giovedì 15 marzo 2012

COME FAR SCOCCARE IL COLPO DI FULMINE




per far scoccare il colpo di fulmine non dipende dalle frecce di Cupido.
L'amore a prima vista  si può produrre con scientifici metodi di SEDUZIONE, come spiegato dall'ingegneria della seduzione nella sezione SEDUZIONE ISTANTANEA .
Imparare la seduzione con il metodo dell'ingegneria della seduzione ci rende più forti e sicuri nell'affrontare la vita con sicurezza.


Nella  fase di approccio è importantissimo il contesto.

In questa fase è importantissimo il contesto.
Pensate ad esempio alle situazioni in cui è normale la conoscenza:
Il contesto istituzionalizzato è quello dell’agenzia matrimoniale, dove si paga proprio
per incontrare persone, a seguire ci sono le iniziative per singles, dalle crociere, alle
feste, allo speed dating, ecc
.Qualunque ambiente può fare da cornice alla seduzione. Esistono però, come hanno dimostrato le ricerche, situazioni più favorevoli di altre. Condividere una forte emozione, per esempio, può far scoccare il colpo di fulmine. Le storie d'amore che nascono durante la guerra, ma anche quelle in vacanza ne sono la dimostrazione. In Canada, a Vancouver, gli psicologi hanno escogitato un esperimento per dimostrarlo: si è svolto su un ponte sospeso che oscilla nel vuoto sopra un canyon. Un'affascinante ricercatrice si è messa a metà del ponte e ha cominciato a intervistare su un progetto di ricerca gli uomini di passaggio. Alla fine dell'intervista ha consegnato a tutti il suo numero di telefono e li ha invitati a chiamarla per fornire altri pareri. Il giorno dopo la maggior parte degli intervistati ha telefonato. Ma quando la stessa donna ha ripetuto l'esperimento in un luogo tranquillo, gli uomini che hanno telefonato sono stati meno della metà.
Anche l'eccitazione fisica legata al ballo, unita alla condivisione del divertimento, rende le persone più disponibili. Ecco perchè la discoteca, il luna park, i viaggi sono gli scenari più favorevoli alla seduzione. Fa sentire più vicini anche vivere un'esperienza che sia speciale per chi ne è coinvolto: superare un ostacolo, raggiungere una meta. Molti si trovano a sedurre o a essere sedotti frequentando un corso professionale, preparando insieme un esame, allenandosi in palestra, correndo nel parco ogni mattina alla stessa ora.
Anche in questi casi il contesto è molto favorevole, è normale, quasi scontato, che due
sconosciuti si conoscano.
Chi riesce però a fare conoscenze solo in queste circostanze è un pò come il pescatore in
grado di pescare alla pesca facilitata, inoltre fatta la conoscenza non è detto che la cosa
possa proseguire.
In questo modo viene predisposta l’istanza logica all’incontro con l’altra persona, non
certo l’istanza emotiva. Sicuramente facilitano l’inizio del rapporto , perché non avere la
sfera logica di traverso è già un buon inizio, ma non creano certamente il
coinvolgimento emotivo
Bisogna pertanto imparare ad approcciare le persone senza essere legati a contesti
particolari, anzi vedremo che bisogna imparare a creare dei contesti favorevoli.
I modi più efficaci per l’approccio-conoscenza sono due:
1) capacità di creare un contesto condiviso
2) interruzione di schema
È ovvio che anche in fase di primo approccio i segnali possono essere di grande aiuto, se
sono in coda al supermercato e noto che la vicina di coda, incrociando il mio sguardo fa
un linguino, od un altro segnale di gradimento, se mi piace o se mi voglio allenare le
farò sicuramente una battuta, una qualunque, anche perché in caso di forte
coinvolgimento iniziale va bene qualunque cosa.


Il coinvolgimento in questo caso è dovuto al fatto che la nostra persona per qualche
motivo crea un ancoraggio con qualche situazione emotiva dell’altra persona.
È importante notarlo anche su noi stessi, perché almeno siamo in grado di porre rimedio
qualora la persona non sia accettata logicamente.
CREAZIONE DI UN CONTESTO IDONEO
È importante per fare conoscenza creare un contesto di condivisione, perché la
seduzione è qualcosa che faccio con qualcuno non qualcosa che faccio a qualcuno.
I contesti di condivisione che possono essere utilizzati sono molteplici da:
- hobbies
- amore per animali
- sciopero dei mezzi di trasporto
- treno in ritardo
L’importante è avere la fantasia che si trova con l’allenamento per saper sfruttare, ma
anche creare ( in PNL refreming= ristrutturazione o reincorniciamento) dei contesti
condiviso in cui è normale accettare la conoscenza



Pensate ad esempio alle situazioni in cui è normale la conoscenza:
Il contesto istituzionalizzato è quello dell’agenzia matrimoniale, dove si paga proprio
per incontrare persone, a seguire ci sono le iniziative per singles, dalle crociere, alle
feste, allo speed dating, ecc.
Anche in questi casi il contesto è molto favorevole, è normale, quasi scontato, che due
sconosciuti si conoscano.
Chi riesce però a fare conoscenze solo in queste circostanze è un pò come il pescatore in
grado di pescare alla pesca facilitata, inoltre fatta la conoscenza non è detto che la cosa
possa proseguire.
In questo modo viene predisposta l’istanza logica all’incontro con l’altra persona, non
certo l’istanza emotiva. Sicuramente facilitano l’inizio del rapporto , perché non avere la
sfera logica di traverso è già un buon inizio, ma non creano certamente il
coinvolgimento emotivo
Bisogna pertanto imparare ad approcciare le persone senza essere legati a contesti
particolari, anzi vedremo che bisogna imparare a creare dei contesti favorevoli.
I modi più efficaci per l’approccio-conoscenza sono due:
1) capacità di creare un contesto condiviso
2) interruzione di schema
È ovvio che anche in fase di primo approccio i segnali possono essere di grande aiuto, se
sono in coda al supermercato e noto che la vicina di coda, incrociando il mio sguardo fa
un linguino, od un altro segnale di gradimento, se mi piace o se mi voglio allenare le
farò sicuramente una battuta, una qualunque, anche perché in caso di forte
coinvolgimento iniziale va bene qualunque cosa.


Il coinvolgimento in questo caso è dovuto al fatto che la nostra persona per qualche
motivo crea un ancoraggio con qualche situazione emotiva dell’altra persona.
È importante notarlo anche su noi stessi, perché almeno siamo in grado di porre rimedio
qualora la persona non sia accettata logicamente.
CREAZIONE DI UN CONTESTO IDONEO
È importante per fare conoscenza creare un contesto di condivisione, perché la
seduzione è qualcosa che faccio con qualcuno non qualcosa che faccio a qualcuno.
I contesti di condivisione che possono essere utilizzati sono molteplici da:
- hobbies
- amore per animali
- sciopero dei mezzi di trasporto
- treno in ritardo
L’importante è avere la fantasia che si trova con l’allenamento per saper sfruttare, ma
anche creare ( in PNL refreming= ristrutturazione o reincorniciamento) dei contesti
condiviso in cui è normale accettare la conoscenza

Nessun commento:

Posta un commento