sabato 31 marzo 2012

Corso di Ristrutturazione Emozionale E Simbolica per raggiungere benessere e felicità esistenziale Torino 4 APRILE 2012




Corso di Ristrutturazione Emozionale E Simbolica per raggiungere benessere e felicità esistenziale Torino 4 APRILE 2012


PER PARTECIPARE è OBBLIGATORIO CONFERMARE PRESENZA VIA MAIL a centrostudicomunicazione@yahoo.it o via sms a 3331511703


Conduttore:

Massimo TARAMASCO (Ideatore del metodo IDS -ingegneria della SEDUZIONE -Esperto di Comunicazione Emozionale Subliminale
Love Coach e Formatore, Motivational Speaker, Life Coach & PNL Master)
Autore del libro Ingegneria della seduzione - edizioni anteprima



SEDE: TORINO , VIA MAGENTA 55
DATA : MARTEDI' 14 Marzo dalle ore 21 alle ore 23,30
COSTO: 20 e

Programma




Ristrutturazione simbolica
riequilibrio emozionale analogico finalizzato al benessere e all’armonia interiore
Schema-guida complessivo nei processi del riequilibrio emozionale analogico
Il focus, le sequenze, il negoziato

Eliminazione delle cause emotive del fallimento
Genesi del vincolo secondo le tipologie comportamentali
Lo spazio ed il tempo soggettivo:: ristrutturazione temporale
La ristrutturazione motivazionale finalizzata al miglioramento della qualità della vita
SEDUZIONE interiore
Riequilibrio emozionale analogico finalizzato al benessere e all’armonia interiore
Educazione del sistema emozionale con il negoziato analogico

Il corso permetterà di raggiungere obiettivi sentimentali , affettivi, trovare l'amore vero , traguardi lavorativi, familiari, sociali, benessere e armonia , sviluppare la forza interiore

INFORMAZIONI:
DOTT. MASSIMO TARAMASCO
TEL.: 333 1511703 333 1511703
MAIL: centrostudicomunicazione@yahoo.it
SITO: http://www.seduzionevip.com/
POSSIBILITA' ANCHE DI CONSULTI TELEFONICI E TRAMITE E MAIL CON INVIO DI file ed MP3
Se per qualunque motivo, non desiderate ricevere ulteriori informazioni sulle nostre attività, neanche sul piano di un libero scambio informativo; o se siete involontari destinatari di fastidiosi "invii multipli", Vi preghiamo di comunicarcelo (citando ovviamente il nome e l'indirizzo e mail che desiderate siano cancellati) nei modi che riterrete più opportuni: sarà nostra cura rimuoverli dalla nostra rubrica, al più presto. Grazie!
L'inoltro di questa e mail ai Vostri Amici, ai quali pensate potrebbe fare piacere, sarà da noi molto gradito

venerdì 30 marzo 2012

Seduzione , attrazione ed amore



Seduzione, attrazione ed amore sono collegati da un filo invisibile ma indissolubile sia negli uomini sia nelle donne, anche se con modalità diverse.
Le donne sono spesso inseguite quindi hanno meccanismi di difensivi.
I meccanismi difensivi della donna al pressing sono invece, almeno inizialmente, basati sulla negazione e sulla fuga.

Quindi chi fugge è colui che governa il processo di seduzione.
Potremmo dire pertanto che la seduzione migliore è queala in cui chi viene sedotto pernsa di aver sedotto.

Inoltre mettendo in atto delle “fughe” calcolate andremmo a stimolare la paura dell'abbandono che in misura maggiore o minore è presente in tutti gli esseri umani.

Infatti tutti i bambini in maggiora minore o maggiore hanno avuto paura di essere abbandonate, hanno avuto paura che i genitori potessero lasciarli.
E questa paura inconsciamente rimane più o meno latente per tutta la nostra vita.

Questa paura può essere efficacemente utilizzata nella seduzione.

Ecco quindi che quando crediamo che una persona sia in qualche modo interessata a noi attiviamo il nostro “senso del possesso”.

Se tale persona poi inizia ad apparire più distaccata e disinteressata automaticamente ci attiveremo per recuperare il terreno perduto e proveremo maggior interesse e coinvolgimento.

L'attrazione non è una scelta logica e quindi possiamo mettere in atto delle strategie in modo da attrarre, coinvolgere e sedurre anche se non siamo prototipi di bellezza naturale.
Come fare per attrarre la persona che ci interessa?
Come fare per sedurre l'oggetto del nostro desiderio?
Il concetto di fondo è questo:
Chi si sente bello ed attraente (o bella ed attraente) ha la tendenza a giudicare gli sconosciuti meno belli ed attraenti di quanto li giudica la media, mentre chi si sente bello ed attraente (o bella ed attraente) ha la tendenza a giudicare gli sconosciuti che gli vengono presentati più belli ed attraenti di quanto li giudica la media.
Sostanzialmente più riusciremo a farla sentire brutta e poco attraente più lei ci troverà belli ed attraenti.
E' quello che si chiama principio del contrasto.
Ovviamente non possiamo essere diretti altrimenti innescheremo delle difese logico razionali.
Non posso presentarmi dicendo “piacere di conoscerti sei bruttina ma simpatica”.
Dobbiamo agire in modo indiretto.
Un modo ottimo è quello di trovarsi delle spalle.
A tal proposito do un suggerimento:
Se siete uomini trovatevi delle amiche belle e degli amici brutti, se siete donne trovatevi degli amici belli e delle amiche brutte.
Solo amici ovviamente, che però vi saranno utilissimi quando dovrete sedurre ed attrarre la persona oggetto della vostra seduzione.
Come fare quindi a farla sentire bruttina? userò gli esempi al femminile in quanto io sono un uomo ma il tutto è esattamente speculare applicabile anche dalle donne.
La risposta alla domanda di cui sopra è invitatela ad uscire in compagnia di amici ed amiche

