sabato 7 gennaio 2012

ESSERE IN ARMONIA CON SE STESSI


ESSERE IN ARMONIA CON SE STESSI





Per essere in armonia con se stessi  , e di conseguenza essere predisposti al raggiungimento degli obiettivi nella vita , nel lavoro, nella seduzione , dobbiamo imparare a generare consciamente
degli stati d’animo produttivi.
Uno stato d’animo è la somma di milioni di processi neurologici che avvengono nel
nostro cervello (neuro associazioni, reazioni biochimiche).
Questi processi neurologici possono essere attivati da tutta una serie di eventi sia
esterni che interni (condizionamenti, neuro associazioni, emozioni, ecc.).
Generalmente lo stato d’animo viene attivato inconsciamente e si genera
inconsciamente, per cui la persona magari si sente bene attiva, produttiva ma non sa
il perché, oppure si sente depressa, improduttiva, svogliata e non sa il perché.
Diventa quindi fondamentale imparare a gestire in modo cosciente gli stati d’animo
per mettersi sempre nello stato d’animo più produttivo per quella determinata
situazione.
Per modificare coscientemente gli stati d’animo e quindi sulle emozioni si può agire
sulla fisiologia e sulla focalizzazione della nostra attenzione.
Fisiologia:
Le emozioni sono movimento per cui se impariamo a modificare la nostra fisiologia,
cioè le nostre espressioni, il nostro portamento, la nostra respirazione, ecc.
cambieremo anche i nostri stati d’animo.
Per entrare in stati d’animo ed emozioni positive le cose più semplici che possiamo
fare sono:
1) imparare a ridere
Se una persona ride spesso segnalerà al suo cervello che deve predisporsi a
mettersi in uno stato d’animo positivo. Dobbiamo quindi ridere spesso e
saremo più felici.
2) Modificare la respirazione
Il nostro modo di respirare influisce pesantemente sulle nostre emozioni.
Se impariamo delle tecniche di respirazione potremo cambiare le nostre
emozioni ed il nostro stato d’animo.
Respirando profondamente con l’addome ci calmeremo, si consiglia
comunque di imparare delle tecniche di respirazione yoga (pranayama) per
ottenere effetti specifici.
3) Postura
Se impariamo ad avere una postura con spalle dritte, petto in fuori e pancia in
dentro ci metteremo in uno stato d’animo di potenza e sicurezza.
84
Focalizzazione dell’attenzione :
Quello su cui focalizziamo la nostra attenzione diventa la nostra realtà.
Se, ad esempio, focalizziamo la nostra attenzione sulle soluzioni anziché sui
problemi ci predisporremmo ad avere soluzioni anziché problemi.
Chi guida le auto da corsa sa che quando l’auto inizia a sbandare deve
guardare nella direzione verso la quale vuole andare e non nella direzione
verso cui sbanda la macchina. In questo modo ci predisporremmo a far andare
la macchina nella direzione voluta e a correggere la sbandata.
Per metterci in uno stato d’animo profiquo bisogna quindi concentrare la
nostra attenzione sugli aspetti positivi, sugli obiettivi, sulle soluzioni,
utilizzando anche le submodalità (vedi sezione relativa) che generano degli
stati interni produttivi.
Quello che bisogna fare è imparare a entrare velocemente, ed in qualunque
situazione, in uno stato d’animo positivo e utile.
Per fare questo bisogna trovare dei sistemi (una respirazione particolare, la
fisiologia, un metodo di rilassamento, una neuro associazione, ecc.) che ci
permettano di entrare in uno stato d’animo positivo e poi condizionarci in modo tale
che ogni volta che metto in atto quel comportamento (respirazione, ecc.) entro
automaticamente nello stato d’animo voluto.
Bisogna iniziare quindi a trovare una serie di sistemi che ci permettano di sentirci
bene, e più se ne trovano meglio è.
Spesso le persone hanno tanti sistemi per sentirsi male e pochi per sentirsi bene, è
molto utile quindi imparare a condizionarsi per avere tanti sistemi per sentirsi bene e
pochi per sentirsi male.
Se una persona riesce a trovare dei sistemi per sentirsi bene e si condiziona ad
utilizzarli creerà delle neuro associazioni molto forti, delle vere e proprie autostrade
per il piacere che gli permetteranno di essere sempre negli stati d’animo giusti per
ottenere gli obiettivi che si è prefisso.

Nessun commento:

Posta un commento