causa del condizionamento che la nostra cultura ha operato su di noi, la cosa ci sfugge, ma è della massima importanza.
L’amore è qualcosa che si fa, una serie di comportamenti e azioni attive che richiedono non solo la nostra scelta volontaria consapevole, ma anche la nostra determinazione ed il nostro impegno. Amare non è semplicemente un’emozione che proviamo, ma soprattutto una scelta che compiamo. Amare qualcuno comporta la volontà di dare noi stessi senza pretendere nulla, ben consci che più diamo, più amiamo, e più abbiamo da dare.
La vita spirituale si riassume nell’amare. Non si ama perché si vuole fare il bene di qualcuno, aiutarlo, proteggerlo. Agendo in questa maniera ci comportiamo come se vedessimo il prossimo come semplice oggetto e noi stessi come esseri generosi e saggi. Ma questo non ha nulla a che fare con l’amore. Amare significa comunicare con l’altro e scoprire in lui una particella di Dio”      [Dostojevski]       
e riesci ad amarti e ad approvarti subito entri nell'onda del benessere e sei pronto ad accettare il meglio per te. Una volta che avrai imparato ad amare te stesso potrai imparare ad amare e ad accettare gli altri. Se cambierai tu, gli altri si adegueranno. «Ama il prossimo tuo COME TE STESSO», il punto chiave è proprio qui: «come te stesso». Non credere di poter amare qualcuno se non ami te stesso. Non sei su questa terra per far piacere a qualcuno: devi vivere la tua vita e percorrere la tua strada. Siamo tutti su questa terra per imparare a crescere, ad amare incondizionatamente, a ricevere e dare comprensione, sostegno, carità. Dall'altra parte, quando lasceremo questa terra l'unica cosa che porteremo con noi sarà la nostra capacità di amare.


  

1. Amare il proprio corpo è un processo quotidiano: basta fare una piccola cosa ogni giorno, imponendosi di ritagliare del tempo da dedicare esclusivamente a se stesse.

2Amare il proprio corpo non è un concetto astratto, ma è un insieme di prospettive, atteggiamenti e azioni concrete da applicaregiorno per giorno.

3Amare il proprio corpo, realizzare i propri obiettivi e assecondare le passioni non è una questione di chili: non c’è bisogno di aspettare di perdere peso per essere ciò che si desidera essere. Meglio iniziare subito a inseguire i propri sogni.
Imparare ad amare, tuttavia, resta la sfida più difficile in una società che ci insegna esattamente il contrario: viviamo all’insegna dell’interesse personale, dove conta solo se ci guadagniamo qualcosa in quello che facciamo, e dell’egoismo, dove tutto ruota attorno a noi e ai nostri bisogni. Amare significa andare oltre il nostro interesse e dare senza pretendere, elargire quanto di più prezioso abbiamo, noi stessi, senza pretesa alcuna, senza imposizioni o condizioni. Abituati come siamo a scambiare tutto per qualcosa d’altro è una sfida impegnativa.


Se riesci ad amarti e ad approvarti subito entri nell'onda del benessere e sei pronto ad accettare il meglio per te. Una volta che avrai imparato ad amare te stesso potrai imparare ad amare e ad accettare gli altri. Se cambierai tu, gli altri si adegueranno. «Ama il prossimo tuo COME TE STESSO», il punto chiave è proprio qui: «come te stesso». Non credere di poter amare qualcuno se non ami te stesso. Non sei su questa terra per far piacere a qualcuno: devi vivere la tua vita e percorrere la tua strada. Siamo tutti su questa terra per imparare a crescere, ad amare incondizionatamente, a ricevere e dare comprensione, sostegno, carità. Dall'altra parte, quando lasceremo questa terra l'unica cosa che porteremo con noi sarà la nostra capacità di amare.

Per imparare ad amare dobbiamo, prima di tutto, imparare a comprendere gli altri. Non saremo mai capaci di amare nessuno se non saremo in grado prima di comprenderlo. La comprensione, poi, è essa stessa un atto d’amore, la consapevolezza che tutti, infondo, siamo uguali tra noi.
L’amore necessita di comprensione: per le scelte che vengono fatte, per i propri e altrui stati d’animo, per le paure, per i sogni, per le emozioni e per i pensieri. Comprendere è molto di più che capire: significa andare oltre la superficie e capire cosa vuol dire essere l’altro. Non basta pensarlo, dobbiamo cercare di metterci realmente nei panni altrui.
Amare vuol dire superare il nostro interesse egoistico per comprendere come gli altri vedono il mondo, per capirne le regole e accettare le scelte e il loro modo di vivere. Non possiamo amare una persona senza averla accettata per quello che è e non possiamo riuscire in questo senza averla prima compresa.
Un giovane discepolo andò dal saggio e gli disse:
“Come si fa ad imparare ad amare?"
"Beh", rispose il saggio,
"potresti iniziare a mettere in pratica queste regole:

1) Non dare mai un'immagine falsa di se stessi.
2) Dire sempre di sì, quando è sì, e no, quando è no.
3) Mantenere la parola data, anche e soprattutto se costa.
4) Guardare gli altri ad occhi aperti, cercando di conoscere i pregi e i difetti.
5) Accogliere degli altri non solo i pregi ma anche i difetti e viceversa.
6) Esercitarsi a perdonare.
7) Dare agli altri il meglio di se stessi, senza nascondere loro i propri difetti.
8) Riprendere il rapporto con gli altri anche dopo delusioni e tradimenti.
9) Imparare a chiedere scusa, quando ci si accorge di aver sbagliato.
10) Condividere gli amici, vincendo la gelosia.
11) Evitare amicizie chiuse e possessive.
12) Dare agli altri anche quando gli altri non possono darci niente."
Il discepolo con uno sguardo perplesso disse:
"Sono regole belle ma difficili da vivere!"