Quando siamo affamati da giorni siamo disposti a mangiare qualunque cosa e la foga nel farlo sarà talmente tanta che sicuramente non ci soffermeremo ad apprezzarne la qualità.
Troveremo ottimi anche cibi oggettivamente scadenti.
Invece quando siamo sazi e decidiamo di gustare un dessert od un piatto prelibato lo facciamo assaporandone il gusto.
Nell'amore e nell'innamoramento ma anche nella seduzione succede la stessa cosa. Se siamo affamati di amore, saremo disposto ad accettare anche condizioni oggettivamente sfavorevoli e non saremmo contemporaneamente in grado di apprezzarne l'essenza fino in fondo.
Diventeremo inoltre dipendenti dall'amore stesso.
Il nostro potenziale di seduzione diminuirà moltissimo e difficilmente saremo in grado di raggiungere gli obiettivi sentimentali prefissati anzi navigheremo talmente a vista che molto probabilmente non ci saremo prefissati nessun obiettivo.
Attraverso l'autocontrollo emozionale e la gestione delle emozioni stesse svilupperemo il giusto atteggiamento ed i giusti comportamenti che faranno incrementare in modo inimmaginabile il nostro potenziale di seduzione e di coinvolgimento nonché la nostra capacità di farci amare.
Quando in un rapporto di coppia le cose vanno male normalmente si sono messi in moto altri meccanismi.
Dall' AMORE CONSAPEVOLE si è passati all' AMORE INCONSAPEVOLE
Può succedere che il livello di consapevolezza, cioè il grado di attenzione, sia alto ma distorto “negativamente”. Significa che ci focalizziamo solo sugli spetti che riteniamo negativi.
Anche in questo caso una parte viene confusa con il tutto.

In questi casi l'amore lascerà presto il posto all'odio, la seduzione diventerà anti- seduzione, cioè quella che un tempo era capacità di attrarre oggi diventa capacità di respingere.

La manutenzione del rapporto in questi casi consiste nel riappropriarsi della nostra capacità logica di interpretare e di percepire l'altra persona e la relazione che stiamo vivendo.
Non è detto che questo faccia tornare l'amore ma per lo meno avremo la possibilità di prendere serenamente con cognizione le giuste decisioni.





lunedì 26 marzo 2012

Corso a Genova su Gestione delle Emozioni e Successo Sentimentale- Martedì 3 Aprile








CORSO : Gestione delle Emozioni e Successo Sentimentale 



(secondo il metodo dell' Ingegneria della Seduzione per raggiungere il successo in ambito sentimentale e lavorativo)


Conduttore: 


Massimo TARAMASCO (Ingegnere Ideatore del metodo IDS -ingegneria della seduzione-Esperto di Comunicazione Emozionale Subliminale Love Coach e Formatore, Motivational Speaker, Life Coach & PNL Master)


Con la collaborazione di : Denise DEMURTAS, counsellor nella relazione d'aiuto



SEDE: GENOVA- VIA DELLA CONSOLAZIONE
1/3r
DATA MARTEDI 3 APRILE  ore 21
COSTO: 20 e
PRENOTAZIONE VIA MAIL A
centrostudicomunicazione@yahoo.it




INFORMAZIONI:
DOTT. MASSIMO TARAMASCO
TEL.:             333 1511703 begin_of_the_skype_highlighting            333 1511703      end_of_the_skype_highlighting      
MAIL: centrostudicomunicazione@yahoo.it
SITO: http://www.seduzionevip.com
POSSIBILITA' ANCHE DI CONSULTI TELEFONICI E TRAMITE E MAIL CON INVIO DI file ed MP3







Argomenti trattati nel primo modulo:


AUTOCONTROLLO EMOZIONALE:


Semplici ed efficaci tecniche per superare insicurezza, timidezza e paura di agire. 

I segreti del primo approccio: le migliori tattiche per stabilire il primo contatto con una persona. 

Perchè non riesci a concludere: gli errori da evitare dei seduttori alle prime armi. 


MOTIVAZIONE PERSONALE:



Come imparare a motivarsi recuperando le energie necessarie per porre in essere le azioni vincenti nel rispetto dei valori e delle convinzioni soggettive.  
professione e nella vita privata, tutti sanno esprimersi, ma sono pochi 
quelli che riescono ad ottenere un consenso rapido nei rapporti relazionali della loro vita. 
E’ necessario pertanto imparare strategie comunicative efficaci (tecniche 
evolute di PNL, HDE, IE) per poter stabilire rapidamente un rapporto di 
stima profonda e di forte coinvolgimento  in ambito sentimentale con la persona che desideriamo conquistare o riconquistare o in ambito lavorativo con clienti/collaboratori/pubblico/responsabili per poter diventare comunicatori di successo e sviluppare capacità persuasive.


MICROSEGNALI DI COMUNICAZIONE EMOZIONALE


(Comunicazione strategica e seduzione analogica in ambito sentimentale e lavorativo)





Ti piacerebbe leggere nel pensiero?


Vuoi scoprire qual ’ è il significato di semplici gesti che fai involontariamente?


Vuoi avere successo nella vita nelle relazioni sentimentali e nel lavoro, comunicando in modo efficace attraverso le emozioni?


Vuoi comprendere in profondità le emozioni del tuo interlocutore, in tempo reale?


Se la tua risposta a queste domande è “ sì ”, questo corso è per te


Il corso vi aiuterà a captare e decodificare tutti i segnali che produciamo senza sosta, in modo del tutto inconscio e senza motivo apparente e come, sulla base di queste azioni involontarie, sviluppiamo sentimenti di attrazione, diffidenza o disagio nei nostri comuni rapporti umani.


