lunedì 12 dicembre 2011

ESERCIZIO DI MEDITAZIONE TRASCENDENTALE


ESERCIZIO DI MEDITAZIONE TRASCENDENTALE


Caratteristica dei sistemi di autoconsapevolezza orientali COME LA MEDITAZIONE TRASCENDENTALE è il grande accento
posto sulla visualizzazione e sulla proiezione. E' una forma di SEDUZIONE di se stessi
Per poter eseguire l'esercizio delineato più sotto, chiamato anche "ipnosi
dell'abbondanza", è necessario sapere eseguire la cosiddetta "respirazione
ritmica" (6 - 3 - 6).
Lo schema delineato nelle pagine seguenti, anche se apparentemente complesso,
è in realtà molto logico e coerente, ed ogni singola fase ha un suo particolare
scopo.
Chiudete gli occhi: osservate quel che vedete davanti ai vostri occhi chiusi.
Vedete dello spazio. Questo spazio nella realtà fisica è solo di una dimensione
infinitesimale e dato dalla distanza tra l'interno delle vostre palpebre e i vostri
occhi, ma per la vostra coscienza questo spazio si estende all'infinito.
Questo spazio di cui siete consci di fronte ai vostri occhi chiusi è il vostro
"schermo mentale", è il vostro spazio interiore che è direttamente connesso
all'infinità dello spazio esterno.


Sul vostro schermo mentale potete creare quello che volete e che desiderate far
diventare realtà.
Tutto quello che avete creato nello spazio esterno l'avete prima creato in questo
spazio interno, e l'avete successivamente proiettato all'esterno.
Adesso state per compiere la stessa cosa.
Dapprima dovete sapere chiaramente che cosa volete creare e far diventare
parte della vostra vita.
Poi, dovete permettere alla vostra consapevolezza di voi stessi di creare quello
che desiderate creare. Non lasciate che sussistano dubbi. Lasciate che i vostri
pensieri immaginino quello che volete. Immaginate che sia già parte della vostra
vita. Pensatelo come un fatto che deve essere.
Ricordate, tutto quello che esiste inizia nell'immaginazione, e più vividamente
potrete immaginare quello che desiderate, meglio potrete realizzare tale
processo.
Decidete quello che volete che divenga una vostra realtà. Rendete il vostro
desiderio chiaro nella vostra mente, poi fatelo cadere nel cuore, così che venga
caricato con emozioni. E dal vostro cuore fatelo scendere fino al centro del
vostro essere (che per la vostra coscienza è situato un po' sotto al vostro
ombelico).


Ora siete pronti per agire.
Sedetevi sulla schiena e rilassatevi. Lasciate le palme a faccia all'insù (posizione
per ricevere).
Ora, incominciate a respirare profondamente e liberamente secondo il ritmo 6 -
3 - 6, come avete imparato. Potete includere anche delle respirazioni alternate, se
volete. Mentre respirate in tale maniera, pensate all'energia dell'universo che
entra nel vostro corpo col respiro. Pensatelo e la sentirete. Divenite sensibile
all'energia mentre entra. Sperimenterete come un "flusso di forza" che sale. La
sensazione è simile a quella di una corrente elettrica..
Ora rendetevi conto del vostro "schermo mentale" di fronte a voi come di uno
spazio infinito, e rendetevi conto che il vostro spazio interiore è connesso con lo
spazio esterno, e che voi potete creare nello spazio esterno.
E ora, con gli occhi sempre chiusi, volgete la vostra attenzione allo spazio tra le
sopracciglia.
Visualizzate questo spazio divenire come una stella luminosa proprio nel centro
della vostra fronte, e dirigete l'energia che avete sviluppato nel corpo in questa
stella, e dal centro fate che l'energia illumini come una lampada l'immagine1[2]
che avete formato sul vostro "schermo mentale". Osservate l'immagine
illuminarsi sotto questo fascio di luce.


Ora, prendete un profondo respiro, trattenetelo, ed espelletelo con forza nel
contempo volendo la proiezione dell'immagine nello spazio. Sentite che la vostra
immagine è ora reale.
In aggiunta alla visualizzazione, il processo può talvolta essere rinforzato con
una verbalizzazione come: " io mando fuori col potere della mia mente quello
che voglio sia divenuto una mia realtà - un fatto nella mia esistenza così come è
stato da me visualizzato ed energicizzato"
Dopo aver detto ciò, aspettatevi che divenga fattualizzato, e dite, "Grazie
Universo, Creatore, Dio, Guida " o chiunque sia in cui voi credete.
Il saluto "Grazie" esprime la conoscenza che quello che volete accadrà.
Non c'è bisogno di credere in alcunchè per praticare tale tipo di autoipnosi:
basta semplicemente seguire alla lettera le istruzioni e immaginare quello che
viene richiesto.
Sarete stupiti voi stessi dei risultati.
Quattro punti sono tuttavia fondamentali:
1) coscienza della connessione tra il proprio spazio personale e lo spazio esterno.
2) corretta respirazione con corretta sensazione.


3) sensazione, al momento dell'espirazione, che state come proiettando fuori
qualcosa il quale diventa una realtà fisica.
4) Coscienza della vostra individualità e capacità creativa (consapevolezza di sè
stessi).

Nessun commento:

Posta un commento