venerdì 25 maggio 2012

Amare e' facile, se sai come fare





Amare e' facile se sai come fare.
Questo significa che sarebbe meglio imparare come amare e come fare per essere amati.


L'amore e' solo apparentemente istintivo.


Se ci facciamo guidare dalle emozioni sara' molto piu' facile soffrire per amore anziché gioire .
Questo per il fatto che le emozioni, o meglio la sfera emotiva , ha esigenze diverse rispetto alle esigenze logiche con le quali ci identifichiamo.


Lo stesso vale per la sfera istintiva le cui esigenze sono ancora diverse.
L'istinto va alla ricerca dei geni migliori, quelli che ottimizzano le probabilità di una progenia piu' forte.


Per l'istinto non e' un problema se una donna si accoppia con una canaglia dai geni spettacolari e magari affinché questo succeda può anche farla innamorare della suddetta canaglia.


A soffrire di tutto questo sara' la sfera logica che patirà per essersi coinvolta con una canaglia che gliene farà di cotte e di crude.


E' proprio per questo motivo che amare e' facile ma solo se sai come fare.


Sapere come fare significa conoscere e saper gestire le regole analogiche che governano il processo di innamoramento sia per quanto riguarda la sua componente emotiva sia per quanto riguarda la sua componente istintuale.




Imparare ad amare significa imparare a pilotare emozioni ed istinto delle persone che ci interessano e governare le nostre emozioni ed istinti in modo da creare una preziosa alleanza con le nostre energie piu' profonde.


Essere in armonia con se stessi e' molto importante per poter amare.


Gia' quando si e' in armonia le difficoltà possono manifestarsi, figuriamoci quando si e' in disarmonia : sarebbe come presentarsi al cospetto di una gara olimpionica con il 10% o il 20% delle energie a disposizione, persone il restante 80% viene dissipato nei conflitti interiori che producono la disarmonia.


Appare dunque evidente che per poter amare e' necessario in prima istanza imparare a amare se stessi

Nessun commento:

Posta un commento