Distinguere questi linguaggi del corpo e comprenderne il significato all'interno di una conversazione o di un'interazione ci dà un enorme vantaggio sul piano interpersonale: possiamo scoprire quello che l'interlocutore non dice, le cose che nasconde e, talvolta, le emozioni e gli impulsi di cui non è ancora consapevole.


La comunicazione emozionale subliminale ha un peso decisivo in tutti gli scambi comunicativi.


Impararla permette di essere più persuasivi, stimolando attrazione, migliorando così i rapporti interpersonali.
Nelle relazioni sentimentali permette di poter mettere in atto comportamenti che producono "innamoramento" e coinvolgimento emotivo.


Vi verranno insegnate tecniche innovative ed estremamente efficaci che vi permetteranno di superare molte difficoltà della vita, come relazionarsi in modo coinvolgente con l’altro sesso, coinvolgere emotivamente il potenziale partner o il partner attuale, relazionarsi efficacemente con superiori, collaboratori e colleghi, superare un esame o riuscire brillantemente ad un colloquio di lavoro

domenica 25 marzo 2012

Il linguaggio erotico del corpo






Il linguaggio erotico del corpo  nella seduzione, nella vita di coppia nelle relazioni sentimentali va gestito nel modo migliore.
Il linguaggio erotico del corpo è un sistema che può produrre se usato nel modo giusto
Il campo della seduzione, che potremmo descrivere come una rituale danza propiziatoria, e quello del linguaggio erotico del corpo, che è l'espressione massima del piacere carnale, sono in qualche maniera settori che presentano alcuni settori "in condominio", perché alcune delle tecniche utilizzate dalle diverse scuole di seduzione, in particolar modo quelle che utilizzano tecniche usate normalmente nella programmazione neurolinguistica, seguono la convinzione comune che il sesso abbia il suo inizio nella mente dell'essere umano.
II linguaggio del corpo rappresenta uno degli argomenti più dibattuti della cultura contemporanea, in particolare dall' ingegneria della seduzione che vi ha riconosciuto il ritorno di un valore a lungo ignorato o dimenticato, e il recupero di una dimensione primaria aperta ad esperienze tra le più intense e gratificanti. 
E' quindi possibile trovare l'amore con l'ingegneria della seduzione.


Esperienze non nuove certamente, ma rimaste in larga misura precluse ad una società e ad una cultura sempre più sollecitate dal progresso scientifico e sempre più disancorate dai modelli del passato. Non v'è dubbio che l'uomo d'oggi abbia bisogno di ritrovare un contatto nuovo e vivificante con tutto ciò che è naturale, essenziale, autentico, e di riprendere con la natura un dialogo, antico di millenni, che la civiltà attuale ha bruscamente e stoltamente interrotto.


La conoscenza del linguaggio del corpo, cioè di quei segnali prodotti involontariamente con gesti, movenze, variazioni di postura ed altro, ci consente di conoscere meglio l'altro e quindi di acquisire sicurezza, disinvoltura e di renderci, di conseguenza, più intraprendenti e sciolti nelle nostre interazioni umane. Capire, ad esempio, nel rapporto con l'altro sesso, se piacciamo ad una data persona, se trova piacevole conversare con noi o, addirittura, se mostra chiari segni di eccitamento sessuale, ci avvantaggerebbe moltissimo in questo senso.


 Nella mente dell'oggetto della seduzione, l'eccitamento sessuale viene creato dalla seduttrice o dal seduttore per superare le resistenze, o ancora meglio, per portare la vittima del processo di seduzione a prendere apparentemente il controllo della situazione, facendola/o agire verbalmente e fisicamente come in realtà desiderato dal persuasore. Questo stato di eccitamento sessuale ha la sua naturale conclusione nell'orgasmo dell'atto sessuale, quindi possiamo dire che vi sono degli schemi di seduzione che riguardano il campo considerato proprio in primo luogo dell linguaggio erotico del corpo grazie ad una fiducia reciproca, al rispetto e alla comprensione dell'essere altrui, possono rendersi manifesti tutti gli strati psichici del desiderio così come le voglie o le fantasie più intriganti. Questo è quando il  linguaggio erotico del corpo può entrare in gioco, sviluppando a pieno il suo potenziale, sia nel processo della formazione reciproca della fiducia e della comprensione delle esigenze e della personalità del partner, che nella realizzazione sicura di fantasie remote o addirittura della proiezione di emozioni desiderate sul partner e del riceverne altrettante..

Ogni sinergia sessuale parte dal bacio. Le labbra che si toccano sono il primo segno, il primo assaggio di ciò che seguirà. A volte durano ore e sono la forza portante di ogni incontro sessuale. Un bacio può essere capace di accendervi e quando i baci perdono calore, ci si raffredda tutti e due.
Baciare è l'essenza del romanticismo, da lì nasce la passione.
Ci sono vari tipi di bacio, come quello alla francese che è il più conosciuto: dovete usare un ritmo alterno, succhiare la sua lingua e muovere qua e là la vostra.
Il bacio rappresenta l'inizio, il proseguimento e il termine del contatto erotico perfetto: per questa ragione il suo potere non va mai sottovalutato.
Per liberare le vostre energie sessuali, è assolutamente essenziale che baciate e siate baciati in un modo che crei calore.

baciate i punti caldi:
  • lobi delle orecchie
  • ombelico (potete infilarci la lingua o succhiarlo
  • capezzoli, capezzoli e ancora capezzoli
  • dita dei piedi e delle mani
  • dietro le ginocchia
  • base del collo
  • piega dell'avambraccio
  L’osservazione del linguaggio corporeo sessuale evidenzia in modo molto specifico l’evolversi delle fasi di intimità fisica tra i due sessi all’inizio di una relazione amorosa.
       