"Perché, chi ti ha detto che amare è facile?", rispose il saggio.
"Non esiste l'amore facile, non esiste l'amore a buon mercato”.
Tutti cercano l'amore ma pochi sono disposti a pagarne il prezzo: il sacrificio!
" Quando potrò dire a me stesso di aver imparato ad amare?" disse il discepolo.
" Mai. Perché la misura dell'amore è amare senza misura". Rispose il saggio 


MENTALISMO E PNL


MENTALISMO E PNL


Mentalismo e PNL hanno finalità completamente diverse anche se possono avere qualche punto di contatto.
Il mentalismo si occupa della seduzione artistica di una platea.
Un Mentalista è:
Una persona che compie un atto teatrale e che sembra usare le forze psichiche, ma in realtà è fatto da mezzi ordinari di prestigio. 
La PNL ha finalità completamente diverse:
Erano i primi anni ’70, e un giovane studente di matematica all’Università della California, Santa Cruz, stava trascorrendo un’altra notte in laboratorio. Il compito di Richard Bandler era quello di trascrivere ore e ore di sessioni psicoterapeutiche dello psichiatra Fritz Perls. Dopo aver trascritto talmente tante sedute da fargli quasi cadere le mani, Bandler arrivò a notare un’interessante caratteristica del modo in cui Perls parlava ai suoi pazienti. Perls aveva la strana – quasi fastidiosa – abitudine di esaminare tutti i commenti dei suoi pazienti e tornare su questi con domande molto specifiche, obbligandoli a riesaminare attentamente le proprie espressioni letterali. Qualche volta sembrava che non si potesse fare la più semplice delle affermazioni senza essere duramente ripresi da Perls. “Cosa ti ha fatto scegliere questa parola?” “Quali sono le implicazioni della tua affermazione?”. Perls forzava i suoi pazienti a confrontarsi con le cause e le motivazioni anche delle affermazioni più casuali. Bandler notò che questa tecnica aveva un effetto molto forte. Col tempo i pazienti diventavano incapaci di spiegarsi, lasciando una sorta di vuoto interno, e risultavano eccezionalmente ricettivi ai suggerimenti di Perls per riempire questo vuoto. Invece di risentirsi per quello che si potrebbe chiamare un “controinterrogatorio”, i pazienti tendevano ad accettare il processo, e Bandler scoprì che, se prese nel loro complesso, le tecniche di Perls sembravano altamente efficaci.
Bandler segnalò le sue scoperte a John Grinder, un linguista della Santa Cruz. Grinder ne fu incuriosito. I due discussero a lungo i risultati di Bandler, e decisero di ricercare altri casi che avessero lo stesso modello. Li trovarono nel corso delle sedute di psicoterapia pionieristica della terapista familiare Virginia Satir. Credendo di essere incappati in qualcosa di significativo, Bandler e Grinder documentarono e codificarono quella tecnica, chiamandola Modello Meta. I due pubblicarono nel 1975 i primi due libri di una lunga serie, il cui contenuto verteva essenzialmente sul Modello Meta. Annunciarono la loro scoperta come una svolta  che avrebbe “aiutato le persone ad avere una vita migliore, più ricca e piena.


Il mentalismo è quel ramo dell'arte magica che si occupa di misteri e prodigi della mente. Parafrasando lo statunitense Larry Becker, il mentalista utilizza i 5 sensi per creare l'illusione di possederne un sesto. Grazie a questo "sesto senso" il mentalista è in grado di presentare fenomeni paranormali (come la lettura del pensiero, la chiaroveggenza e la telecinesi) sotto forma di spettacolo, e quindi con lo scopo di intrattenere un pubblico.


Il mentalismo classico deriva dall'illusionismo, e utilizza quindi le stesse tecniche variandone la presentazione. Principalmente gli effetti di mentalismo possono suddividersi in quattro categorie: telepatia, precognizione (ovvero dimostrare di sapere qualcosa prima che accada), chiaroveggenza (ovvero dimostrare di percepire qualcosa che è ignoto a chiunque altro) e psicocinesi (ovvero dimostrazioni del potere della mente sulla materia: bloccare orologi, far levitare oggetti, piegare il metallo con la forza del pensiero, ecc.)


Il mentalismo contemporaneo sfrutta tecniche di comunicazione subliminale. Questo nuovo approccio permette di compiere effetti molto diretti, ma di contro la buona riuscita diventa più complessa e delicata perché conta su vere e proprie sottigliezze psicologiche.
I più importanti esponenti del mentalismo moderno sono anche esperti di psicologia, e di tecniche di comunicazione come la PNL, e nelle loro esibizioni o apparizioni televisive prendono le distanze dal mondo del paranormale, ma in ogni caso non è allineato alle finalità della PNL.