  •    Il contatto tra le mani, lo sfioramento, è di solito il primo segno dell’inizio di un rapporto, di amicizia o di qualcosa di più.   
  •    
  •   Si passa in modo piuttosto naturale, all’abbraccio, che avvicina maggiormente la coppia, sia dal punto di vista fisico sia da quello emotivo.   
  •    
  •   Il bacio è un contatto più intimo, ma che ancora non intacca troppo la propria sicurezza.   
  •    
  •  Una volta rotto il ghiaccio, gli innamorati si sentono più liberi di baciare altre parti erotiche del viso, collo, spalle con un aumento graduale della fiducia e dell’interesse sessuale.   
  •    
  •   Quando si comincia a tenere fra le mani o toccare parti del viso dell’altra persona è segno che ci si sente sempre più liberi di agire.   
  •    
  •   Con l’aumentare del senso di intimità e della fiducia appare naturale passare dalle carezze sul viso alle carezze sul corpo.   
  •    
  •   La bocca sul seno. Il linguaggio del corpo diventa esplicito. I seni sono un organo sessuale e baciarli indica il coinvolgimento e l’eccitazione sessuale.   
  •    
  •   Sfiorare e toccare i genitali indica intenzioni sessuali esplicite. È un atto da compiere al momento giusto, affinché sia accettato in pieno dall’altra persona.   
  •    
  •   Il contatto dei genitali è la fase finale, che indica la massima fiducia e apertura verso l’altro.   





sabato 24 marzo 2012

Amore tossico





Un amore tossico è un amore sofferente e che da sofferenza in modo prevalente al piacere.
Spesso frutto non di una seduzione ma di una manipolazione affettiva.


Bisogna imparare come difendersi dai manipolatori affettivi per trovare e ritrovare l'amore.

innamorarsi è una sensazione meravigliosa. Sembra di toccare il cielo con un dito, ci si sente leggeri e il mondo ci pare più rosa.
Innamorarsi, però, può anche rendere insicuri e confusi. «Le piacerò?», «Lui mi vorrà bene?».  

 piano piano ci rendiamo conto di quanto siano profondi il dolore e le ferite. Lasciarci andare e piangere ci può essere di aiuto. Questo è il momento di farci consolare: chi ci sta accanto deve limitarsi ad ascoltarci e a farci sfogare, è ancora troppo presto per ascoltare i consigli degli altri e per seguire le proposte di coloro che cercano di farci pensare ad altro. 
L'amore è doloroso perché apre la strada all'estasi. L'amore è doloroso perché trasforma: l'amore è cambiamento. Qualsiasi trasformazione è dolorosa perché occorre lasciare il vecchio per il nuovo. Il vecchio è familiare, sicuro; il nuovo è assolutamente sconosciuto. Ti muoverai in un oceano mai esplorato. Non puoi usare la mente con il nuovo come facevi con il vecchio; la mente è molto abile, ma può funzionare con il vecchio, non con il nuovo: ora è assolutamente inutile.

Per questa ragione nasce la paura; quando lasci il vecchio mondo - confortevole, sicuro - nasce il dolore. È lo stesso dolore che prova il bambino quando esce dal ventre della madre. È lo stesso dolore che prova il pulcino quando esce dall'uovo. È lo stesso dolore che prova l'uccellino quando prova a volare per la prima volta.
La paura dell'ignoto, l'insicurezza dell'ignoto, la sua imprevedibilità, ti spaventano moltissimo.
Dato che la trasformazione sarà dall'essere verso uno stato di non-essere, l'agonia è profondissima. Ma non si può avere l'estasi senza passare per l'agonia. Per purificare l'oro, esso deve passare attraverso il fuoco.
L'amore è fuoco. 

 In questa fase torna a poco a poco la voglia di vivere. Cominciamo a renderci conto che il periodo trascorso con l’ex non è stato tutto rose e fiori. Iniziamo a provare rabbia nei suoi confronti, per essere stati mollati ingiustamente e per aver buttato via il tempo stando con quella persona. Piano piano si fa strada la voglia di vendetta, ma a che scopo? La rabbia, il desiderio di vendetta e gli altri sentimenti e atti negativi nei confronti dell’ex servono solo a prolungare, ma in maniera negativa, la relazione. Anche in questa fase possono aiutarci i rituali: ad esempio prendere a pugni un cuscino (fingendo che sia l’ex), fare sport, esprimere la rabbia in una poesia, una canzone o un disegno oppure scrivere un’altra lettera e poi bruciarla.

Un nuovo inizio: si ricomincia a pensare ad altro e si ritrova il gusto per la vita imparando a disintossicarsi dagli amori tossici

Ma come fare a non morire d'amore? Gli esperti consigliano di non ributtarsi subito in una nuova love story, ma di concentrarsi su se stessi e riconquistare la stima perduta. Consiglio che gli italiani sembrano già aver già fatto proprio visto che la maggior parte dei single di ritorno nostrani preferiscono curare le ferite dell'anima attraverso la cura del corpo. Tra i luoghi preferiti dai cuori infranti neanche a dirlo quelli dedicati proprio alla ricerca assoluta del benessere come palestre e beauty farm. Il tutto senza dimenticare di fare nuove conoscenze, coltivare nuovi hobby, farsi qualche volte un regalo, cercare di valorizzare i ricordi felici e, importantissimo, mai cedere alla autocommiserazione. 

venerdì 23 marzo 2012

Ingegneria della Seduzione In Radio Mercoledì 28 Marzo 18,30


 

Il 28 Marzo dalle 18.30 alle 19.30 circa  la diretta live della  rubrica MIND UP, programma di formazione e crescita personale per parlare, discutere in diretta radio  del  libro INGEGNERIA DELLA SEDUZIONE e delle tematiche dell'innamoramento e dell'amore.


Nome della Rubrica    : MIND UP, programma di formazione e crescita personale
Nome del Programma : AGOLAND dalle 18.00 alle 20.00
Nome della Radio      : RADIO ACTION 101 (Palermo)
Frequenza locale       : 101.2 Mhz (Palermo e provincia)
Streaming audio web : http://www.action101.it
Conduttori                : Agostino Di Stefano e Francesco Lo Monaco
Data                        : 28 Marzo 2012
Ora                          : dalle 18.30 alle 19.30 circa

giovedì 22 marzo 2012

Amore che sorprende





L' amore che sorprende è quello che rende la coppia vitale.
Nel rapporto di coppia è di vitale importanza mantenere alto il pathos e la seduzione

per la coppia stessa, che ci siano dei valori condivisi da
entrambi. La condivisione dei valori in una coppia garantisce
elevate probabilità di «vita lunga» per la coppia stessa.
Come fare praticamente? Dobbiamo capire per prima cosa
quali sono i nostri valori in generale e i «valori di coppia» in
particolare. Successivamente dobbiamo scoprire le stesse cose
per il partner. Infine dobbiamo allineare i valori di coppia
reciproci o trovare dei valori di coppia condivisi da entrambi.
Come procedere?
a) Per prima cosa dobbiamo dare delle risposte sincere e precise
alla domanda: «Che cosa è importante per me nella vita
di coppia?». Dobbiamo trovare almeno 5 risposte e ordinarle
per grado di importanza.
b) Attraverso domande indirette e comunque molto discrete
– evitare tassativamente di procedere come se si stesse facendo
un interrogatorio in quanto otterremmo solo chiusura
ed ostilità – dobbiamo scoprire che cosa veramente (valore
finale) è importante per il nostro partner in una relazione di
coppia.
c) È necessario fare un «match» (una sovrapposizione) dei
miei valori con quelli del mio partner per verificare quali sono
condivisi, quali no e quali sono addirittura in opposizione
(ad esempio, uno potrebbe avere come valore fondamentale
la fedeltà, l’altro invece la coppia aperta a esperienze con
altri).
d) È necessario armonizzare il maggior numero di valori
possibile creando una negoziazione, in modo tale che la
maggioranza dei valori, relativamente al rapporto di coppia,
sia condivisa.
Quando due persone si mettono insieme, sono due universi che entrano in contatto, e tra loro c`è uno scambio di conoscenze, di modi di pensare: é un continuo mettersi in discussione.
Se consideriamo quest`aspetto, non ci resta che continuare a cercare, consapevoli della realtá. 
Se un giorno ci ricapiterá d`amare, dobbiamo ricordarci che una delle cause, piú frequenti, che porta alla separazione, è proprio la mancanza di dialogo . spesso, non si ha il coraggio di affrontare determinati argomenti, si cova, dentro se stessi, rancore per determinate attenzioni mancate, o l`incomprensione di determinate frasi. 
Tutto ció alimenta, dentro di noi, un mostro pronto a divorare la persona che ha condiviso con noi i nostri momenti piú brutti, che ci ha sostenuto moralmente quando il mondo sembrava crollarci addosso, quando si era soli.

La persona con la quale abbiamo passato, soprattutto, i momenti piú belli, quelli che rimarranno sempre lí, e nessuno potrá portarceli via 

Credenze di coppia
Per introdurre il concetto di credenza, dal quale poi si
estrapola quello di credenze di coppia, farò un’affermazione
provocatoria. «La realtà in realtà non esiste». Qual è il significato
di questa affermazione?
Significa che la realtà viene costruita «letteralmente» dal
nostro cervello, il quale utilizza sia gli input sensoriali sia le
memorie. Quindi non esiste una realtà oggettiva, ma una
«percezione-costruzione» della realtà. Esistono quindi tante
realtà soggettive quanti sono gli esseri umani. Anzi ne esistono
molte di più, in quanto ogni essere umano può, a seconda
delle circostanze, degli stati d’animo e degli stati emozionali
modificare la sua percezione della realtà.

martedì 20 marzo 2012

Lussuria seduzione e tradimento





Lussuria seduzione e tradimento  vanno spesso di pari passo, una può portare all'altra ma in realtà lussuria seduzione e tradimento sono ben distinti.
La lussuria è spesso il collegamento tra donne ed amore.
La radice della parola lussuria coincide con quella della parola lusso - che indica una esagerazione - e quella della parola lussazione - che significa deformazione o divisione.
Appare quindi chiaro il significato di lussuria, che designa qualche cosa di esagerato e di parziale. Il lussurioso cioè è portato a concentrarsi solo su alcuni aspetti del partner (il corpo o una parte di questo) che diventano il polo dell'attrazione erotica; tutto il resto è escluso, l'interezza è negata.
Il corpo viene oggettivato e la persona spersonalizzata: le vesti, gli accessori, i gesti, la musica, le luci arrivano ad assumere un'importanza fondamentale poiché devono supplire alla mancanza di un altro tipo di seduzione che scaturisce da un'intesa psicologica e affettiva, oltre che fisica.

L'istinto alla sessualità quindi non va represso. Le passioni danneggiano l'essere umano sia quando sono eccessivamente compresse, sia quando sono scatenate senza limiti. E la salute del corpo e l'equilibrio della mente non si mantengono con la repressione o la rimozione delle passioni, ma con la loro misurata espressione



L'istinto alla sessualità spinge anche al tradimento, l'essere umano probabilmente non è monogamo, come quasi tutti gli altri mammiferi.
Possiamo imparare a riconoscere i segnali del tradimento.
L'ingegneria della seduzione spiega anche come scoprire il tradimento.
Sembrano esserci poi delle differenze tra uomini e donne nella conduzione della relazione extraconiugale, le donne, sembra quasi banale dirlo, ma è così, associano la relazione furtiva ad un coinvolgimento emotivo e amoroso, la collegano ad un'insoddisfazione nel matrimonio e hanno più difficoltà a viverla clandestinamente, gli uomini al contrario, l'associano più al piacere sessuale e non cominciano una relazione adulterina per motivi di insoddisfazione rispetto la coniuge, non hanno grandi difficoltà a viverla clandestinamente, anzi ciò aumenta il piacere della relazione.

Il tradimento segue un percorso di sviluppo, passa da una fase in cui ci sono nella coppia problemi non discussi o non risolti e i coniugi si sentono in rotta, a quella in cui si sviluppa il vero tradimento, la situazione in cui il coniuge insoddisfatto scivola nella relazione extraconiugale. In questo stadio l'infedele nega e l'altro cerca di ignorare i segni della relazione.

Per comprendere in pieno la possibilità che il nostro partner ci stia tradendo bisogna osservarlo con attenzione ed allo stesso tempo discrezione per non destare sospetti. Il suo linguaggio, gli atteggiamenti che assume, le reazioni a specifici eventi, spesso sono indicatori precisi che possono rivelare possibili scappatelle extraconiugali.
La seduzione non fa riferimento alla sfera sessuale. 
La seduzione è sinonimo di coinvolgimento.
Associare sempre la seduzione ad un'arte può essere furoviante.
Il dono artistico pare infatti essere un talento innato invece di qualcosa di appreso.

La SEDUZIONE è sì un'arte, per quello che rigarda i suoi aspetti creativi: seduzione e creatività hanno infatti molti punti in comune.

Potrmmo dire che la SEDUZIONE è l'espressione operativa della creatività nell'ambito dei rapporti sentimentali.

Le grandi seduttrici ed i grandi seduttori naturali hanno un minimo comun denominatore che è la capacità di inventare situazioni, creare illusioni, rendere facili situazioni apparentemente difficili, entrare in sintonia emotiva profonda con la persona oggetto della loro seduzione.

La SEDUZIONE per altri apetti però può essere paragonata ad una scienza.
Si può parlare quindi anche di “ scienza della seduzione”.
Cerchiamo di capire il perchè.
Si definisce scienza un modello teorico al quale può essere associato il principio di galileiana origine della ripetibilità e della riproducibilità.

Ora nell'ambito della seduzione la riproducibilità in senso stretto del termine è un concetto privo di senso.
Infatti ogni seduzione è diversa dall'altra.
Ogni contesto in cui viene messa in atto la seduzione (o il tentativo di seduzione) è diverso dall'altro.
Il metodo scientifico in senso stretto prevederbbe invece di controllare il contesto.
Gli esperimenti (di seduzione in questo caso) dovrebbero essere fatti sempre nello stesso luogo, contesto, situazione.

È evidente che ciò non è possibile in quanto essendo la SEDUZIONE strettamente collegata alle EMOZIONI ed essendo queste ultime dinamiche e fluttuanti temporalmente nell'essere umano decade automaticamente la possibilità di inquadrare la seduzione nel metodo sperimentale galileiano.

Questo però in un'ottica legata ad un concetto di “scienza” di natura newtoniana.
L'avvento della “meccanica quantistica” e del “principio di indeterminazione” che fa passare la visione del mondo da deterministica a statistica rivoluziona anche il concetto di SEDUZIONE che diventa a pieno titolo una scienza statistica.

Il concetto di riproducibilità e ripetibilità si applica alla seduzione da un punto di vista statistico.

Ed in senso statistico si che la SEDUZIONE è una scienza. 




Come durare facendo l'amore





Come durare facendo l'amore è una domanda che molti uomini si pongono.
In fondo quel momento è un po il coronamento di un corteggiamento o di una seduzione.
Gestire i tempi del sesso fa parte delle regole dell'attrazione e della seduzione, perchè come diceva Lacan : le donne vogliono godere.


é comunque importante imparare a gestire i tempi dell'amore e con qualche piccolo esercizio, mediato dal Tantra e dall'amore tantrico è anche possibile
La sessualità tantrica insegna ad avere un controllo sui muscoli che determinano l'eiaculazione.
 È necessario avere un buon controllo sui propri muscoli per far sì che si eiaculi al momento opportuno. Troppo presto può lasciare la partner insoddisfatta, troppo tardi potrebbe sembrare che stiate facendo un allenamento in palestra più che un rapporto sessuale.  



 Il tempo alla fine non è così importante. Quello che conta è far godere la donna.

Significa sperimentare un po’ con modi insoliti di fare l’amore, di fare “esercizi” almeno per un certo periodo. Significa perdere un po’ la spontaneità, ma alla fin dei conti non è una grande perdita, visto che il modo spontaneo è talmente breve. 
dedicassimo al sesso la stessa attenzione di una pratica d'ufficio o non ne facessimo, come avviene spesso tra i più giovani ,più un problema di quantità che di qualità. In realtà , l'amore fatto bene, anche una sola volta , ripaga, eccome .
Come per tutto cio' che si fa e' questione di allenamento.
Bisogna rinforzare i muscoli pubococcigei.
Per capirci sono quelli che contraendoli arrestano il flusso dell'urina e rilasciandoli lo permettono.
Come si ottiene tutto cio'?
Fai mezz'ora di contrazioni al giorno per due mesi. 

con  una serie di contrazioni volontarie dei muscoli pelvici, responsabili del controllo dell’eiaculazione – ti aiutano a gestire i tempi dell’orgasmo, ritardandolo quando è il caso.  Quando hai capito come funzionano i muscoli pelvici li puoi allenare quando vuoi

 puoi lavorare molto sui preliminari! Ad esempio fare molto sesso orale prima di un rapporto! 
dopo i preliminari aspetta un pò prima di effettuare una penetrazione completa, premi la punta del pene contro il clitoride, dove sono posizionate le terminazioni nervose più sensibili

Smettila di pensare al tuo orgasmo
L’area del cervello che scatena l’orgasmo è comunque impegnata, sia che tu stia cercando di averlo, sia che tu voglia ritardarlo. Più attenzione gli dedichi, più è facile che arrivi in anticipo. 
Prova con queste chiavi a fare l’amore alcune volte:
1. respiro profondo e rilassato,
2. rotazione del bacino,
3. focalizzare sulle sensazioni fisiche e non sui pensieri

Non c’è niente di peggio che fa l’amore in modo meccanico, come se si stesse facendo un esercizio ginnico. Cercate di metterci un po’ di fantasia e spontaneità: modulate il ritmo, cambiatelo, trovate nuove forme d’espressione, mescolate le velocità e i movimenti 

lunedì 19 marzo 2012

Donne sovrappeso sensuali





Le donne sovrappeso possono essere sensuali, e  mettere in atto la seduzione in modo estremamente efficace in modo da coinvolgere emotivamentesedurre un uomo a letto e naturalmente conquistare un uomo con l'ingegneria della seduzione che permetterà di capire profondamente cosa attrae irresistibilmente gli uomini


Ovviamente è importante che l'essere sovrappeso non si traduca con disistima in se stesse.
Le donne sovrappeso possono essere sicuramente attraenti e sensuali, soprattutto se 


Non tutti hanno le stesse aspettative e gli stessi desiderio rispetto all'aspetto fisico di un partner sessuale. La verità è che oggi la televisione ci inculca modelli stereotipati di donne e uomini "perfetti", che corrispondono a un modello univoco venduto come l'unico possibile di bellezza. Peccato che in realtà le bellezze siano molte, almeno una diversa per ogni essere umano vivente sulla terra. 


Cio' che attrae e' l'armonia di una persona, la sua bellezza nella presenza emotiva di fronte a noi... personalmente credo che una armonia interiore si rifletta nel corpo... nel nostro mondo, avere armonia come persona prima di tutto non e' un valore, poi e' raro e trascurato... a mio avviso ci sono spie che si accendono spesso ad indicarci che qualcosa dentro di noi non va, spie che indicano le nostre ansie, paure, vuoti, trascuratezze rispetto ai nostri bisogni umani oltre che materiali. 





Ognuno di noi ha infatti, in realtà, un'immagine diversa della bellezza. Culture diverse hanno parametri diversi, ma soprattutto persone diverse hanno desideri ed aspettative diverse. Per ogni uomo che trova le varie bellone della TV, tutte uguali e stereotipate, attraenti, ce n'è almeno unì'altro che le trova insignificvanti e invece desidera follemente una donna più magra, più grassa, più alta, più bassa, più formosa, più piatta o più atletica.

Inoltre secondo una ricerca pubblicata da Obstetrics & Gynecology, infatti, le donne rotonde hanno una vita sessuale più movimentata e appagante delle donne in forma; dato conforme a quello già noto secondo il quale le formosette rischiavano di più di incorrere in gravidanze indesiderate. Nello specifico: ben il 92% delle intervistate in sovrappeso ha dichiarato di essere felice sotto le lenzuola, contro l’87% delle normopeso. 



 Non solo, ma non esiste persona che, se sicura con una certa consapevolezza, non sia in grado di valorizzare le proprie doti estetiche. Per esempio, di norma le donne più in carne hanno delle silhouette più "complicate", per cui di certo non si adatta loro un abbigliamento eccessivamente attillato, ma spesso hanno dei decolleté parecchio intriganti che risaltano al meglio con il reggiseno giusto e un abito scollato che lascia intravedere il "cleavage", cioè la linea tra i seni. Imparate a usare al meglio le vostre doti: una donna più robusta pu giocare sulla scollatura, sulla pelle (spesso è molto più bella e luminosa di quella delle magre), sui capelli, sulle mani; ovviamente, non potrà giocare con la pancia esposta o sui vestiti attillati, quelli li lascerà alle magre, che in cambio di norma hanno le forme di una tavoletta piallata (a scanso di interventi siliconosi). E le bruttine? Già, ci sono anche le bruttine. Ma pensateci bene, Bette Davis era una bruttina eppure aveva fascino da vendere: il segreto è tutto qui, al di là delle vostre doti fisiche, fate in modo di essere interessanti. 

domenica 18 marzo 2012

Come farsi amare intensamente da chi si desidera






Come farsi amare intensamente da chi si desidera e vivere storie di amore e di passione?
Sicuramente NON esistono sortilegi per farsi amare intensamente , ma strategie comportamentali di seduzione 
Le tipologie di amore possono essere diverse, si tratta di trovare quella adatta a noi.
Per risolvere i problemi d'amore  dobbiamo imparare a coinvolgere emotivamente le persone che ci interessano.
Ciò che è importante è che possiamo trovare l'amore con l'ingegneria della seduzione.
La maggior parte della gente ritiene che amore significhi
essere amati, anziché amare, di conseguenza per loro il problema è come farsi amare”.
Dunque noi non poniamo l’accento sullo sforzo attivo che dobbiamo fare per amare
una persona, ma come farci amare, ovvero ci preoccupiamo di renderci attraenti, cioè belli,
ricchi, intelligenti.
Invece dovremmo sviluppare, per renderci “amabili”, la fiducia, il coraggio, la
disponibilità profonda, che sono tutte facoltà che ci predispongono all’incontro con l’altro.




dice Fromm che tra due persone esiste, prima che si
incontrino, un mistero, che è dato dalla personalità dell’altro, che noi non conosciamo, e che
desideriamo conoscere e penetrare. Molte volte si scambia per amore questo desiderio di
penetrare in un’altra persona. Quindi l’innamoramento sarebbe l’incontro con un’altra
persona che ci attrae per motivi che spesso noi non conosciamo a livello cosciente e che noi
vogliamo penetrare e possedere. Nel momento in cui avviene questo incontro, noi siamo
“innamorati”. Ma nella misura in cui noi entriamo in questo mistero della persona prima
sconosciuta, questa stessa persona finisce di essere interessante per noi e finisce anche
l’innamoramento.

Chi non è capace di farsi amare sarà destinato ad essere tradito.
Ci sono tanti tradimenti che si possono consumare tra due partners però la forma di tradimento più devastante pare essere il tradimento sessuale. come studiato dall'ingegneria della seduzione.
Il tradimento sessuale come trauma e come motivo di rottura del rapporto ci permette alcune interessanti considerazioni:
- Il fatto che un tradimento sessuale riesca o a guastare un rapporto o a lasciarlo vivere sotto tono ci fa pensare a questo: che noi, finchè le note del tradimento fisico non vengono suonate, amiamo pensare ai rapporti d'amore come rapporti tra anime, tra mondi interiori - parliamo volentieri di affinità elettive - rapporti tra soggetti, scriviamo versi, canzoni che inneggiano a tutto questo e in buona fede ci crediamo: crediamo d'amare la soggettività e il pensante nell'altro, il suo fondamento umano. Poi però arriva il tradimento a denunciare la falsità delle nostre credenze: non è vero niente. La base dei rapporti umani non è quella che vede a confronto un soggetto con un altro soggetto. La realtà dei rapporti umani è ancora quella biologicamente determinata. Gli esseri umani - l'Uomo e la Donna - non riescono ancora a rapportarsi al di là della determinazione biologica. Non sono due soggetti. Sono ancora maschio e femmina.

E' opportuno osservare che in questo dramma il vissuto della trasgressione non è mai simmetrico nè contemporaneo nelle due parti in causa quanto a consapevolezza di ciò che sta accadendo perchè manca, di norma, quella condizione ideale poc'anzi menzionata. In genere i ritmi sono sfasati e di mezzo c'è il tempo per gli "scannamenti" e per le dinamiche più terribili e forse inevitabili che si possano presentare sotto il cielo in nome dell'amore.
Allora cosa succede visto che non è possibile l'immediata condivisione del senso (se ci fosse forse non ci sarebbe più bisogno nè di storia nè dunque di tradimenti! ) ?
Accade che da un lato l'attore viva l'esaltazione, seppure conflittuale, delle catene spezzate e dell'ordine precostituito appena infranto. Sta rompendo un incantesimo.

Non c'è motivo, ripeto, di imputargli delle intenzionalità aggressive nei confronti del tradito. Sarebbe soltanto una nostra interessata e coinvolta partecipazione che ci porterebbe a percepire tale intenzionalità. E sarebbe comprensibile perchè, sappiamo, è stato già sottolineato e lo sappiamo tutti per esperienza diretta, che quando siamo coinvolti la lucidità sia pure temporaneamente viene persa!
Non v'è in lui intenzionalità aggressiva, nè è possibile un riduttivo giudizio morale del suo gesto in quanto il gesto traditore rappresenta il tentativo di realizzare il suo buon diritto a vivere.

Mi chiedo dunque quale dei due ruoli sia peggiore: essere l'amante, in attesa che l'uomo amato lasci finalmente la moglie per stare con te a tempo pieno e non di nascosto, oppure la moglie che ancora non sospetta nulla ma che vive con un uomo che le mente ogni giorno?

Difficile dare una risposta, difficile decidere il da farsi: in fin dei conti, non è neanche possibile giudicare una situazione di questo tipo fino a quando non ci capita.



perchè le donne siano spesso vittime di uomini freddi, incapaci di dare sicurezza e gratificazione affettiva. E’ stato scoperto che questi uomini hanno in comune la capacità di flirtare e di “ammiccare”, doti che, nei primi approcci com una donna, esercitano una forte attrattiva. In seguito, però, queste caratteristiche sono sotituite da freddezza e incapacità di instaurare un rapporto alla pari. A questo punto, però, la compagna è ormai innamorata e ha più difficoltà a staccarsi dal partner.


Frequentare l’uomo sbagliato, che fa sentire la partner una nullità e non sa vivere una storia alla pari, appagante e profonda, è una sfortuna che può toccare a tutte. Questo succede perchè ogni donna, anche quella apparentemente più sicura di sè, ha il complesso dell’”io ti salverò”; ogni donna vive cioè la segreta speranza di essere l’unica in grado di far innamorare di sè un individuo sfuggente e difficile e di renderlo, un giorno, felice. In questa attesa, è disposta a crogiolarsi nel “dolore” e nelle aspettative deluse. Con il tempo, però, le frustrazioni sono in agguato, perchè da un uomo freddo e arido si ottiene poco, non tantoin termini materiali, ma soprattutto perchè non si avrà mai una sicurezza, una parola di approvazione o una dimostrazione di fiducia.Tutto ciò finisce con l’incidere sull’autostima di una persona, sulla sua serenità, sul lavoro e sui rapporti di amicizia.